IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 16 ottobre 2019, 23:47

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 5 luglio 2019, 17:46 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 16:21
Messaggi: 53
Ciao a tutti! Torno sul forum per farvi una domanda..
Ho appena finito il primo anno di ingegneria ambientale al Politecnico di Milano, con risultati molto buoni, soprattutto visto e considerato il fatto che erano due anni che non toccavo libro (sono stato fermo dopo il liceo).
Il mio dubbio riguarda il voto ad una materia, fisica.
Ho preso infatti 23, avrei modo di alzarlo facendo tra due giorni un orale (alzandolo o abbassandolo da +3 a -3) ma non posso fare l'orale, o comunque non mi presenterei, perché sto già preparando informatica, che mi sta facendo impazzire e sclerare.
Quindi, fondamentalmente, o accetto questo 23, frutto della media dei due parziali (26 nel primo e 20 nel secondo, che è andato di m in confronto perché ho avuto veramente poco tempo per studiare per motivi familiari) o ritento il totale tra due settimane, rischiando non solo per la mole di roba da studiare, ma anche perché questo è un prof che nello scritto ti può mettere un esercizio che è letteralmente una stronza*a come un esercizio veramente bastard* che in pochi riuscirebbero a svolgere. Insomma, sarebbe un esame in cui il fattore c conterebbe non poco.
Ci tengo a precisare che avrei tutto luglio e tutto agosto per tentare questo esame almeno due volte.
Ora.. dal momento che il mio obiettivo è proseguire gli studi con un master all'estero, in Europa, in uno dei Politecnici europei, e avendo comunque una media molto buona (25,5) al termine di questo primo anno, dite che un solo voto "basso" in Fisica 1 possa compromettere un'eventuale ammissione?
Cioè, so che dovrei informarmi con le singole università, però, "a pancia", con l'obiettivo di essere ammessi all'estero, lo ritentereste oppure cerchereste di tenere alta e alzare la media con gli esami del 2 e 3 anno?
Io da un lato sarei tentato di riprovarlo, ma è davvero MOLTO rischioso, questo esame su 150 e passa studenti, per ora, lo abbiamo superato in 18....
Spero possiate aiutarmi, grazie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 6 luglio 2019, 1:20 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38107
il voto conta quasi niente;
conta la tua volontà;
per fare un indecente esempio a Fisica 1 la prima volta fui bocciato perché, tra le altre cose non seppi dire cosa era il "moto stazionario", quello cioè in cui la variabile tempo può essere abolita perché quel moto è sempre uguale nel tempo, anche se però le variabili spaziali possono variare;

spesso guardo il canale tv2000 e il sabato pomeriggio e domenica mattina c'è un frate francescano che spiega il Vangelo (di cui dimentico sempre il nome e chiedo scusa per questo :azz: );
qualche mese fa disse una cosa su cui ancora continuo a pensare, diceva più o meno così:
"per un bravo insegnante la cosa importante non è la risposta dello studente alla sua domanda, ma la cosa che lo studente chiede a lui che gli venga spiegato"

non farti troppi problemi

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 6 luglio 2019, 9:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 marzo 2007, 22:43
Messaggi: 3307
Località: brescia
Concordo con Pasquale: i voti si rifiutano solo ed esclusivamente se hai subito un torto o una sfiga pazzesca che ti ha portato il 30 cui credevi di ambire a 23.
Se, per tua stessa ammissione, un ulteriore esame sarebbe 'a rischio', incarta e porta a casa questo.
Ho visto gente accettare a settembre un 21 dopo aver rifiutato un 23 a luglio.

_________________
Art.1 : L'Italia è una Repubblica fondata sul Lavoro. ..degli altri.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 7 luglio 2019, 0:23 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 23:12
Messaggi: 120
Forse sono un po' troppo obsoleto, dato che mi sono laureato 44 anni or sono.
Ricordo però che ogni esame passato ( con qualsiasi voto ) valeva in media due mesi in meno alla fine del Poli.
Così come poi ogni giorno passato era un giorno in meno alla fine della naja.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 7 luglio 2019, 7:53 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1180
come tommy, l'aspirazione era finire nel più breve tempo possibile, con qualsiasi voto. Mi sono laureato in 5 anni esatti (1973), tutti gli esami (nr 30) al primo colpo. Voto di laurea 82/100 al Poli di Milano. 15 gg dopo la laurea ho sostenuto l'esame di stato e poi sono partito per il servizio militare, purtroppo perchè già mi avevano offerto un posto di lavoro. Sarà solo svolgendo il tuo lavoro che ti farai apprezzare


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 9 luglio 2019, 13:13 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 954
Lascia perdere, rifiutare e rifare esami è estremamente stressante come ti sei già accorto da solo.

Gli esami si rifiutano se:
- hai la media del 28+ e punti al 110L / alta scuola politecnica o cose simili
- hai una media molto bassa e sei abbastanza certo che puoi rifiutare un 18 per prendere un 28 e alzarla

Nel tuo caso rifiutare un 23 con la media del 25 è un suicidio che ti toglierà energie per preparare meglio altri esami.
Vivi sereno :boni:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 12 luglio 2019, 10:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19233
Località: Ferrara
Concordo con gli altri.
Poi al primo anno secondo me non ha senso farsi questi problemi, dato che hai ancora molti esami davanti, al limite potrebbe essere un ragionamento da fare alla fine, se avessi una buona media da "difendere" e vuoi mantenerla con gli ultimi esami per aumentare di qualche punticino il voto di laurea, ma al primo anno secondo me ti comporta solo perdite di tempo: se d'ora in poi in tutti gli esami che affronti ti poni il vincolo di rifiutare quelli inferiori a un certo voto rischi di prolungare di anni il percorso di studi e a quel punto il voto medio diventerà un problema secondario......
Cioè, un conto è preparare bene un esame e passarlo al primo colpo con un buon voto, un conto è ripeterlo più volte per ottenere un voto alto: perdi più tempo e non hai comunque la sicurezza nel risultato. Poi secondo me alcuni prof, non vedono necessariamente di buon occhio quelli che rifiutano i voti, e non è detto che al secondo tentativo saranno più magnanimi...

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010