IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è sabato 15 agosto 2020, 8:02

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: compenso ctu esecuzioni immobiliari
MessaggioInviato: mercoledì 25 marzo 2020, 16:39 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 15:42
Messaggi: 8
sono ctu di un'esecuzione immobiliare presso il tribunale di como di cui ho redatto e depositato perizia estimativa ( tre lotti) e per la quale sono stato liquidato dal GE ai sensi dell'art. 12 del DM.30/05/02.

successivamente ho ricevuto comunicazione da parte del GE che la procedura è stata estinta per rinuncia dei creditori per cui l'immobile non andrà all'asta;

considerato che è la prima volta che mi succede tale circostanza pongo il seguente quesito, in particolare a chi ha già avuto un caso del genere:

poichè l'immobile non andrà all'asta è comunque previsto un compenso al ctu ai sensi dell'art. 13? e se si come dev'essere conteggiato?

a tal proposito ho sentito pareri discordanti….da qualcuno mi è stato detto che devo conteggiare compenso pari ad onorario minimo (450 euro) , altri dicono di calcolare compenso in base al valore di stima?

come ci si deve comportare realmente?

grazie a chi vorrà darmi il proprio contributo


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 25 marzo 2020, 20:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 22 novembre 2012, 12:09
Messaggi: 1333
Località: finis terrae
se l'immobile non va all'asta, non è e non può essere un tuo problema, visto che tu il lavoro lo hai fatto.

devi farti pagare dalla parte onerata (che di solito è il creditore, ma è scritto nel decreto di liquidazione chi deve pagare) l'importo già liquidato dal giudice e devi chiedere al giudice di liquidarti il saldo (l'importo che viene liquidato dopo il deposito della perizia è solo un acconto).

a me è sempre capitato che quando la procedura si è estinta per accordo tra le parti il tribunale mi abbia chiesto una liberatoria. proprio perché da noi funziona in questo modo, ad eccezione di una sola volta, le parti mi hanno sempre contattato fuori dalle sedi giudiziarie ed abbiamo "contrattato" la parcella, dopodiché il mio onorario è entrato tra le clausole dell'accordo (l'accordo non viene visto dal giudice, per cui al giudice basta sapere che il ctu è stato pagato).

in un solo caso, in cui una delle due parti faceva fatica a pagare, non ho rilasciato la liberatoria finché la parte non è venuta personalmente al mio studio con i soldi in mano.

_________________
there must be some way out of here, said the joker to the thief.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 11:16 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 19:12
Messaggi: 1647
a me già è capitato ma non è un problema del CTU.
tu il tuo lavoro lo hai fatto quindi ti fai pagare normalmente


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 11:22 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 15:42
Messaggi: 8
reversi ha scritto:
se l'immobile non va all'asta, non è e non può essere un tuo problema, visto che tu il lavoro lo hai fatto.

devi farti pagare dalla parte onerata (che di solito è il creditore, ma è scritto nel decreto di liquidazione chi deve pagare) l'importo già liquidato dal giudice e devi chiedere al giudice di liquidarti il saldo (l'importo che viene liquidato dopo il deposito della perizia è solo un acconto).

a me è sempre capitato che quando la procedura si è estinta per accordo tra le parti il tribunale mi abbia chiesto una liberatoria. proprio perché da noi funziona in questo modo, ad eccezione di una sola volta, le parti mi hanno sempre contattato fuori dalle sedi giudiziarie ed abbiamo "contrattato" la parcella, dopodiché il mio onorario è entrato tra le clausole dell'accordo (l'accordo non viene visto dal giudice, per cui al giudice basta sapere che il ctu è stato pagato).

in un solo caso, in cui una delle due parti faceva fatica a pagare, non ho rilasciato la liberatoria finché la parte non è venuta personalmente al mio studio con i soldi in mano.



grazie della sua considerazione… a che tribunale si riferisce ? (se posso)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 11:24 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 15:42
Messaggi: 8
DDD ha scritto:
a me già è capitato ma non è un problema del CTU.
tu il tuo lavoro lo hai fatto quindi ti fai pagare normalmente


grazie…
quindi sulla base art. 13 DM 30/05/02?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 12:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38741
si, ma non solo art. 13, anche 12 primo comma avendo verificato la compatibilità urbanistica

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 13:13 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 20 agosto 2018, 15:42
Messaggi: 8
pasquale ha scritto:
si, ma non solo art. 13, anche 12 primo comma avendo verificato la compatibilità urbanistica


grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it