IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è sabato 7 dicembre 2019, 17:14

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 123 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 13  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 10:14 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 1 dicembre 2008, 15:37
Messaggi: 122
Località: Padova
Lo vedi anche negli annunci di lavoro che non c'è più differenza tra geometra, perito O ingegnere...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 11:18 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 ottobre 2015, 18:52
Messaggi: 428
svip ha scritto:
Per come la vedo io un ing dovrebbe guadagnare minimo 3500 puliti al mese ma ci sono troppi ingegneri sempre più spesso cercati per lavori di bassa qualità che potrebbe fare anche un diplomato (scarso). Diciamoci a verità su 10 ingegneri in azienda 6 faranno documenti word excell e solo 4 argomenti per i quali serve una laurea


perche' 3500 e non 4500 o 5000? l'ingegnere guadagna quello che il mercato riconosce, in base alla responsabilita' che si prende e al grado di innovazione che porta (unicita' del suo profilo) (o quanto fa fatturare,per chi e' in sales). essendo l'italia arretrata dal punto di vista tecnologico, un pure tecnico non fara' praticamente quasi mai nulla che possa giustificare uno stipendio da 3000 e passa euro puliti.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 11:35 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 957
mighty ha scritto:
il 1300x12 che "non è la norma", no, appunto, non lo è per i 40-50 enni di oggi (10-15 anni di esperienza), ma molto probabilmente lo sarà per quelli di domani (cioè noi)......chiamalo sfogo, chiamalo lamento, chiamalo come vuoi ma la situazione è così


Questa cifra non è neanche vicina al caso medio dei laureati in piena crisi (diciamo 2010) con 5-10 anni di esperienza, che è molto più vicino ai 30-35k e quindi ai 2000 x12 e senza essere ancora vicini ai 10-15 anni di esperienza.

Se poi avete la sfera di cristallo e sapete che chi si laurea nel 2020 guadagnerà 1000€ al mese a 40 anni... :roll:

Fate molti discorsi EMOTIVI e posso capirlo, ma bisogna anche essere in grado di guardare i dati con razionalità.

A me sembra assurdo dire che non c'è molta differenza fra un commercialista e un manovale in termini di reddito...

Se poi 2000 sono pochi e ne volete 3500 è proprio una questione di aspettative, ma almeno fate come svip e buttatevi nella libera professione, perchè senza diventare dirigenti non arriverete MAI a quelle cifre in Italia.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 11:40 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 dicembre 2012, 11:18
Messaggi: 206
Località: Nord!
a.d3angel1s ha scritto:
perche' 3500 e non 4500 o 5000? l'ingegnere guadagna quello che il mercato riconosce, in base alla responsabilita' che si prende e al grado di innovazione che porta (unicita' del suo profilo) (o quanto fa fatturare,per chi e' in sales). essendo l'italia arretrata dal punto di vista tecnologico, un pure tecnico non fara' praticamente quasi mai nulla che possa giustificare uno stipendio da 3000 e passa euro puliti.


Sono solo parzialmente d'accordo con questa affermazione. E' vero che buona parte del salario viene "regolamentato" dal binomio domanda-offerta, ma non siamo in un mercato libero.

1.) Ci sono le professioni mediche dove ci sono stipendi più alti, dovuto principalmente al numero chiuso. Circolano stipendi maggiori non tanto per la responsabilità dei medici ma perché sono pochi rispetto alle richieste. Se ci fossero 5 volte più medici, questi avrebbero stipendi simili a quelli degli ingegneri. Quindi la domanda domanda-offerta è falsata.

2.) Purtroppo la responsabilità degli ingegneri spesso non è ben misurabile. Spesso la responsabilità di un ingegnere si vedono solo dopo 40 anni (sopratutto nel ramo delle costruzioni). Questo fa spesso pensare che gli ingegneri non hanno vere responsabilità o che ne hanno poche (mica siamo piloti di aerei).

3.) Ho notato che l'ingegnere spesso è visto solo come colui che mette la firma ai progetti, ma di fatto è quasi inutile. Viene visto come una figura superflua dalle ditte di costruzione e spesso anche dal costruttore stesso. Di sicuro non aiuta a chiedere stipendi più alti.

4.) L'ingegnere spesso progetta opere di bene collettivo dove chi paga è l'amministrazione pubblica. Dato che lo stato non ha soldi cercherà di spendere il meno possibile.. Così facendo ci rimette anche l'ingegnere (dipendente o titolare dello studio che sia).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 11:42 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 16 luglio 2015, 20:27
Messaggi: 233
svip ha scritto:
Per come la vedo io un ing dovrebbe guadagnare minimo 3500 puliti al mese ma ci sono troppi ingegneri sempre più spesso cercati per lavori di bassa qualità che potrebbe fare anche un diplomato (scarso). Diciamoci a verità su 10 ingegneri in azienda 6 faranno documenti word excell e solo 4 argomenti per i quali serve una laurea


a.d3angel1s ha scritto:
perche' 3500 e non 4500 o 5000? l'ingegnere guadagna quello che il mercato riconosce, in base alla responsabilita' che si prende e al grado di innovazione che porta (unicita' del suo profilo) (o quanto fa fatturare,per chi e' in sales). essendo l'italia arretrata dal punto di vista tecnologico, un pure tecnico non fara' praticamente quasi mai nulla che possa giustificare uno stipendio da 3000 e passa euro puliti.


