Concorso di progettazione Architecture of Shame - Ingegneri.info | Ingegneri.info

Concorso di progettazione Architecture of Shame

Aperto ad equipe interdisciplinari di tutta Europa per ri-disegnare lo spazio pubblico del quartiere Serra Venerdì a Matera

All’interno di “Architettura della Vergogna” progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 coprodotto dalla Fondazione Matera Basilicata 2019 e il collettivo Architecture of Shame in collaborazione con Federcasa, Ater Matera ed Ater Venezia e il sostegno dell’Archivio di Stato di Matera, si ri-apre un dibattito europeo sul tema delle case popolari proprio a partire dalla città che negli anni ‘50 fu la “città laboratorio” per l’innovazione italiana su questo tema. Al centro del concorso il quartiere di Serra Venerdì e i suoi abitanti, progettato da uno dei più grandi urbanisti italiani Luigi Piccinato, quartiere popolare della città che oggi presenta risorse sociali e materiali da valorizzare.

Obiettivi del concorso

L’obiettivo è ri-osservare, ripensare e riprogettare lo spazio pubblico del rione Serra Venerdì, quartiere costruito a seguito della qualifica di Matera come “Vergogna d’Italia” e del successivo sfollamento forzato dei Sassi negli anni 50’, e testare un metodo di ricerca e azione che sia valido per altri quartieri di case popolari in Italia. Gli obiettivi e le richieste specifiche del concorso sono il frutto di un lavoro di ricerca d’archivio e di dialogo con abitanti e specialisti sul tema che ha coinvolto Matera e le sue istituzioni politiche e culturali.

A chi si rivolge il concorso

Il concorso è rivolto a gruppi multidisciplinari composti da architetti, paesaggisti, esperti nelle scienze sociali ed artisti ai quali si chiede di elaborare una strategia per la riqualificazione degli spazi pubblici del quartiere di Serra Venerdì che unisca un intervento materiale sullo spazio ed una strategia di rinnovamento sociale, economico o culturale del quartiere. Nel 2019 sarà realizzato il prototipo del progetto vincitore.

Premi e riconoscimenti

– 1° classificato: 4.000 € + 5000 € per la realizzazione di un prototipo da testare durante Matera 2019 Capitale Europea della Cultura
– 2° classificato: 1.500 €
– 3° classificato: 500 €

Termini e scadenze

La scadenza per l’iscrizione al concorso è fissata per l’1 settembre 2018 mentre gli elaborati dovranno pervenire entro le ore 12:00 del 30 settembre 2018. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito del concorso https://www.architectureofshame.org/Competition.

Categoria
Fonte http://https://www.architectureofshame.org
Scadenza 01-09-2018 -10 GIORNI

Scarica il bando

Concorso di progettazione Architecture of Shame

Ingegneri.info