IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è martedì 20 agosto 2019, 15:50

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 123 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 13  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 6 settembre 2017, 17:03 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1558
redpaul ha scritto:
boba74 ha scritto:
Confermo.
Meglio se fai ingegneria meccanica.... :badboy:

boba74 ha scritto:
Sì io parlo di civili (poveracci!)

tom65513 ha scritto:
Tra i 1500 e 1900 €?

Ma dove?


Qui siamo fra i 700 e i 1200 €

Scusatemi ma all'estero vengono trattati allo stesso modo i civili? Perché non appena finisco gli esami voglio fare la tesi all'estero (per curriculum, esperienza formativa, esperienza personale) e a questo punto se la situazione è diversa provo lì. Cerco solo uno spiraglio di luce per non demoralizzarmi del tutto.
tom65513 ha scritto:
Io dopo civile mi sono dovuto iscrivere alla magistrale di meccanica dopo aver integrato 5 esami per provare a riciclarli. È un mondo molto molto diverso, e avere una laurea in civile è vista come una macchia.
Cmq io avevo chiesto a vari liberi professionisti e professori. Mi hanno confermato la situazione. Però teoricamente se fai la gavetta nei vari studi e ti fai un giro di clienti verso i 45 anni prendi più di un meccanico. Il problema è che sarai libero professionista e se ti rompi il piede quel mese lo stipendio non lo prendi.
Mio amico civile strutturista molto bravo da neulaureato ha lavorato 6 mesi gratis, ora funziona lo pagano con partita iva 1000€

Se volessi cambiare da ingegneria civile a ingegneria informatica ci sarebbero parecchi esami da recuperare? L'unica cosa è che mi dispiace abbandonare, il percorso che ho fatto a civile è stato quasi perfetto non so se potrei fare lo stesso a informatica
credo che all'estero vada meglio,comu questo civile e i formativa sono completamente diverse!! Può andarti anche bene, qui si parla di medie, e qualcuno che guadagna bene anche come strutturista ci sarà!! In generale però, almeno sul medio periodo un qualsiasi laureato guadagna pochino, rimarrai deluso quando approccerai al mondo del lavoro.. Almeno agli inizi guadagni quanto un manovale o un carrellista


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 9:05 
Non connesso

Iscritto il: martedì 4 febbraio 2014, 12:33
Messaggi: 487
Come dice tippgirl sul piccolo/medio periodo oggigiorno qualsiasi laureato guadagna pochino. C'è qualche raro caso come medicina, dove i tirocinanti guadagnano già bene, ma per il resto siamo più o meno sulla stessa barca.
Se uno si laurea in giurisprudenza deve comunque spararsi un anno e mezzo di praticantato con un misero rimborso spese, se si laurea in economia e vuole fare il commercialista è uguale. Se vuole fare strada dovrà aprire uno studio ed avviarlo e quindi prima dei quarant'anni non inizierà a guadagnare adeguatamente. Magari lavorando in uno studio a p.iva a questi laureati va meglio che agli ingegneri, ma generalmente un commercialista assume più volentieri diplomati in ragioneria e magari quell'unico laureato che ha nel team è appunto a p.iva ed a conti fatti guadagna poco più dei ragionieri assunti.
Non parliamo nemmeno delle facoltà umanistiche.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 10:16 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 946
Bisogna sempre capire cosa si intende con "pochino", perchè tra 1000€ e 1900€ c'è una bella differenza, non si può mettere tutto nello stesso paniere.

I dati di almalaurea sono un po' gonfiati anche secondo me, se non altro perchè hanno senso al nord ma non credo che possano rappresentare il centro-sud.

Se da civile ti sposti a informatica hai più possibilità di trovare lavoro, ma finchè non maturi serie competenze ti ritroverai con stipendi bassi (e se arrivi da civle e parti da zero, difficile maturare quel tipo di competenza che ti distingua dal gruppo).