direi che la discussione si è esaurita con questi 2 messaggi. Inutile lamentarsi di stipendi e altro quando il problema principale è quello. Gli ingegneri escono dal tritacarne dell'università, quelli davvero bravi sono spesso troppo preparati per le mansioni che andranno a fare (e anche quelli meno bravi), mentre quasi tutte le aziende italiane non apportano nessuna innovazione e cercano gente per riempire excel e per fare i code monkey o equivalenti. I più furbi/bravi capiscono e se ne vanno all'estero subito dopo la laurea, tutti gli altri, che per un motivo o per un altro non possono/vogliono, non si dovrebbero lamentare. Io per esempio mi sento pagato anche troppo per le mansioni insulse che faccio.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 12:12 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 ottobre 2015, 18:52
Messaggi: 428
stipin84 ha scritto:
a.d3angel1s ha scritto:
perche' 3500 e non 4500 o 5000? l'ingegnere guadagna quello che il mercato riconosce, in base alla responsabilita' che si prende e al grado di innovazione che porta (unicita' del suo profilo) (o quanto fa fatturare,per chi e' in sales). essendo l'italia arretrata dal punto di vista tecnologico, un pure tecnico non fara' praticamente quasi mai nulla che possa giustificare uno stipendio da 3000 e passa euro puliti.


Sono solo parzialmente d'accordo con questa affermazione. E' vero che buona parte del salario viene "regolamentato" dal binomio domanda-offerta, ma non siamo in un mercato libero.

1.) Ci sono le professioni mediche dove ci sono stipendi più alti, dovuto principalmente al numero chiuso. Circolano stipendi maggiori non tanto per la responsabilità dei medici ma perché sono pochi rispetto alle richieste. Se ci fossero 5 volte più medici, questi avrebbero stipendi simili a quelli degli ingegneri. Quindi la domanda domanda-offerta è falsata.

2.) Purtroppo la responsabilità degli ingegneri spesso non è ben misurabile. Spesso la responsabilità di un ingegnere si vedono solo dopo 40 anni (sopratutto nel ramo delle costruzioni). Questo fa spesso pensare che gli ingegneri non hanno vere responsabilità o che ne hanno poche (mica siamo piloti di aerei).

3.) Ho notato che l'ingegnere spesso è visto solo come colui che mette la firma ai progetti, ma di fatto è quasi inutile. Viene visto come una figura superflua dalle ditte di costruzione e spesso anche dal costruttore stesso. Di sicuro non aiuta a chiedere stipendi più alti.

4.) L'ingegnere spesso progetta opere di bene collettivo dove chi paga è l'amministrazione pubblica. Dato che lo stato non ha soldi cercherà di spendere il meno possibile.. Così facendo ci rimette anche l'ingegnere (dipendente o titolare dello studio che sia).


sono d'accordo, ma tu ti riferisci principalmente al mercato civile/edile. io invece a quello industriale. purtroppo non possiamo fare discussioni generiche senza considerare queste fondamentali differenze.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 12:58 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 957
Guardate che anche dove si fa innovazione seria NESSUNO vi pagherà mai 3500€ al mese in Italia. E' semplicemente una cifra assurda per un impiegato. Il massimo che ho visto offrire è stato 55k, siamo ancora sotto i 3000 e parliamo di unicorni.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 14:27 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 ottobre 2015, 18:52
Messaggi: 428
whiter4bbit ha scritto:
Guardate che anche dove si fa innovazione seria NESSUNO vi pagherà mai 3500€ al mese in Italia. E' semplicemente una cifra assurda per un impiegato. Il massimo che ho visto offrire è stato 55k, siamo ancora sotto i 3000 e parliamo di unicorni.


se si facesse innovazione competitiva (parlo a livelli di silicon valley e affini) li avresti quelli stipendi, semplicemente perche' le risorse necessarie per competere in certi ambiti sono risicate, impiegato o no (che e' un concetto soli italiano).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 14:54 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 957
Perche' 3500 e non 4500 o 5000? :badgrin:

Con impiegato intendo il fatto che non sei self employed e non sei un executive, insomma una posizione comparabile con quello che si intende qui con un ingegnere dipendente che dopo qualche anno di esperienza guadagna 1700 ma dovrebbe guadagnare 3500 perchè sa fare gli integrali doppi eccetera.

Pensare di risolvere tutto con la legge della domanda e dell'offerta (siccome siete in pochi puoi chiedere la cifra che vuoi) è un po' ingenuo.

Oltretutto qui si parla di redditi mediani (per un laureato in ingegneria dovrebbe essere normale guadagnare 3500), non del fatto che alcune top companies strapagano lo 0.01% dei laureati di alcune università.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 16:06 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 1 dicembre 2008, 15:37
Messaggi: 122
Località: Padova
whiter4bbit ha scritto:
Guardate che anche dove si fa innovazione seria NESSUNO vi pagherà mai 3500€ al mese in Italia. E' semplicemente una cifra assurda per un impiegato. Il massimo che ho visto offrire è stato 55k, siamo ancora sotto i 3000 e parliamo di unicorni.


Se un impresa nel nostro paese dovesse pagare un dipendente 3500 euri al mese (il che fra tasse e tutto il resto gli verrebbe a costare il doppio) fallirebbe nel giro di cinque mesi..

:lol:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 123 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 13  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010