Concorso di progettazione Piavefutura - Ingegneri.info | Ingegneri.info

Concorso di progettazione Piavefutura

L’Università degli Studi di Padova ha scelto la procedura del concorso di progettazione a procedura ristretta per acquisire il progetto

L’Università degli Studi di Padova ha scelto la procedura del concorso di progettazione a procedura ristretta per acquisire il progetto di fattibilità tecnica ed economica che trasformerà l’ex Caserma Piave nel nuovo campus delle scienze sociali ed economiche.

Obiettivi del concorso

La decisione di bandire il concorso di progettazione si basa sulla convinzione dell’Università degli Studi di Padova che il percorso per la definizione del nuovo Campus universitario non possa prescindere dalla ricerca della qualità urbana della progettazione, da perseguire anche attraverso la procedura concorsuale di alto livello per la redazione dei diversi livelli di progettazione. Le aree rese disponibili in pieno centro storico nella città di Padova, sono da cogliere come un’occasione irripetibile per aprire una riflessione su come il nuovo Campus universitario debba integrarsi e aprirsi alla città, costituendo al tempo stesso motore di rigenerazione urbana e urbanistica della città stessa. Ai progettisti selezionati è richiesta l’elaborazione di un progetto con un livello di approfondimento tipico del progetto di fattibilità tecnica ed economica necessario anche alla redazione dello strumento urbanistico propedeutico all’avvio delle successive fasi di progettazione e degli interventi. Le proposte progettuali dovranno definire anzitutto il progetto complessivo del nuovo campus e dell’ambito urbano di riferimento, ma anche approfondire gli aspetti architettonici degli edifici, sperimentando nuovi approcci e definendo l’articolazione tra edifici destinati anche ad usi diversi, il loro rapporto con lo spazio di relazione aperto e collettivo, i caratteri qualitativi, funzionali e prestazionali degli spazi universitari, nonché la qualità di spazio aperto e servizi.
L’ambito di intervento corrisponde all’area della ex Caserma Piave compresa tra la Riviera Paleocapa, la via Cristoforo Moro e il tessuto residenziale circostante. Si estende per una superficie di mq. 51.370. È interessato da una serie di edifici per una superficie attualmente coperta di circa mq. 16.943 (33 %) e una superficie scoperta pari a circa mq 34.427 (67 %). L’edificazione si articola sostanzialmente con edifici di altezza variabile (uno, due piani ed uno solo a tre piani).
Il costo netto di costruzione stimato dalla Stazione Appaltante per la realizzazione dell’opera, comprensivo degli oneri per la sicurezza, è di € 46.798.945,00, al netto di I.V.A.

Premi e riconoscimenti

– 1° premio: € 100.000,00
– 2° premio: € 80.000,00
– 3° premio: € 60.000,00
– 4° – 10° premio: rimborso spese da € 40.000,00 cadauno.
Al vincitore del concorso, verrà affidato l’incarico di integrare gli elaborati concorsuali al fine di raggiungere il livello di approfondimento di un progetto di fattibilità tecnica ed economica. Il compenso ammonta a € 225.566,19. Sempre al vincitore del concorso, l’Università di Padova si riserva la facoltà di affidare la progettazione definitiva, esecutiva, la direzione dei lavori ed il coordinamento della sicurezza per € 4.082.081,74.

Scadenze

– Termine FAQ fase preselezione: 15/07/2018
– Termine domande di ammissione: 07/08/2018

 

 

Categoria
Fonte http://www.unipd.it/piavefutura
Scadenza SCADUTO

Scarica il bando

Concorso di progettazione Piavefutura

Ingegneri.info