IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 22 gennaio 2020, 23:00

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 13 marzo 2019, 18:10 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 25 febbraio 2019, 18:57
Messaggi: 1
Salve a tutti, da poco mi sono laureato alla triennale di Ingegneria Elettronica con votazione di 105/110 e in corso.
Purtroppo, per evitare di andare fuoricorso, ho accettato voti abbastanza bassi agli ultimi esami, che mi hanno abbassato un bel po' la media (tuttora mi chiedo se ho fatto la scelta giusta).
Premettendo che ho intenzione di continuare gli studi con la Magistrale, in futuro eventuali aziende terranno conto maggiormente della Magistrale, oppure in egual modo anche della triennale?
Inoltre, secondo il vostro parere, ho fatto bene a finire in tempo anche se non con un voto altissimo?
Grazie in anticipo per le risposte.


Ultima modifica di ciro_96 il giovedì 14 marzo 2019, 12:48, modificato 3 volte in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 13 marzo 2019, 19:14 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 961
105 è un bel voto che non ti preclude nulla. Se fai la magistrale conta il voto della magistrale.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 13 marzo 2019, 19:30 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2006, 12:03
Messaggi: 643
allora
se punti a fare il progettista conta solo quello che ai fare e il colloqui tecnico che ti faranno, voto ed età neanche li vedono
se invece vuoi fare l'ingegnere impiegato tipo a poste autostrade ecc ecc allora guardano solo voto ed età


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 14:07 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 ottobre 2015, 18:52
Messaggi: 428
Non concordo che conta solo quello che sai fare al colloquio, se c'e' la fila di candidature per i neolaureati la scrematura avviene in base a voto e quanto tempo hai impiegato per laurearti. detto questio, 105 non ti preclude nulla vista la distribuzione dei voti ad ingegneria. in ogni caso, personalmente do piu' peso al voto della triennale.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 21:21 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 ottobre 2015, 18:52
Messaggi: 428
svip ha scritto:
a.d3angel1s ha scritto:
Non concordo che conta solo quello che sai fare al colloquio, se c'e' la fila di candidature per i neolaureati la scrematura avviene in base a voto e quanto tempo hai impiegato per laurearti. detto questio, 105 non ti preclude nulla vista la distribuzione dei voti ad ingegneria. in ogni caso, personalmente do piu' peso al voto della triennale.

Io posso parlare per quella che é la mia esperienza. Premetto che da anni insegno presso un ateneo e nel gruppo nel quale lavoriamo insegniamo progettazione rtl sia vhdl che ASIC. Posso dire che anche i laureati meno bravi e più vecchi che comunque dimostrino di saper già usare determinati tool vengono assuntinsubito con indeterminato, sia triennali che specialistici. L'importante é che sappiano fare determinate cose. Non conta ne voto ne età sono soggetti a colloqui tecnici molto specialistici, se sai fare determinate cose ti assumono viceversa se hai 110be lode 25 anni ma non hai determinate skills non ti prendono neanxhe in considerazione. Diverso é se punti a lavorare per le grandi aziende da NON progettista. Li non ti fanno colloquio tecnico, passo per psicologi e quaraquaqua e vedono voto ed età. Dipende da cosa si voglia fare nella vita


Io ho lavorato solo per grandi aziende da progettista e fatto diversi colloqui, e sinceramente nei neo-laureati non abbiamo mai cercato nessuno che sapesse fare chissa' cosa, perche' nove volte su dieci quello che insegnano all'universita' non e' rilevante per le metodologie di sviluppo e i metodi di lavoro che usavamo. Al contrario pero', se riceviamo 50 CV per una posizione graduate, non possiamo sentire 50 persone per cui il CV verra' scremato, tra le altre cose, in base ad eta' e voto (oltre che universita' di provenienza).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 14 marzo 2019, 21:30 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2006, 12:03
Messaggi: 643
a.d3angel1s ha scritto:
Non concordo che conta solo quello che sai fare al colloquio, se c'e' la fila di candidature per i neolaureati la scrematura avviene in base a voto e quanto tempo hai impiegato per laurearti. detto questio, 105 non ti preclude nulla vista la distribuzione dei voti ad ingegneria. in ogni caso, personalmente do piu' peso al voto della triennale.

Io posso parlare per quella che é la mia esperienza. Premetto che da anni insegno presso un ateneo e nel gruppo nel quale lavoriamo insegniamo progettazione rtl sia vhdl che ASIC. Posso dire che anche i laureati meno bravi e più vecchi che comunque dimostrino di saper già usare determinati tool vengono assuntinsubito con indeterminato, sia triennali che specialistici. L'importante é che sappiano fare determinate cose. Non conta ne voto ne età sono soggetti a colloqui tecnici molto specialistici, se sai fare determinate cose ti assumono viceversa se hai 110be lode 25 anni ma non hai determinate skills non ti prendono neanxhe in considerazione. Diverso é se punti a lavorare per le grandi aziende da NON progettista. Li non ti fanno colloquio tecnico, passo per psicologi e quaraquaqua e vedono voto ed età. Dipende da cosa si voglia fare nella vita


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010