IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è martedì 31 marzo 2020, 22:36

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Iniziare laurea tardi
MessaggioInviato: mercoledì 13 marzo 2019, 20:04 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 966
Non fissarti sul diploma o la laurea, fissati sulle COMPETENZE.

Se non sai una mazza, entri in stage e di certo non ti pagano 25k.

Ma se sai fare il tuo mestiere, dopo 5 anni il bottom-10% è a 26k. Tu vuoi stare sotto al bottom-10%? Con gli incompetenti? Allora non studiare ingegneria, prenditi 110 in una facoltà umanistica e vai a fare il "programmatore".

Se studi ingegneria hai ottime probabilità di essere brava abbastanza da passare i colloqui per posizioni da 25k, e di non guardare neanche quelli per posizioni da 18k, che sicuramente esistono e sono fatte per gli improvvisati.

Non hai capito che se fai ingegneria meccanica e non diventi competente, comunque non ti danno 25k... e non avresti una rete di salvataggio da 18k "perchè di programmatori c'è sempre bisogno". A quel punto che fai?

Ripetiamolo fino alla nausea: nessuna laurea ti dà garanzia nè di essere occupata nè di esserlo con un ottimo stipendio.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Iniziare laurea tardi
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 7:28 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 7 marzo 2019, 19:07
Messaggi: 32
whiter4bbit ha scritto:
Non fissarti sul diploma o la laurea, fissati sulle COMPETENZE.

Se non sai una mazza, entri in stage e di certo non ti pagano 25k.

Ma se sai fare il tuo mestiere, dopo 5 anni il bottom-10% è a 26k. Tu vuoi stare sotto al bottom-10%? Con gli incompetenti? Allora non studiare ingegneria, prenditi 110 in una facoltà umanistica e vai a fare il "programmatore".

Se studi ingegneria hai ottime probabilità di essere brava abbastanza da passare i colloqui per posizioni da 25k, e di non guardare neanche quelli per posizioni da 18k, che sicuramente esistono e sono fatte per gli improvvisati.

Non hai capito che se fai ingegneria meccanica e non diventi competente, comunque non ti danno 25k... e non avresti una rete di salvataggio da 18k "perchè di programmatori c'è sempre bisogno". A quel punto che fai?

Ripetiamolo fino alla nausea: nessuna laurea ti dà garanzia nè di essere occupata nè di esserlo con un ottimo stipendio.



Che differenza vedi tra ingegneria ed informatica pura? Credi che ingegneria dia più sbocchi? Penso che, se devo fare la programmatrice, non conviene direttamente informatica, che è anche molto più semplice? O magari ingegneria dà più possibilità? Anche in termini di poter insegnare in futuro, ingegneria è meglio?

Sta il fatto che, se fossi maschio, farei meccanica, che è un settore più stabile. Che vita ingiusta :(

In alternativa, che dici di ingegneria chimica, elettrica ed energetica? C'è buona richiesta?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Iniziare laurea tardi
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 8:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7163
Località: Atene (Greece)
Sta il fatto che, se fossi maschio, farei meccanica, che è un settore più stabile. Che vita ingiusta

vedo che ci insisti sulla questione ingegneria e genere.

mahhh...

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Iniziare laurea tardi
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 10:18 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1580
fatima95 ha scritto:
whiter4bbit ha scritto:
Non fissarti sul diploma o la laurea, fissati sulle COMPETENZE.

Se non sai una mazza, entri in stage e di certo non ti pagano 25k.

Ma se sai fare il tuo mestiere, dopo 5 anni il bottom-10% è a 26k. Tu vuoi stare sotto al bottom-10%? Con gli incompetenti? Allora non studiare ingegneria, prenditi 110 in una facoltà umanistica e vai a fare il "programmatore".

Se studi ingegneria hai ottime probabilità di essere brava abbastanza da passare i colloqui per posizioni da 25k, e di non guardare neanche quelli per posizioni da 18k, che sicuramente esistono e sono fatte per gli improvvisati.

Non hai capito che se fai ingegneria meccanica e non diventi competente, comunque non ti danno 25k... e non avresti una rete di salvataggio da 18k "perchè di programmatori c'è sempre bisogno". A quel punto che fai?

Ripetiamolo fino alla nausea: nessuna laurea ti dà garanzia nè di essere occupata nè di esserlo con un ottimo stipendio.



