IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

Consiglio Futuro Professionale
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=11&t=110875
Pagina 1 di 1

Autore:  dtrsir [ venerdì 31 gennaio 2020, 20:49 ]
Oggetto del messaggio:  Consiglio Futuro Professionale

Ciao,

Scrivo per avere qualche scambio di vedute con qualcuno del mestiere....

Mi sono laureato in Ingegneria Edile/Civile e, dopo alcune esperienze in studi professionali, ho avuto la possibilità di essere assunto presso un'azienda...

Voi mi direte... Tutto bello, sei fortunato etc...

Lo stipendio è bassino però...

In più, ed è qui che comincia l'assurdo, mi trovo spesso a non fare niente a lavoro...

Sono preoccupato, perché sto facendo un lavoro perlopiù amministrativo e le poche tematiche "tecniche" sono spesso, anzi sempre, affidate a servizi di consulenza esterni, per cui spesso il lavoro si riduce a chiedere documenti a qualcuno e passarli all'esterno...

Sono oggettivamente preoccupato per il mio futuro professionale e, in generale, del mio sviluppo personale... Dopo anni di sacrifici e rinunce per completare gli studi...

Non so da dove ricominciare... eppure sono laureato da poco e, senza proclami, con voto molto alto.

Autore:  tecnod [ lunedì 3 febbraio 2020, 11:50 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consiglio Futuro Professionale

dtrsir ha scritto:
Ciao,

Scrivo per avere qualche scambio di vedute con qualcuno del mestiere....

Mi sono laureato in Ingegneria Edile/Civile e, dopo alcune esperienze in studi professionali, ho avuto la possibilità di essere assunto presso un'azienda...

Voi mi direte... Tutto bello, sei fortunato etc...

Lo stipendio è bassino però...

In più, ed è qui che comincia l'assurdo, mi trovo spesso a non fare niente a lavoro...

Sono preoccupato, perché sto facendo un lavoro perlopiù amministrativo e le poche tematiche "tecniche" sono spesso, anzi sempre, affidate a servizi di consulenza esterni, per cui spesso il lavoro si riduce a chiedere documenti a qualcuno e passarli all'esterno...

Sono oggettivamente preoccupato per il mio futuro professionale e, in generale, del mio sviluppo personale... Dopo anni di sacrifici e rinunce per completare gli studi...

Non so da dove ricominciare... eppure sono laureato da poco e, senza proclami, con voto molto alto.


Se l'azienda é sicura adattati e sopravvivi nella mediocrità del lavoro italiano...

Autore:  dtrsir [ lunedì 3 febbraio 2020, 19:14 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consiglio Futuro Professionale

tecnod ha scritto:
dtrsir ha scritto:
Ciao,

Scrivo per avere qualche scambio di vedute con qualcuno del mestiere....

Mi sono laureato in Ingegneria Edile/Civile e, dopo alcune esperienze in studi professionali, ho avuto la possibilità di essere assunto presso un'azienda...

Voi mi direte... Tutto bello, sei fortunato etc...

Lo stipendio è bassino però...

In più, ed è qui che comincia l'assurdo, mi trovo spesso a non fare niente a lavoro...

Sono preoccupato, perché sto facendo un lavoro perlopiù amministrativo e le poche tematiche "tecniche" sono spesso, anzi sempre, affidate a servizi di consulenza esterni, per cui spesso il lavoro si riduce a chiedere documenti a qualcuno e passarli all'esterno...

Sono oggettivamente preoccupato per il mio futuro professionale e, in generale, del mio sviluppo personale... Dopo anni di sacrifici e rinunce per completare gli studi...

Non so da dove ricominciare... eppure sono laureato da poco e, senza proclami, con voto molto alto.


Se l'azienda é sicura adattati e sopravvivi nella mediocrità del lavoro italiano...



Ah certo lato sicurezza non ho nulla da dire, l'aspetto che mi preoccupa è la mia salute mentale...

Io non voglio autoproclamarmi, anche perché devo imparare tantissime cose in generale, ma ci ho messo un impegno enorme e totale abnegazione negli studi.

Ora trovarmi a fare lavori stile segretaria mi fa male, e io, come ci tenevo quando studiavo, tengo molto a quello che faccio anche sul lavoro. All'inizio non ci dai peso, ma quando non ti passano le giornate, dopo aver brillantemente conseguito una laurea in ingegneria, ti assicuro che il tozzo di pane (lo chiamo così perché un operaio guadagna di più), benché sicuro, comincia a farti schifo.

Poi, ecco, facendo poco o nulla non penso si diventi dirigenti per dire...

Autore:  whiter4bbit [ mercoledì 5 febbraio 2020, 10:27 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consiglio Futuro Professionale

Ma che consiglio possiamo darti?

Valuta da quanto tempo la situazione e quella, cerca di capire perchè, cerca di capire che sviluppi puoi avere, candidati per altre posizioni presso altre aziende o studi... E' chiaro che da come la descrivi è una situazione che non porta da nessuna parte.

Autore:  mentos [ venerdì 7 febbraio 2020, 13:13 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consiglio Futuro Professionale

tecnod ha scritto:

Se l'azienda é sicura adattati e sopravvivi nella mediocrità del lavoro italiano...


Che commento e consiglio pessimo.

Se il lavoro non ti entusiasma, basta guardarsi intorno e rimettersi alla ricerca di qualcosa mi migliore.

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/