Se fai la tesi all'estero potrebbero aprirtisi buone opportunità lì, l'impostante è che non stai fermo ad aspettare che ti piova qualcosa dal cielo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 10:33 
Non connesso

Iscritto il: martedì 4 febbraio 2014, 12:33
Messaggi: 487
Pochino è più verso i 1000 che verso i 1900. Un praticante commercialista o avvocato prende appena il rimborso spese per un anno e mezzo (dubito fortemente che il rimborso spese possa anche solo avvicinarsi a 1000).
Solo per dire che ci sono anche neolaureati di altre categorie che non se la passano proprio bene.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 13:34 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1558
barbossa ha scritto:
Pochino è più verso i 1000 che verso i 1900. Un praticante commercialista o avvocato prende appena il rimborso spese per un anno e mezzo (dubito fortemente che il rimborso spese possa anche solo avvicinarsi a 1000).
Solo per dire che ci sono anche neolaureati di altre categorie che non se la passano proprio bene.

Pochino , secondo me è sotto i 1300 euro.
E direi che, mediamente , un neolaureato guadagna sotto quella cifra, soprattuitto considerando il primo anno che è spesso di stage/tirocini pagati quasi zero.
Per prendere stipendi oltre i 1200-1300 euro spesso si devono avere alte competenze, e comunque, al giorno d'oggi anche ammesso di non aver famiglia , riuscire a vivere dignitosamente in modo del tutto indipendente (intendo senza fare, come me, la "barbona" condividendo casa con sconosciute a 30 e passa anni) ,serve guadagnare almeno 1400 euro mensili.
Stiamo parlando comunque di stipendi tutti "tirati" , vero che tra 1000 e 1900 c'è un abisso.Ma si tratta di cifre "modeste".
Ma è pur vero che superare i 1500 euro, per chiunque sia giovane (e per giovane dico sotto i 40) , al giordo d'oggi è davvero difficile.
Io mi baso sulla mia esperienza...gli stuipendi sono tutti livellati (verso il basso).
Forse almalaurea considera solo laureati in certe zone fortunate.MA il range 1500-1900 per me è esagerato.Visto che, a tre anni dalla laurea solo chi lavora nel petrolchimico o fa specializazione in medicina supera agevolmente i 1500 € mensili.
Non so dove vivete voi...ma io vedo che carriera si fa fatica afarla,. e livelli e retribuzioni, anche nel privato come nel pubblico, rimangono fisse per lustri interi!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 14:49 
Non connesso

Iscritto il: martedì 4 febbraio 2014, 12:33
Messaggi: 487
tippgirl ha scritto:
barbossa ha scritto:
Pochino è più verso i 1000 che verso i 1900. Un praticante commercialista o avvocato prende appena il rimborso spese per un anno e mezzo (dubito fortemente che il rimborso spese possa anche solo avvicinarsi a 1000).
Solo per dire che ci sono anche neolaureati di altre categorie che non se la passano proprio bene.

Pochino , secondo me è sotto i 1300 euro.
E direi che, mediamente , un neolaureato guadagna sotto quella cifra, soprattuitto considerando il primo anno che è spesso di stage/tirocini pagati quasi zero.
Per prendere stipendi oltre i 1200-1300 euro spesso si devono avere alte competenze, e comunque, al giorno d'oggi anche ammesso di non aver famiglia , riuscire a vivere dignitosamente in modo del tutto indipendente (intendo senza fare, come me, la "barbona" condividendo casa con sconosciute a 30 e passa anni) ,serve guadagnare almeno 1400 euro mensili.
Stiamo parlando comunque di stipendi tutti "tirati" , vero che tra 1000 e 1900 c'è un abisso.Ma si tratta di cifre "modeste".
Ma è pur vero che superare i 1500 euro, per chiunque sia giovane (e per giovane dico sotto i 40) , al giordo d'oggi è davvero difficile.
Io mi baso sulla mia esperienza...gli stuipendi sono tutti livellati (verso il basso).
Forse almalaurea considera solo laureati in certe zone fortunate.MA il range 1500-1900 per me è esagerato.Visto che, a tre anni dalla laurea solo chi lavora nel petrolchimico o fa specializazione in medicina supera agevolmente i 1500 € mensili.
Non so dove vivete voi...ma io vedo che carriera si fa fatica afarla,. e livelli e retribuzioni, anche nel privato come nel pubblico, rimangono fisse per lustri interi!


