IngForum il forum di Ingegneri.info
Visita le sezioni:

Oggi è lunedì 24 settembre 2018, 21:12

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 22 marzo 2018, 22:19 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 22 marzo 2018, 20:52
Messaggi: 2
Salve a tutti, ho 23 anni e sto per completare la magistrale in Ing Meccanica, curriculum produzione avanzata. Gli ambiti di interesse principali sono quelli della Qualità e della Lean Production.

Mi trovo di fronte a un bivio, pertanto vorrei chiedere un consiglio a chi sicuramente ha più esperienza di me.

Ho la possibilità di svolgere tirocinio+tesi presso una grossa multinazionale che ha una partnership con l'Università relativa al mio curriculum di studi. Il tirocinio è retribuito. L'azienda potrebbe anche propormi un contratto dopo la laurea.

L'altra possibilità che ho è quella dell'Erasmus Traineeship, cioè andare in una Università europea per tirocinio e tesi. Le principali mete sono in Germania, Inghilterra e Spagna. Non ho mai fatto l'Erasmus finora, e questa sarebbe l'ultima opportunità. Perfezionerei l'inglese, e cercherei di imparare le basi di una terza lingua come il tedesco.

Il dubbio nasce dal fatto che in entrambe le cose vedo dei pro, e non so con esattezza cosa è più spendibile in futuro: l'esperienza in azienda sarebbe sicuramente molto utile, e credo che la tesi finale possa essere più completa e quindi avere un peso diverso. D'altro canto l'Erasmus sarebbe un'esperienza a 360 gradi che mi aiuterebbe a capire se un futuro all'estero faccia per me o meno.

In definitiva, meglio L'erasmus o il nome di una grossa multinazionale sul curriculum?

Grazie e buona serata


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 23 marzo 2018, 12:25 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 799
Mah, dipende quanto ti interessa andare all'estero. Col tuo curriculum puoi avere un buon lavoro anche in Italia. Entrambe le opportunità da come le descrivi sembrano buone, quindi è un po' un magheggio da sfera di cristallo quello che ci chiedi...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 29 marzo 2018, 14:46 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 26 marzo 2018, 17:26
Messaggi: 33
lucatecnorete ha scritto:
Salve a tutti, ho 23 anni e sto per completare la magistrale in Ing Meccanica, curriculum produzione avanzata. Gli ambiti di interesse principali sono quelli della Qualità e della Lean Production.

Mi trovo di fronte a un bivio, pertanto vorrei chiedere un consiglio a chi sicuramente ha più esperienza di me.

Ho la possibilità di svolgere tirocinio+tesi presso una grossa multinazionale che ha una partnership con l'Università relativa al mio curriculum di studi. Il tirocinio è retribuito. L'azienda potrebbe anche propormi un contratto dopo la laurea.

L'altra possibilità che ho è quella dell'Erasmus Traineeship, cioè andare in una Università europea per tirocinio e tesi. Le principali mete sono in Germania, Inghilterra e Spagna. Non ho mai fatto l'Erasmus finora, e questa sarebbe l'ultima opportunità. Perfezionerei l'inglese, e cercherei di imparare le basi di una terza lingua come il tedesco.

Il dubbio nasce dal fatto che in entrambe le cose vedo dei pro, e non so con esattezza cosa è più spendibile in futuro: l'esperienza in azienda sarebbe sicuramente molto utile, e credo che la tesi finale possa essere più completa e quindi avere un peso diverso. D'altro canto l'Erasmus sarebbe un'esperienza a 360 gradi che mi aiuterebbe a capire se un futuro all'estero faccia per me o meno.

In definitiva, meglio L'erasmus o il nome di una grossa multinazionale sul curriculum?

Grazie e buona serata


Ciao. Entrambe le cose sono interessanti. Sinceramente quello che mi ha dato l'Erasmus in termini di esperienza di vita, è impareggiabile. La tesi in azienda è buona cosa se poi vuoi continuare in quella azienda, se no a mio modo di vedere non è fondamentale. Nei colloqui che ho fatto nessuno mi ha mai chiesto di cosa mi fossi occupato durante la tesi (fatta durante il tirocinio in una grossa multinazionale), tutti si sono soffermati sull'Erasmus e sulle esperienze internazionali.
Diciamo che fare la tesi in azienda poi ti evita il primo stage, ma l'Erasmus in posti seri, dove la cultura è molto diversa dalla tua, è un'altra esperienza.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 10 aprile 2018, 15:20 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 22 marzo 2018, 20:52
Messaggi: 2
Grazie per i consigli, al momento sono sempre più indirizzato verso L'erasmus (in Germania).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 17:47 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 aprile 2018, 18:38
Messaggi: 4
Mi inserisco qui anche se il mio caso è un po' diverso da quello di Luca:

Laureanda in Ingegneria dei Materiali, magistrale.
Non ho MAI fatto stage/tirocini.
Ho fatto invece un Erasmus.

Ora devo scegliere fra
- tesi in un'azienda italiana importante, ma la città in cui sta non mi piace molto, e argomento meh
- tesi in un centro di ricerca a Barcellona, argomento interessante

Col cuore mi butterei a Barcellona, ma ho paura di perdere un'occasione grossa e ho paura di far molta fatica a trovare lavoro, poi, non avendo mai messo piede in un'azienda.

Che dite, sarebbe così limitante non avere esperienza di lavoro? quello della città bella è un capriccio che non mi dovrei concedere?

PS, se per caso conoscete aziende estere che sono generalmente disponibili per tesi suggerite nomi... sto facendo una fatica incredibile ad individuarle!

