IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è sabato 15 agosto 2020, 7:56

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Scelta corso professionale
MessaggioInviato: giovedì 30 gennaio 2020, 22:46 
Non connesso

Iscritto il: martedì 29 gennaio 2019, 17:17
Messaggi: 12
Buonasera a tutti,

Ho recentemente superato l'esame di stato per l'iscrizione all'albo B di Ingegneria dell'informazione ed ero intenzionato ad iscrivermi all'albo professionale.
Avrei alcune perplessità legate ai limiti dell'esercizio della professione (progettazione e direzione lavori impianti semplici) e se suddetti limiti hanno validità solo per appalti pubblici.
Inoltre ero interessato a un corso professionalizzante, direzione lavori o prevenzione incendi. Il dubbio e se ho o meno i requisiti per accedere a suddetti corsi.

Spero qualcuno mi possa aiutare a far chiarezza su questi argomenti.

Grazie.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Scelta corso professionale
MessaggioInviato: sabato 1 febbraio 2020, 12:25 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2020, 13:07
Messaggi: 8
L'ingegneria dell'informazione è un settore dove gli iscritti all'albo, con laurea o laurea magistrale del nuovo ordinamento, sono in numero modesto. Tra l'altro i pochi iscritti sono dovuti più a motivazioni fiscali/previdenziali che alle necessità di poter timbrare e firmare progetti, in quanto il settore dell'informazione è in massima parte "liberalizzato".
In ogni caso, se ti interessa l'iscrizione, più che il limite della sezione B (che si traduce nel seguire metodi normalizzati anzichè sperimentali) devi considerare il limite del settore C. Sicuramente con l'iscrizione all'albo nel settore C puoi progettare impianti di rilevazione incendi (che rientrano negli impianti elettronici) ma dubito che potresti progettare una rete idrica antincendio.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Scelta corso professionale
MessaggioInviato: sabato 1 febbraio 2020, 19:44 
Non connesso

Iscritto il: martedì 29 gennaio 2019, 17:17
Messaggi: 12
Il punto è che per metodi normalizzati e non sperimentali non m'e chiara come distinzione, anche la pubblicazione del CNI sulle competenze degli Ingegneri B non m'ha aiutato a fare chiarezza.
Grazie.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Scelta corso professionale
MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2020, 18:25 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2020, 13:07
Messaggi: 8
In pratica, se rispetti la normativa tecnica vigente rientri certamente nell'uso di metodi normalizzati/standardizzati. I metodi sperimentali/innovativi sono quelli che vanno in deroga alla normativa tecnica vigente, utilizzarli sarebbe comunque una pazzia...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Scelta corso professionale
MessaggioInviato: lunedì 3 febbraio 2020, 22:38 
Non connesso

Iscritto il: martedì 29 gennaio 2019, 17:17
Messaggi: 12
Molto più chiaro ora grazie !

Una curiosità, se ipotizziamo di dover progettare un quadro di controllo per delle pompe idrauliche gestite da PLC e comprensivo di telecontrollo. Con l'abilitazione in possesso potrei progettare la sola parte di telecontrollo e PLC o l'intero quadro in quanto parte integrante dell'impianto elettronico?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Scelta corso professionale
MessaggioInviato: venerdì 7 febbraio 2020, 13:54 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2020, 13:07
Messaggi: 8
Quando si ha a che fare con un impianto elettrico integrato con un impianto elettronico, la questione è un po' complessa, in linea generale la parte "di comando" rientra nelle competenze del progettista elettronico (settore C) mentre quella "di potenza" compete al progettista elettrico (settore B). Ci sono però alcuni componenti che fanno parte di entrambi gli impianti, come un attuatore di un sistema domotico.
Credo tuttavia che nel caso specifico, il quadro elettrico sia classificato come un'apparecchiatura assiemata, quindi il suo "progetto" è a cura del costruttore che si assume la responsabilità di apporre la marcatura "CE" e non ha alcun obbligo di far ricorso a professionisti iscritti all'albo. I progettisti degli impianti elettronici ed elettrici dell'edificio, ovviamente iscritti all'albo, nel'ambito delle rispettive competenze devono limitarsi a stabilire quelle specifiche caratteristiche del quadro che il costruttore dovrà rispettare per renderlo compatibile con gli impianti.

Se può essere utile ho ritrovato il link di questa circolare del CNI:

http://www.ingnet.it/images/pdf/Circolare-CNI-279-2013.pdf

In pratica, quando si ha un impianto elettronico che coesiste con un impianto elettrico assoggettato ad obbligo di progettazione (e gli impianti integrati sono senz'altro coesistenti), anche l'impianto elettronico assume l'obbligo di progettazione. Per il progetto dell'impianto elettronico, se affidato ad un ingegnere, la circolare ribadisce che il progettista deve essere iscritto al settore C.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Scelta corso professionale
MessaggioInviato: sabato 8 febbraio 2020, 11:38 
Non connesso

Iscritto il: martedì 29 gennaio 2019, 17:17
Messaggi: 12
Grazie mille molto chiara la spiegazione.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it