Sono d'accordo.
Aggiungo che purtroppo un ingegnere di 36/37 anni è considerato ancora giovane, questo è un grosso problema. A mio avviso sono gli ingegneri al di sopra di una certa età che sono vecchi e non chi rasenta i 40 anni ad essere giovane.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 15:00 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 946
tippgirl ha scritto:
Pochino , secondo me è sotto i 1300 euro.
E direi che, mediamente , un neolaureato guadagna sotto quella cifra, soprattuitto considerando il primo anno che è spesso di stage/tirocini pagati quasi zero.
Per prendere stipendi oltre i 1200-1300 euro spesso si devono avere alte competenze, e comunque, al giorno d'oggi anche ammesso di non aver famiglia , riuscire a vivere dignitosamente in modo del tutto indipendente (intendo senza fare, come me, la "barbona" condividendo casa con sconosciute a 30 e passa anni) ,serve guadagnare almeno 1400 euro mensili.


Mah, il discorso è complesso e personale, dipende molto da cosa si intende con "dignitosamente" e da qual è la propria situazione abitativa.

Cita:
Stiamo parlando comunque di stipendi tutti "tirati" , vero che tra 1000 e 1900 c'è un abisso.Ma si tratta di cifre "modeste".


Modesti 1900€ al mese? Ma rispetto a cosa? La maggior parte degli italiani NON guadagna quelle cifre a quarant'anni, figurati a 25 senza esperienza.

Cita:
Ma è pur vero che superare i 1500 euro, per chiunque sia giovane (e per giovane dico sotto i 40) , al giordo d'oggi è davvero difficile.
Io mi baso sulla mia esperienza...gli stuipendi sono tutti livellati (verso il basso).
Forse almalaurea considera solo laureati in certe zone fortunate.MA il range 1500-1900 per me è esagerato.Visto che, a tre anni dalla laurea solo chi lavora nel petrolchimico o fa specializazione in medicina supera agevolmente i 1500 € mensili.


1500 mensili sono 25k, è uno stipendio da neolaureato o comunque da junior, direi che la maggior parte dei laureati (che si sono inseriti nel mondo del lavoro) guadagna di più con qualche anno di esperienza. Lo scoglio semmai è verso i 35k imho.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 15:33 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1558
1500 mensili sono 28k.
Non è stipendio da neolaureato in molti settori (dipende dal CCNL) , e considera che nel 50% dei casi i laureati vengono sottoinquadrati, e fanno periodi di praticantato e stage.A 3 anni dalla laurea la maggio parte dei laureati in ingegneria si è "appena" inserito in modo stabile nel mondo del lavoro.
Se vuoi vivere in appartamento in affitto da solo, non esiste città al mondo dove un monolocale ammobiliato costi meno di 400 euro mesili (se lo conosci dimmelo ;-) ).
Quindi almeno 1200-1300 mensili sono il minimo sindacale per "campare" decentemente .Secondo me ovviamente.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 18:15 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 946
Io mi riferisco a 12 mensilità.

Non devi per forza vivere in città, e non devi per forza vivere in affitto, e non devi per forza vivere da solo, non devi neanche per forza pagare poco la casa, insomma non è così lineare la cosa... In linea generale per le esigenze di un giovane 1200€ sono sufficienti soprattutto fuori dalle grandi città, e 1900€ sono grasso che cola. Poi conosco gente che guadagna 2400 e spende tutto lo stesso, che vuoi farci... :D

Il punto è che quelle cifre sono normali in Italia per chi lavora da anni, non mi sembra giusto declassarle a stipendi bassi, sono stipendi normali e arrivano con una lunga serie di diritti garantiti.

Fa bene a scandalizzarsi chi lavora precario a 900€ al mese, che è appunto tutta un'altra situazione.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 20:32 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 29 agosto 2013, 21:53
Messaggi: 213
lo stipendio dipende da

Zona
Bravura
Fortuna

io ho amici neolaureati che in ing civile prendono da 600€ a 1200€
Ing meccanici che vanno da 800€ a 1300€
Ing elettronici che vanno da 800€ a 1500€
Ing informatici che vanno da 900€ a 1300€


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 123 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 13  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010