IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

Incredibili titoli di accesso insegnamento
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=11&t=84715
Pagina 3 di 3

Autore:  tippgirl [ lunedì 19 marzo 2018, 11:51 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Incredibili titoli di accesso insegnamento

E i 20 crediti non si possono recuperare facendo degli esami??

Autore:  giotisi [ lunedì 19 marzo 2018, 18:00 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Incredibili titoli di accesso insegnamento

61:1200 post suggerirebbero un po' piu' di educazione.

(a suving, ovviamente, anche se il mio sembra precedere la sua risposta)

Autore:  suving [ lunedì 19 marzo 2018, 18:03 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Incredibili titoli di accesso insegnamento

tippgirl ha scritto:
E i 20 crediti non si possono recuperare facendo degli esami??



ma ci sei o ci fai? perchè dovrei fare altri esami per insegnare alle superiori?? è il paletto posto ad essere sbagliato. Ma tanto lamentarsi non serve,

Autore:  tippgirl [ lunedì 19 marzo 2018, 18:26 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Incredibili titoli di accesso insegnamento

io so che posso , per accedere al concorso, integrare 24 cfu in materie che non ho mai fatto: antropologia , pedagogia etc.etc (obbligatorie per poter accedere al concorso che non si sa quando si farà) .Parlo da completa ignorante, ma ,forse, allo stesso modo se mancano 20 crediti di matematica per insegnare è possibile integrarli in qualche modo??
E ribadisco, se suving voleva insegnare matematica si iscriveva a quella facoltà.
Se è ingegnere può insegnare sicuramente la materia di sua pertinenza.
Sul fatto che possano dar fastidio questi paletti sono d'accordo.
Danno afstidio anche ame.ma razionalmente mi rendo conto che ad un lureato in matematica che aspiri ad insegnare la concorrenza di un ingegnere, che di matematica ne ha fatta molta meno, potrebeb dar fastidio allo stesso modo.

Autore:  reynold [ martedì 20 marzo 2018, 19:28 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Incredibili titoli di accesso insegnamento

Cita:
E che insegnare non fosse l'estrema ratio per chi non trova altro di meglio (almeno ai miei tempi era cosi, non so se le cose sono migliorate)

Questo non lo so.
Moltissimi dei miei amici i strutturisti a architetti lavorano anche a scuola. Diversi mi dicono che per uno studente è una cosa positiva perchè hai a che fare con un professionista e non con uno che ha studiato 4 menate sui libri.
Il mio ordine manda spesso richieste per elettrici e elettronici da spedire in vari istituti, chiedono anche di studenti o neolaureati

Autore:  mighty [ mercoledì 13 gennaio 2021, 13:37 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Incredibili titoli di accesso insegnamento

cateno ha scritto:
Facendo richiesta di inserimento nelle graduatorie di III fascia per l’insegnamento, ho notato dei criteri davvero strani per l’accesso alla classe di concorso A037: Scienze e tecnologie delle costruzioni, tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica.
I titoli di accesso sono stati recentemente modificati dal DM 259 del 09/05/2017 (vedere Nota revisione classi di concorso all’ indirizzo: http://www.istruzione.it/graduatoriedis ... enti.shtml ).
Nella tabella A del DM sopracitato, per la classe A037, vengono posti limiti restrittivi per la classe di laurea in ingegneria civile, mentre nessun limite viene posto, ad esempio, per ing. informatica o elettronica.
Il risultato sarebbe che un ing. elettronico potrebbe insegnare topografia e costruzioni, pur non avendo sostenuto i relativi esami, mentre ai civili potrebbe essere impedito.
Qualcuno di voi riesce a cogliere il senso di queste assurde modifiche?


Ciao, ripesco questo post perchè confermo che purtroppo la tabella A del DM 259/17 dice proprio così.
Teoricamente però il decreto vale solo per chi si laurea dopo la promulgazione dello stesso, quindi per quelli che si sono laureati negli anni precedenti dovrebbero valere i precedenti decreti.
Non è chiaro però se ci si debba riferire al DPR 19/2016 (nella cui tabella la nota (2) non c'è) oppure nei decreti precedenti, quando però la classe A37 non esisteva perchè c'erano ancora le 3 materie singole.

Assolutamente deve esserci stato un errore di interpretazione/stesura della tabella. Non è possibile che un ingegnere civile, edile o architetto debba avere un requisito minimo (che pure potrebbe essere giusto) ma gli altri ingegneri no. Un biomedico o chimico potrebbe insegnare topografia (credo non sappiano neanche cos'è una poligonale) mentre un civile con 23 CFU non potrebbe nonostante nel corso di studi abbia fatto anche altre materie come scienza delle costruzioni, tecnica delle costruzioni, ecc. tutto ciò è assurdo.

Ho provato a segnalare la cosa a dei sindacati, vediamo cosa mi rispondono. Altrimenti scriverò direttamente al MIUR.

Per quanto riguarda fisica e matematica, un requisito minimo ci potrebbe anche stare, ma 80 CFU francamente mi sembrano troppi per matematica, dato che l'ingegnere solitamente fa tanta matematica anche negli altri corsi. Ma sicuramente avranno voluto "proteggere" i laureati in matematica, che sicuramente hanno potenzialmente più difficoltà a trovare lavori "diversi" dall'insegnamento. Il problema è che oggigiorno anche per un civile è dura.

Autore:  InVictus94 [ mercoledì 13 gennaio 2021, 21:51 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Incredibili titoli di accesso insegnamento

Ci avevo fatto un pensiero anch'io.
Per ingegneria energetica leggo:

80 cfu in matematica
24 cfu in fisica. Considerando che ne ho già 12 dal mio corso di laurea non la vedo impossibile integrarne altre 12. Dopo di che, da quanto si evince, si può insegnare anche nei licei.

Poi anche per me queste integrazioni non sono necessarie. Gli argomenti di 5 anni di liceo si trattano al 90% nei corsi di analisi 1 e fisica base

Pagina 3 di 3 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/