Che differenza vedi tra ingegneria ed informatica pura? Credi che ingegneria dia più sbocchi? Penso che, se devo fare la programmatrice, non conviene direttamente informatica, che è anche molto più semplice? O magari ingegneria dà più possibilità? Anche in termini di poter insegnare in futuro, ingegneria è meglio?

Sta il fatto che, se fossi maschio, farei meccanica, che è un settore più stabile. Che vita ingiusta :(

In alternativa, che dici di ingegneria chimica, elettrica ed energetica? C'è buona richiesta?

Se ti piace meccanica, e la vuoi fare , falla.
Alcuni tipi di carriere ti saranno di più difficile accesso, ma non è detto che non troverai lavoro.
Ho detto solo che non ti stendereanno il tappeto rosso.Ho detto solo che, probabilmente non lavorerai in ambito produttivo .Per avere 24 anni,scusa se te lo dico, ragioni come se ne avessi ancora 19 e fossi appena diplomata.
Noi ti stiamo raccontando le nostre esperienze.Ma il mondo non è bianco o nero.Ti mettiamo in guardia, ma poi il lavoro è un salto nel vuoto: puoi avere soddisfazione e carriera a pochi anni dalla laurea anche con una laurea in filosofia così come potresti rimanere disoccupata per mesi/anni con una laurea in ingegneria.Nessuno sa cosa succederà tra 3-4 -5anni.
Stai valutando corsi di laurea totalmente diversi: medicina (che ti consiglio vivamente) ingegneria informatica, ingegneria gestionale, ingegneria meccanica.
Mi sembra che tu non sappia bene cosa ti interessi di più . Vuoi solo fare un corso di laurea che ti garantisca di lavorare subito e di fare carriera. Se esistesse, ci saremmo iscritti tutti lì :mrgreen:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Iniziare laurea tardi
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 10:57 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 966
fatima95 ha scritto:
Che differenza vedi tra ingegneria ed informatica pura? Credi che ingegneria dia più sbocchi? Penso che, se devo fare la programmatrice, non conviene direttamente informatica, che è anche molto più semplice? O magari ingegneria dà più possibilità? Anche in termini di poter insegnare in futuro, ingegneria è meglio?

Sta il fatto che, se fossi maschio, farei meccanica, che è un settore più stabile. Che vita ingiusta :(

In alternativa, che dici di ingegneria chimica, elettrica ed energetica? C'è buona richiesta?


La differenza tra informatica e ingegneria, è che a informatica non c'è ingegneria :lol:

Questo limita i tuoi sbocchi all'informatica pura. Un ingegnere informatico può fare informatica pura (come la programmazione) ma può anche spingersi verso quei settori borderline con l'industria (telecomunicazioni, elettronica, meccanica). Tu sei fissata di voler fare la programmatrice ma, come dicevo prima, attorno all'informatica o anche solo al software girano molti tipi di lavoro.

Sicuramente nelle altre ingegnerie che citi c'è richiesta. Ma vuoi i rapporti di forza?
- Gestionale 710
- Informatica 604
- Meccanica 579
- Elettronica 430
- Elettrica 321
- Energetica 267
- Chimica 177

Queste sono le offerte di lavoro per settore sul portale della mia ex università. Ora mi dirai che sicuramente a Elettrica si iscrivono meno della metà degli informatici, e quindi è più vantaggiosa, e avresti ragione: ma torniamo al discorso delle nicchie. Vuoi la nicchia profittevole o vuoi molte opportunità? Ripeto, che gli informatici facciano la fame mentre gli altri sono pagati il doppio è una barzelletta.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Iniziare laurea tardi
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 13:00 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 7 marzo 2019, 19:07
Messaggi: 32
tippgirl ha scritto:
fatima95 ha scritto:
whiter4bbit ha scritto:
Non fissarti sul diploma o la laurea, fissati sulle COMPETENZE.

Se non sai una mazza, entri in stage e di certo non ti pagano 25k.

Ma se sai fare il tuo mestiere, dopo 5 anni il bottom-10% è a 26k. Tu vuoi stare sotto al bottom-10%? Con gli incompetenti? Allora non studiare ingegneria, prenditi 110 in una facoltà umanistica e vai a fare il "programmatore".

