IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

Consulenza o Azienda
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=11&t=87069
Pagina 1 di 1

Autore:  hansvongrobel [ sabato 23 dicembre 2017, 8:40 ]
Oggetto del messaggio:  Consulenza o Azienda

La maggior parte dei neolaureati in ingegneria va a finire come dipendente nelle grandi aziende (come il sottoscritto), ma una grande parte di ingegneri punta alla carriera dei consulenti, finendo in una delle big four (kpmg, deloitte, E&Y, pwc) o nei colossi come Bain, McKinsey o BCG.
Anche a me è stato proposto un contratto in KPMG praticamente allo stesso stipendio dove sono ora (25k). I miei compagni che hanno intrapreso questo percorso, iniziano anche loro con questa remurazione (a parte chi entra nei colossi sopracitati, che viaggia sui 40k).

Le mie domande sono quindi:
- tra consulenza e aziend a voi cosa scegliereste e perchè ?
- è vero che gli scatti sono sempre più veloci nel mondo della consulenza?
- è possibile passare dalla consulenza all’azienda nel proprio percorso e viceversa oppure si rischia di restare in questi mondi?
- c’è qualcuno che ha visto entrambe le realtà?

Io sono dell’idea che,seppur in consulenza vedi tantissime realtà, non riuscirai ma a specializzarti in un ambito o settore per cui poi rientrare nel mondo del lavoro “aziendale” diventa molto più difficile.

Autore:  whiter4bbit [ lunedì 8 gennaio 2018, 15:10 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consulenza o Azienda

Il luogo comune vuole che in consulenza - non solo in Italia - ci siano più opportunità di fare un'ottima carriera, quindi carriera veloce, soldi subito e tanti bonus. I contro sono un ambiente molto competitivo e che ti risucchia buona parte della vita privata.

In azienda il contesto è molto variabile (10 dipendenti o multinazionale?) ma è generalmente più facile trovare un equilibrio e più difficile crescere.

In molte persone dopo qualche anno in consulenza cercano lavoro in aziende, avendo lavorato su molti progetti (di solito importanti) il curriculum di chi è stato nelle big four - ma anche in altre realtà come Accenture - è decisamente rivendibile.

Il contrario non saprei, mi sembra più raro, le aziende di consulenza fanno molta formazione interna e puntano molto su neolaureati brillanti.

Personalmente quello che apprezzo del lavoro in azienda è l'equilibrio, ossia il fatto di fare bene o male orari da impiegato pur avendo compiti stimolanti, il tutto con uno stipendio buono pur essendo lontano anni luce dai manager di McKinsey. Quello che mi è mancato della consulenza è l'opportunità preziosa di venire a contatto con molte realtà e persone.

Ti consiglierei la consulenza solo se sei disposto per almeno qualche anno a fare la vita del workaholic, con levatacce all'alba per correre a prendere l'aereo, lavorare in hotel fino alle 22.00 e poi mettere la sveglia alle 04.00 per fare una conf call con gli USA. Se invece hai già una vita stabile che apprezzi (moglie, magari figlio, molti hobby a cui tieni e da cui magari guadagni un gruzzolo nel tempo libero...) e un lavoro in azienda che ti soddisfa e che magari è già una multinazionale che fa CV... in tal caso forse è meglio rimanere in azienda pur sapendo che probabilmente è una strada a senso unico.

Se sei indeciso, un'esperienza in KPMG è sicuramente interessante e se ti fa schifo quella vita non ci metti molto a dare la lettera di dimissioni e trovare un altro impiego. E' comunque una scelta molto personale.

Autore:  ciellezeta [ lunedì 8 gennaio 2018, 20:23 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consulenza o Azienda

Concordo al 100% con whiter4bbit, dipende molto da quanto sei motivato.

Una piccola integrazione: un 50-60% di chi inizia nelle big four o in società di consulenza, finisce in azienda nei livelli medio alti.
Il contrario difficilmente avviene perché è inconciliabile con una vita privata semidecente, ogni manager sui 40 che ho conosciuto nella consulenza o non ha moglie\figli o ha matrimoni davvero molto molto complessi da gestire.

Va anche detto poi che "azienda" è estremamente generico, ci sono aziende che sembrano società di consulenza e altre che sembrano una pubblica amministrazione.

