IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è venerdì 15 novembre 2019, 12:13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Consigli su proseguimento carriera
MessaggioInviato: giovedì 11 luglio 2019, 22:54 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 22 settembre 2014, 14:20
Messaggi: 6
Buonasera a tutti,
sono laureata in ingegneria meccanica e lavoro da due anni e mezzo.
Ho bisogno di un consiglio perché mi trovo ad un bivio nella mia vita lavorativa. Attualmente sto facendo un lavoro che non mi piace molto perché non molto inerente a ciò che ho studiato.
Ho fatto richiesta per un master in ambito racing e sono stata accettata ma nel frattempo sono stata contattata anche per un lavoro all'estero (sarebbe una attivitá di verifica e validazione SW presso un'azienda in ambito automotive).
Una scelta esclude l'altra ovviamente (il master sarebbe con frequenza nei week end quindi si concilia con il lavoro): il problema è che io voglio assolutamente cambiare lavoro ora, non é stimolante e sto perdendo motivazione, però ho paura di non avere più l'occasione di poter frequentare il master se ci rinuncio adesso, nemmeno tra qualche anno (ero intenzionata a iscrivermi comunque prima o poi).
Sono molto appassionata del mondo racing e il mio grande sogno sarebbe lavorare in quell'ambito, il master potrebbe aiutare, d'altra parte a volte penso che è veramente un ambito di nicchia e probabilmente rimarrá una grande passione e basta, quindi non vorrei poi pentirmi di aver buttato via un'esperienza all'estero.
Altro punto che pesa nella valutazione è che per attivitá più ingegneristiche e di testing (che sono quelle a cui vorrei dedicarmi) non ho esperienza e non sto trovando altre aziende in Italia disposte ad investire su di me. In pratica, qui in Italia posso solo trovare un lavoro simile a ciò che faccio ora e non voglio continuare in questa direzione, senza contare che non credo che un potenziale datore di lavoro voglia assumermi sapendo che mi sono iscritta a un master (lo potrebbe vedere come una possibilità che io non rimanga a lungo).
Vorrei capire magari da chi ha più esperienza di me se i miei dubbi sono fondati o mi sto solo facendo troppe [email protected]@e mentali :-P

Scusate il papiro e grazie a chi vorrá rispondere
Buona serata


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 12 luglio 2019, 0:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38198
1 non farti tanti problemi, sei ingegnere, o meglio ingegnera e quindi puoi affrontare qualsiasi lavoro, e bene !
2 va dove ti porta il cuore (lo sai che è una frase copiata da un famoso libro, ma abbiamo solo questa possibilità)

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 12 luglio 2019, 7:19 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1196
Nella mia vita professionale d'ingegnere ho fatto sì dei progetti, ma, fondamentalmente, ho continuamente "dovuto" prendere decisioni.
Ho anche cambiato società perchè il direttore generale mi rompeva le scatole (mobbing - nel 1982). Dopo due anni hanno licenziato il direttore generale e mi hanno richiamato.
E allora cosa fai ? Non ti sposi o non intrecci una relazione amorosa perchè potresti rimanere incinta ?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 12 luglio 2019, 10:30 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 955
Mi sembra già un'analisi lucida, comunque: il lavoro all'estero ti interessa? Perchè? Il master dove lo fai? sembra promettente o "tanto per"?