Se studi ingegneria hai ottime probabilità di essere brava abbastanza da passare i colloqui per posizioni da 25k, e di non guardare neanche quelli per posizioni da 18k, che sicuramente esistono e sono fatte per gli improvvisati.

Non hai capito che se fai ingegneria meccanica e non diventi competente, comunque non ti danno 25k... e non avresti una rete di salvataggio da 18k "perchè di programmatori c'è sempre bisogno". A quel punto che fai?

Ripetiamolo fino alla nausea: nessuna laurea ti dà garanzia nè di essere occupata nè di esserlo con un ottimo stipendio.



Che differenza vedi tra ingegneria ed informatica pura? Credi che ingegneria dia più sbocchi? Penso che, se devo fare la programmatrice, non conviene direttamente informatica, che è anche molto più semplice? O magari ingegneria dà più possibilità? Anche in termini di poter insegnare in futuro, ingegneria è meglio?

Sta il fatto che, se fossi maschio, farei meccanica, che è un settore più stabile. Che vita ingiusta :(

In alternativa, che dici di ingegneria chimica, elettrica ed energetica? C'è buona richiesta?

Se ti piace meccanica, e la vuoi fare , falla.
Alcuni tipi di carriere ti saranno di più difficile accesso, ma non è detto che non troverai lavoro.
Ho detto solo che non ti stendereanno il tappeto rosso.Ho detto solo che, probabilmente non lavorerai in ambito produttivo .Per avere 24 anni,scusa se te lo dico, ragioni come se ne avessi ancora 19 e fossi appena diplomata.
Noi ti stiamo raccontando le nostre esperienze.Ma il mondo non è bianco o nero.Ti mettiamo in guardia, ma poi il lavoro è un salto nel vuoto: puoi avere soddisfazione e carriera a pochi anni dalla laurea anche con una laurea in filosofia così come potresti rimanere disoccupata per mesi/anni con una laurea in ingegneria.Nessuno sa cosa succederà tra 3-4 -5anni.
Stai valutando corsi di laurea totalmente diversi: medicina (che ti consiglio vivamente) ingegneria informatica, ingegneria gestionale, ingegneria meccanica.
Mi sembra che tu non sappia bene cosa ti interessi di più . Vuoi solo fare un corso di laurea che ti garantisca di lavorare subito e di fare carriera. Se esistesse, ci saremmo iscritti tutti lì :mrgreen:


Puoi essere più precisa su cosa intendi con ambito produttivo? Sinceramente, preferirei un settore un po' meno dinamico di informatica, anche se,con informatica, puoi anche trovare lavorare a 30 e passa anni (per adesso).Appunto perché sono più vecchia, sono anche più ansiosa sulla scelta da compiere.

All'inizio mi ero fissata con medicina. Non avrei avuto problema dell'età o del sesso e credo che sarebbe anche più vicina alla mia indole, ma: medicina è lunga e non dà più le certezze di una volta. Ci sono molti più medici che posti in specialità. I medici vivono nel precariato per anni, facendo guardie mediche (dove dottoresse rischiano lo stupro) e sostituzioni. Anche se ti specializzi, non credere di avere il posto fisso. Vanno avanti a contratti a termine. La sanità è al collasso, non si assume da 10 anni, ed i politici vogliono ancora aumentare il numero di matricole per fare propaganda e magari costringere i medici a lavorare gratis come una volta.Tanti medici sono costretti ad emigrare in Germania per specializzarsi. Mi sono immaginata a 30 anni a lavorare 12 ore al giorno in un ospedale tedesco, magari sperduta in qualche paesino, e mi è venuta l'ansia. Non credere alla storia dei medici privilegiati. Tu, da ingegnere col posto indeterminato, sei invidiata da molti medici.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Iniziare laurea tardi
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 13:19 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 7 marzo 2019, 19:07
Messaggi: 32
whiter4bbit ha scritto:
fatima95 ha scritto:
Che differenza vedi tra ingegneria ed informatica pura? Credi che ingegneria dia più sbocchi? Penso che, se devo fare la programmatrice, non conviene direttamente informatica, che è anche molto più semplice? O magari ingegneria dà più possibilità? Anche in termini di poter insegnare in futuro, ingegneria è meglio?

