IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è venerdì 17 settembre 2021, 18:12

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 11 gennaio 2020, 17:40 
Non connesso

Iscritto il: sabato 30 novembre 2019, 19:30
Messaggi: 10
whiter4bbit ha scritto:
Aristarco di Samo ha scritto:
Ho mandato decine di curricula e gli unici lavori per cui mi hanno richiamato sono da McDonald's, per dare da mangiare alle mucche e come promoter per azienda di telefonia in uno stand al centro commerciale.

Ma non è nemmeno facile psicologicamente sopportare l'idea di non avere nessun introito una volta raggiunta la fatidica soglia dei 30.


Tu hai già capito tutto, non hai bisogno di altri chiarimenti. Senza hard skill non sei nessuno, a 20, 30 o 40 anni.
Di trentenni senza introiti fissi o decenti è piena l'italia, quello che fa la differenza è che tu hai voglia di studiare, e sei pronto ad applicarti, ma anzichè agire stai qui a farti le pippe sulla carta d'identità e a farti terrorizzare dai vari "a trent'anni sei finito".

Di lavoro per chi ha voglia di applicarsi, positività e ovviamente competenze ce n'è e ce ne sarà sempre, soprattutto se non ti dai limiti geografici.

Hai la fortuna di poter contare ancora sulla famiglia e sulla salute, cosa vuoi di più? fantasticare altri dieci anni sui what if?
Scegli cosa studiare e studia, punto.
Una volta studiato puoi pensare a master, trasferimenti all'estero e altre menate, ma ora ti manca il passo zero. Iscriviti, conosci e frequenta altri studenti, entra nel network possibilmente di una città vivace, informati su collaborazioni con aziende o semestri all'estero, impara altre skill complementari (la lingua inglese, un software, non lo so, dipende cosa studi), impara a venderti.

Mentre fai questo puoi anche accettare quei lavoretti da promotore, dare ripetizioni, portare in giro le pizze, le città universitarie sono piene di studenti che lo fanno volentieri perchè sanno che è temporaneo. Hai già tastato il terreno e il rischio per te è di ritrovarti a fare gli stessi discorsi a 40 anni, e allora sì che sono problemi.

Studia consapevolmente, impara un mestiere, se nessuno ti darà un lavoro proponiti in partita iva, avvia collaborazioni che ti fanno crescere professionalmente, impara a fare impresa. La strada è lunghissima davanti a 31 anni, altro che sei finito, non hai ancora cominciato.

Sei l'unico finora in questo thread che mi è stato di aiuto, anche solo psicologico. Grazie.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 11 gennaio 2020, 18:27 
Non connesso

Iscritto il: sabato 30 novembre 2019, 19:30
Messaggi: 10
tippgirl ha scritto:
In questi 11 anni non hai neanche lavorato sicuramente c'è qualcosa sotto. Che qui non scrivi.

Sotto ci sono stati una famiglia che mi ha sempre mantenuto senza darmi paletti e la convinzione che per me, con un diploma di liceo scientifico, una buona predisposizione allo studio, un carattere supercompetitivo e un forte desiderio di scalata sociale, al di fuori di una seria laurea professionalizzante non c'erano nemmeno le premesse per una carriera lavorativa soddisfacente, e però era troppo tardi per lasciare il percorso intrapreso, per cui ho cercato per anni di aggrapparmi a qualsiasi cosa per finire, ma senza un forte interesse per le materie di studio c'è poco a cui aggrapparsi, almeno a medicina, per cui ho fallito.
tippgirl ha scritto:
Adesso è gennaio , io direi che se vuoi iscriverti all'università intanto accetta il lavoro da Mc Donalds per mantenerti e in settembre inizi i corsi.
E poi si vedrà. Però datti degli obiettivi. Cerca di studiare e lavorare. Lavora almeno nel weekend.Qualsiasi cosa per uscire dal vortce negativo.

Almeno non mi dici che sono un pazzo senz'arte né parte demoralizzandomi come hanno fatto altri, grazie.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 13 gennaio 2020, 10:09 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1655
Ti endi però conto che 11 anni sono davvero tanti?
Mi dispiace perchè ,se medicina non era la tua strada, potevi trovarti allo stesso punto di adesso non a 30 anni ma a 22-23.
Che, psicologicamente è molto, molto diverso.
Se una cosa si vuole nulal è impossibile.
Però ti consiglio comunque ,da adesso a settembre, di accettare i lavori precari che ti vengono offerti.Intanto vedo cos'è il mondo del lavoro.
Perchè comuqnue, con al laurae in tasca, qunado sarà dovrai partire dalal gavetta,perciò inizia subito.
Che poi, studiare e lavoarre la domenica o il sabato sera da Mac Donald's non sarà mica la fine del mondo?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 13 gennaio 2020, 14:34 
Non connesso

Iscritto il: sabato 30 novembre 2019, 19:30
Messaggi: 10
tippgirl ha scritto:
Ti endi però conto che 11 anni sono davvero tanti?
Mi dispiace perchè ,se medicina non era la tua strada, potevi trovarti allo stesso punto di adesso non a 30 anni ma a 22-23.
Che, psicologicamente è molto, molto diverso.
Se una cosa si vuole nulal è impossibile.

Sono tanti, sì. Già a 21 anni ho cominciato a soffrire di ansia per l'università ma prima di accettare con umiltà che fosse dovuta al fatto che non era la mia strada c'è voluto moltissimo tempo, in più c'è da aggiungere che ho per molto tempo, a torto, considerato un fallimento lasciare l'università e adattarmi a fare qualsiasi lavoro non qualificato. Ora ovviamente ne pago le conseguenze. Per il resto, ora sto frequentando un corso con stage in azienda e esame finale che mi permetterà di avere una qualifica valida in UE come tecnico CAD, ma diffido del fatto che potrà essere determiante nell'aiutarmi a trovare un lavoro un po' più qualificato. Nel frattempo sto mandando curricula, sia per part time che per full time, ma, per ora, non mi ha contattato nessuno.
tippgirl ha scritto:
Però ti consiglio comunque ,da adesso a settembre, di accettare i lavori precari che ti vengono offerti.Intanto vedo cos'è il mondo del lavoro.
Perchè comuqnue, con al laurae in tasca, qunado sarà dovrai partire dalal gavetta,perciò inizia subito.

So già com'è un certo tipo di mondo del lavoro, non sono propro di primo pelo (ho fatto due lavori stagionali come venditore e cameriere).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it