Di solito uno che fa un master mentre lavora è perchè SA che quello specifico master aprirà delle porte, tu mi sembri avere troppi dubbi in merito.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 12 luglio 2019, 11:14 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 22 settembre 2014, 14:20
Messaggi: 6
Il lavoro all’estero mi interessa perchè è un’attività che mi potrebbe piacere e poi ho anche curiosità di vedere come funzionano le cose al di fuori dell’Italia, oltre al fatto che avrei la possibilità di imparare l’inglese perfettamente. Ho sempre avuto un po’ il desiderio di fare l’esperienza fuori ma, a dire la verità, non ho mai avuto abbastanza coraggio da cercarla seriamente...infatti in questo caso mi hanno contattata loro. Inoltre è l’unica possibilità che ho trovato finora di cambiare campo di lavoro perchè spesso altre aziende mi contattano per poi non farmi sapere più nulla, immagino perchè per le posizioni per cui mi candido non ho esperienza. Attualmente non mi viene richiesto di usare tool particolari per cui a parte una conoscenza base del CAD (è qualcosa di matlab che sto imparando da sola) non ho molte conoscenze di altri sw.
Il master sembra molto buono, è sulla moto da corsa e ne tratta tutti gli aspetti, ci sono molte aziende convenzionate con gli organizzatori, poi chiaramente non posso avere certezze al 100% perchè non conosco nessuno che lo abbia fatto.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 12 luglio 2019, 18:29 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 955
Bè in questo caso onestamente non credo che possiamo esserti d'aiuto, stai scegliendo fra due opportunità diverse ed è impossibile dire dove ti porteranno. Diciamo che se vuoi provare l'estero prima lo fai meglio è. Se pensi che nel medio termine vorrai tornare in Italia potrebbe essere meglio il master che ti legherebbe meglio al territorio.

Non credo ti si precluda nulla al 100%: con esperienza di software validation nell'automotive troveresti un altro lavoro in Italia, e con il master potresti cercare ulteriori opportunità all'estero.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 20 luglio 2019, 8:14 
Non connesso

Iscritto il: domenica 4 novembre 2012, 14:50
Messaggi: 174
Mi accodo per evitare di aprire un 3d identico nel titolo
Ho quasi 10 anni in più di Eleonora e penso di essere arrivato quasi a "saturazione" come profilo tecnico, visto che oltretutto la disciplina non è il core dell'azienda, il ruolo è tecnico gestionale dato che la progettazione di dettaglio è di fornitorio ditte esterne (come tutte le grandi aziende ormai...)
RAL +50K quindi anche a stipendio sono arrivato come dipendente, le HR fanno i loro confronti con il salario medio e puoi ricevere feedback positivi ma aumenti zero. Avere un team è impossibile perché han creato troppi ufficetti / capetti ai tempi d'oro.
Passare ad un ruolo più commerciale (ho avuto anche delle avances) mi spaventa un po' perché non ho l'indole del piazzista e i viaggi in economy mi ammazzano
Ruoli gesionali puri sono oggetto di cordate e finire dietro gente che non capisce un kaiser..mah
So che son dilemmi del menga, ma qualcuno c'è già capitato? Ha ingollato le velleità tecniche per la carriera?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 22 luglio 2019, 11:43 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 955
Io avrei in mente due alternative, ma non sono particolarmente originali: ti prepari il campo per la libera professione come consulente o con piccola società di consulenza (tua). Ti ricicli sempre da dipendente in qualche realtà più piccola che sta nascendo e ha bisogno di dirigenti tecnici. Dove sei ora sei già quadro?

Condivido i tuoi dubbi sulla parte gestionale e commerciale, personalmente non mi sposterei ma sono scelte personali. Dipende anche molto dalla situazione interna e quella descrivi tu non sembra il massimo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 31 luglio 2019, 0:27 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 ottobre 2015, 18:52
Messaggi: 428
pasquale ha scritto:
1 non farti tanti problemi, sei ingegnere, o meglio ingegnera e quindi puoi affrontare qualsiasi lavoro, e bene !
2 va dove ti porta il cuore (lo sai che è una frase copiata da un famoso libro, ma abbiamo solo questa possibilità)


se era uomo era ingegnero?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 5 agosto 2019, 19:50 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 15 marzo 2007, 17:29
Messaggi: 1617
...sono arrivato a leggere fino a "lavoro all'estero".

Accetta immediatamente: è ciò che consiglio a tutti i neolaureati.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010