Grazie ingegneri :love: :love:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 18:32 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 799
Personalmente non entro certo a giudicare i tuoi capricci, che vanno ben oltre le opportunità lavorative, però ovviamente fai bene a porti il dubbio perchè l'esperienza pregressa in un'azienda è importante per aprire alcune porte.

Parliamo comunque di cose che garanzie non ne danno, magari l'esperienza a Barcellona è altrettanto formante, o magari ti apre porte in aziende di Barcellona... devi valutare tu il caso specifico, sei stata troppo generica, quando parli di argomenti interessanti parli di argomenti che danno lavoro o solo che stuzzicano la tua curiosità?

Dipende anche dal mercato del lavoro nella zona che ti interessa... Qui c'è gente disperata che vuole fare l'operaio e gente che riceve diverse offerte e non sa quale scegliere. Quindi "ho paura di far molta fatica a trovare lavoro" è basato sulla paranoia o sui fatti?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 19:48 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1400
whiter4bbit ha scritto:
Personalmente non entro certo a giudicare i tuoi capricci, che vanno ben oltre le opportunità lavorative, però ovviamente fai bene a porti il dubbio perchè l'esperienza pregressa in un'azienda è importante per aprire alcune porte.

Parliamo comunque di cose che garanzie non ne danno, magari l'esperienza a Barcellona è altrettanto formante, o magari ti apre porte in aziende di Barcellona... devi valutare tu il caso specifico, sei stata troppo generica, quando parli di argomenti interessanti parli di argomenti che danno lavoro o solo che stuzzicano la tua curiosità?

Dipende anche dal mercato del lavoro nella zona che ti interessa... Qui c'è gente disperata che vuole fare l'operaio e gente che riceve diverse offerte e non sa quale scegliere. Quindi "ho paura di far molta fatica a trovare lavoro" è basato sulla paranoia o sui fatti?

Barcellona tutta la vita!!magari finita la tesi ti "infili"nel centro di ricerca !!io sono esterofila, e ad un giovane suggerisco sempre l'estero. Per vivere in Italia, a fare un lavoro che magari non ti esalterà hai tutta la vita


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 11 luglio 2018, 9:38 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 aprile 2018, 18:38
Messaggi: 4
whiter4bbit ha scritto:
quando parli di argomenti interessanti parli di argomenti che danno lavoro o solo che stuzzicano la tua curiosità?

Dipende anche dal mercato del lavoro nella zona che ti interessa
"ho paura di far molta fatica a trovare lavoro" è basato sulla paranoia o sui fatti?


L'argomento è interessante per me... Ancora troppo in fase ricerca accademica per aziende medie, credo.
Non c'è una zona che mi interessa, negli anni dopo la laurea vorrei farmi qualche anno in Australia, o in brasile, o canada.. Insomma sfruttare la laurea in ingegneria per vedere e vivere posti nuovi.
La paura è più "paranoia" nel senso che non avendolo mai cercato un lavoro "da ingegnere" non mi posso basare su cose concrete... Però non so, sento tutti lamentarsi di come sia difficile trovare un lavoro decente, e anche quando sbircio annunci online sembra cerchino solo gestionali e meccanici.. E se voglio cercare all'estero a maggior ragione, perché fuori gli studenti sono più abituati a fare stage estivi e attività pratiche durante l'università, sarei un'aliena..

Inoltre sono consapevole di avere parecchie lacune tecniche.. Stare in azienda probabilmente mi permetterebbe di capire meglio su quali conviene investire il mio tempo e cercare di porvi rimedio prima della laurea..


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 11 luglio 2018, 10:12 
Non connesso

Iscritto il: sabato 31 dicembre 2011, 16:05
Messaggi: 799
Cita:
Non c'è una zona che mi interessa, negli anni dopo la laurea vorrei farmi qualche anno in Australia, o in brasile, o canada.. Insomma sfruttare la laurea in ingegneria per vedere e vivere posti nuovi.


Oggesù... ma hai già degli agganci? Non sono esattamente tre posti in cui sia facile infilarsi da neolaureato... Non è che mandi il cv su monster e ti arriva il visto a casa...

Il centro di ricerca di Barcellona potrebbe essere interessante per creare agganci internazionali, se la tua idea è già quella, mentre la tesi in azienda italiana ti serve nel caso ti interessi rimanere lì o almeno in Italia. Oppure nel caso l'azienda in questione fosse una multinazionale con carriere aperte nei Paesi che ti interessano.

Insomma cerca di farti un piano preciso, perchè non si finisce a fare una carriera internazionale "per caso"...! Hai pensato a fare un dottorato?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 11 luglio 2018, 11:02 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 aprile 2018, 18:38
Messaggi: 4
whiter4bbit ha scritto:
Oggesù... ma hai già degli agganci? Non sono esattamente tre posti in cui sia facile infilarsi da neolaureato... Non è che mandi il cv su monster e ti arriva il visto a casa...

Hai pensato a fare un dottorato?


Non distruggere così i miei sogni però :sad: se no mi passa la motivazione per studiare e finisce che non mi laureo più :lol:

No non ho agganci, altrimenti non avrei paura di non trovare lavoro.
Speravo di entrare in qualche programma talenti di multinazionali o stage fuori..insomma da qualche parte partire e poi da lì giocarmela.
Anche perché agganci non ne ho nemmeno in Italia, se è per questo...

Dottorato ci ho pensato, ma no... Non ho il carattere e l'attitudine del ricercatore, e sono stata in varie università in questi anni e in nessuna l'ambiente accademico mi è piaciuto


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: 731086 e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010