Sta il fatto che, se fossi maschio, farei meccanica, che è un settore più stabile. Che vita ingiusta :(

In alternativa, che dici di ingegneria chimica, elettrica ed energetica? C'è buona richiesta?


La differenza tra informatica e ingegneria, è che a informatica non c'è ingegneria :lol:

Questo limita i tuoi sbocchi all'informatica pura. Un ingegnere informatico può fare informatica pura (come la programmazione) ma può anche spingersi verso quei settori borderline con l'industria (telecomunicazioni, elettronica, meccanica). Tu sei fissata di voler fare la programmatrice ma, come dicevo prima, attorno all'informatica o anche solo al software girano molti tipi di lavoro.

Sicuramente nelle altre ingegnerie che citi c'è richiesta. Ma vuoi i rapporti di forza?
- Gestionale 710
- Informatica 604
- Meccanica 579
- Elettronica 430
- Elettrica 321
- Energetica 267
- Chimica 177

Queste sono le offerte di lavoro per settore sul portale della mia ex università. Ora mi dirai che sicuramente a Elettrica si iscrivono meno della metà degli informatici, e quindi è più vantaggiosa, e avresti ragione: ma torniamo al discorso delle nicchie. Vuoi la nicchia profittevole o vuoi molte opportunità? Ripeto, che gli informatici facciano la fame mentre gli altri sono pagati il doppio è una barzelletta.




Vorrei un settore un tantino più statico.Con informatica, le cose cambiano troppo in fretta e devi stare sempre aggiornato per non rimanere fuori mercato. Anche se è vero che, per adesso, anche per un ultra-30enne neolaureato, ci sono le porte spalancate, perché la richiesta è alta. Poi, la stragrande maggioranza degli ingegneri programma gestionali, ecco perché mi sono chiesta se valesse la pena farsi il mazzo con ingegneria, invece che fare informatica (conosco un avvocato che, a 24 anni si è iscritto ad informatica e non ha avuto problemi a finirla in tempo, con lacune in matematica), ma capisco che ingegneria darebbe più possibilità col firmware, e poi viviamo ancora in un paese che vede gli ingegneri come superiori.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Iniziare laurea tardi
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 13:27 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 966
Sembra che hai aperto il vaso di pandora dei luoghi comuni. Praticamente sei stata chiusa in casa anni a leggere la gente che si lamenta su Internet? Allora sì, i medici lavorano gratis mentre vengono stuprati, gli ingegneri lavorano in Africa in mezzo alla guerra civile, gli informatici fanno tutti gestionali sottopagati, invece se vai a Londra tutti i camerieri dopo un anno sono store manager perchè lì vale la meritocrazia. Tu però a Londra non ci vuoi andare ma in Italia non c'è futuro per niente e nessuno, perchè se medici e ingegneri fanno quella fine lì, cosa ti resta? Poi vorrai mica fare la fatica di continuare a studiare e aggiornarti per i, mmm, 30-40 anni che ti tocca lavorare... tu quei 30-40 anni li vuoi passare con le chiappe sulla sedia del lavoro sicuro, giusto?

Esci da questo blog, come diceva qualcuno :lol:

L'Italia è un Paese dove il lavoro quando c'è è ancora stabile, la flessibilità è poca, i talenti sono pochi, e l'informatica è un settore che vive di "sembrare nuovo" ma di nuovo c'è pochissimo... cos'è nuovo? La programmazione a oggetti? Lo sviluppo agile? L'intelligenza artificiale? Tutta roba che esisteva già nel 2000, quello che è nato dopo sono solo buzzword e corollari.

Ti stai impanicando per niente. Respira bene e scegli la facoltà che ti piace di più, quelle che hai in testa vanno tutte bene.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Iniziare laurea tardi
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 13:28 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1580
fatima95 ha scritto:
Puoi essere più precisa su cosa intendi con ambito produttivo? Sinceramente, preferirei un settore un po' meno dinamico di informatica, anche se,con informatica, puoi anche trovare lavorare a 30 e passa anni (per adesso).Appunto perché sono più vecchia, sono anche più ansiosa sulla scelta da compiere.