Una cosa che posso sconsigliarti è quella di entrare fin da giovanissimo in aziende enormi. Lì entri e lì rimarrai per sempre e ti rivendi con molta più difficoltà nel mercato del lavoro. Meglio una società piccola all'inizio o anche, se te la senti, consulenza.

Autore:  hansvongrobel [ sabato 30 marzo 2019, 18:49 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consulenza o Azienda

Buongiorno a tutti,
Dopo più di un anno torno qui perché mi è stata offerta una proposta interessante da una big four come Senior Consultant:
- 33.000 RAL
- 6.000 bonus variabili
- lavoro in nord Italia e spostamenti con auto personale (rimborso km + casco)

Attualmente sono ancora in azienda, con una RAL di 25.000 + 5.000 bonus,, devo dire che mi trovo bene , essendo dopo un anno entrato nella cosiddetta “comfort zone” senza però venir a mancare la possibilità di lavorare su progetti stimolanti - sempre all’interno del perimetro aziendale -.
Personalmente rimarrei in azienda per i discorsi sopracitati , mi fa molta paura andare sempre in giro con la mia macchina e lavorare ad orari improponibili. Anche perché per me, è importante ritagliarmi un minimo di tempo libero (attualmente faccio 8-18, non ho intenzione di fare 9-22).

Ma è anche probabilmente vero che in consulenza gli scatti sarebbero più veloci e in azienda il percorso è molto più lento.

Personalmente starei in azienda ancora qualche anno (per imparare ancora), ed eventualmente cercare posizioni a 40-45k fra qualche anno come responsabile tecnico / di area .

Inoltre, nonostante tutto, credo che l’offerta che mi hanno proposto sia buona ma nulla di eccezionale.
Che ne pensate?
Grazie

Autore:  whiter4bbit [ lunedì 1 aprile 2019, 12:49 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consulenza o Azienda

Quasi 40k a 25 anni è più vicino all'eccezionale che al buono, poi dipende molto dalla parte variabile effettiva (adesso quei 5k li prendi sempre?).

La vera domanda è perchè hai fatto un colloquio e ti sei fatto fare un'offerta, se i dubbi che nutri per la consulenza sono di fondo? Cosa ti aspettavi? Un'offerta più alta?

Comunque io andrei dal mio manager con l'offerta in mano e gli parlerei dei miei dubbi, difficile ti pareggino l'offerta se sei lì da un anno, ma non si sa mai, non conosco la tua situazione.

Aldilà di questo il tuo piano è buono e mi sembra che hai le idee abbastanza chiare, non sei costretto a correre dietro a ogni banconota da 100 che ti piazzano sotto il naso.

Autore:  hansvongrobel [ lunedì 1 aprile 2019, 20:11 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consulenza o Azienda

Grazie la risposta white,
In effetti si ho le idee abbastanza chiare, il mio lavoro mi piace e resterei li.
In realtà mi avevano chiamato loro, io fin da subito avevo rifiutato dicendo loro se non per straordinaria occasione.
All’inizio mi hanno offerto 30k, che ho rifiutato, ora insistono a 33 ma più non si spingono.
Io dissi loro che per un 40k complessivo non mi muovevo.

La unica cosa tristemente nota è che nonostante tutto so che nell’azienda in cui sono finito difficilmente crescerò a livello economico , siamo una realtà da 2 miliardi di fatturato con 5000 dipendenti.
La crescita c’è, ma - come si sa - i percorsi di crescita (economica, non professionale ) sono ridotti.
E qui il dubbio della consulenza, considerata come un boost potenziale della carriera.

A livello economico, i 5k nell’azienda sono fissi, i 6k consulenza variabili.
Con straordinari attualmente prendo 1800 netti, probabilmente in consulenza un attimo di più (straordinari non pagati).

Scelta dura, potrei effettivamente parlarne con il capo , ma ho paura si incrinerebbero i rapporti, anche a belle parole.

Autore:  whiter4bbit [ martedì 2 aprile 2019, 10:08 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consulenza o Azienda

Se sai parlare non si incrinano, sii sincero e digli che ti piacerebbe restare lì ma l'offerta economica ti ha messo il tarlo. Queste cose sono ordinaria amministrazione.
Se il tuo capo è uno che "si incrinano i rapporti" per una roba del genere, allora non vuoi restare lì...
Fidati che il 90% dei colleghi per 40k l'avrebbero lasciato senza neanche dire ciao.

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/