All'inizio mi ero fissata con medicina. Non avrei avuto problema dell'età o del sesso e credo che sarebbe anche più vicina alla mia indole, ma: medicina è lunga e non dà più le certezze di una volta. Ci sono molti più medici che posti in specialità. I medici vivono nel precariato per anni, facendo guardie mediche (dove dottoresse rischiano lo stupro) e sostituzioni. Anche se ti specializzi, non credere di avere il posto fisso. Vanno avanti a contratti a termine. La sanità è al collasso, non si assume da 10 anni, ed i politici vogliono ancora aumentare il numero di matricole per fare propaganda e magari costringere i medici a lavorare gratis come una volta.Tanti medici sono costretti ad emigrare in Germania per specializzarsi. Mi sono immaginata a 30 anni a lavorare 12 ore al giorno in un ospedale tedesco, magari sperduta in qualche paesino, e mi è venuta l'ansia. Non credere alla storia dei medici privilegiati. Tu, da ingegnere col posto indeterminato, sei invidiata da molti medici.

Carissima, io ho due amiche medico.
Una ha vinto un concorso nel 2012.L'altra un concorso nel 2011, e dopo soli tre anni con la mobilità è tornata nella sua città.Io,da ingegnere ho si avuto l'inderterminato nel 2007, ma a 1000€ mensili, a 500km da casa mia dove non tornerò mai più, e solo da 4-5 anni adesso guadagno 500-1000€ al mese meno di loro, ma fino a pooc tempo fa percepivo la metà.Chi ha detto che da 10 anni non escono concorsi per medici??Dove lo hai letto?
Quando mi sono iscritta io all'università ci avevano detto che i medici non lavoravano, invece tutti i miei amici che hanno fatto medicina lavorano in ospedale.Ed entro i 40 anni tutti stabili, e tutti specializzati.Non sentire troppo le statistiche e le dicerie, guardati intorno.
Boh, parliamo di mondi diversio evidentemente. Gli ingegneri lavorano tutti, ma ho diversi amici ceh sono andati all'estero per guadagnare stipendi decenti, e alcuni si lamentano di non fare il lavoro per cui hanno studiato.
La certezza non te la dà nessuno,
Per inciso:il posto fisso nel privato non è il posto fisso nel pubblico.Se l'azienda chiude o taglia il personale rimani a casa e ricominci da zero. Lasciamo stare quando troni dalla maternità.
Quando parlo di ambito produttivo intendo lavoarre in fabbrica.le donne non hanno ruoli di responsabilità in fabbrica.Quindi se con ingegneria meccanica ambisci a lavori in fabbrica, sarà molto difficile ottenerli.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Iniziare laurea tardi
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 13:31 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1580
whiter4bbit ha scritto:
Sembra che hai aperto il vaso di pandora dei luoghi comuni. Praticamente sei stata chiusa in casa anni a leggere la gente che si lamenta su Internet? Allora sì, i medici lavorano gratis mentre vengono stuprati, gli ingegneri lavorano in Africa in mezzo alla guerra civile, gli informatici fanno tutti gestionali sottopagati, invece se vai a Londra tutti i camerieri dopo un anno sono store manager perchè lì vale la meritocrazia. Tu però a Londra non ci vuoi andare ma in Italia non c'è futuro per niente e nessuno, perchè se medici e ingegneri fanno quella fine lì, cosa ti resta? Poi vorrai mica fare la fatica di continuare a studiare e aggiornarti per i, mmm, 30-40 anni che ti tocca lavorare... tu quei 30-40 anni li vuoi passare con le chiappe sulla sedia del lavoro sicuro, giusto?

Esci da questo blog, come diceva qualcuno :lol:

L'Italia è un Paese dove il lavoro quando c'è è ancora stabile, la flessibilità è poca, i talenti sono pochi, e l'informatica è un settore che vive di "sembrare nuovo" ma di nuovo c'è pochissimo... cos'è nuovo? La programmazione a oggetti? Lo sviluppo agile? L'intelligenza artificiale? Tutta roba che esisteva già nel 2000, quello che è nato dopo sono solo buzzword e corollari.

Ti stai impanicando per niente. Respira bene e scegli la facoltà che ti piace di più, quelle che hai in testa vanno tutte bene.

Ti dò ragione su tutto.
Se medicina è nelle tue corde e sei brava da superare il test FALLA.
Io non conosco un solo medico che sia stato senza far nulla dopo la laurea.
Ingegneri che per 6-7 mesi sono stati disoccupati si.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010