IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureato
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=11&t=90004
Pagina 11 di 16

Autore:  731086 [ sabato 25 agosto 2018, 7:41 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

[quote

al cambio attuale sui 70k (anche se non capisco come ci siamo arrivati :asd: )[/quote]
Ah ok quindi lavori all'estero. Ci si vive bene?[/quote]

l'estero e' un posto molto grande. dipende dai tuoi gusti personali, aspettative di vita, obiettivi personali, fortuna, carattere... e' impossibile dare una risposta.[/quote]
In realtà intendevo se con 70k ci vivi bene, in Italia direi proprio di si

Autore:  731086 [ sabato 25 agosto 2018, 7:41 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

[quote

al cambio attuale sui 70k (anche se non capisco come ci siamo arrivati :asd: )[/quote]
Ah ok quindi lavori all'estero. Ci si vive bene?[/quote]

l'estero e' un posto molto grande. dipende dai tuoi gusti personali, aspettative di vita, obiettivi personali, fortuna, carattere... e' impossibile dare una risposta.[/quote]
In realtà intendevo se con 70k ci vivi bene, in Italia direi proprio di si

Autore:  mighty [ sabato 25 agosto 2018, 13:05 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

731086 ha scritto:
La cosa di tenere per sé il fattore stipendio è una cosa del tutto italiana... Della serie che un impiegato non sa lo stipendio del collega o superiore


Sai perchè? Perchè in Italia molte volte gli stipendi non vanno di pari passo con le competenze e l'apporto che un dipendente dà alla propria azienda.....magari c'è quello che lavora da 30 anni che guadagna di più perchè "all'epoca la vacca era grassa" oppure perchè "è lì da tanto" ma poi magari non sa fare un filtro su excel e tu giovane che magari hai molte skills sei nuovo e quindi devi prendere meno.....classico tutto italiano.....come nel calcio: il 20enne bravo sta in panchina perchè il 32enne con esperienza ha più peso politico e deve giocare....

Autore:  731086 [ sabato 25 agosto 2018, 17:57 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

mighty ha scritto:
731086 ha scritto:
La cosa di tenere per sé il fattore stipendio è una cosa del tutto italiana... Della serie che un impiegato non sa lo stipendio del collega o superiore


Sai perchè? Perchè in Italia molte volte gli stipendi non vanno di pari passo con le competenze e l'apporto che un dipendente dà alla propria azienda.....magari c'è quello che lavora da 30 anni che guadagna di più perchè "all'epoca la vacca era grassa" oppure perchè "è lì da tanto" ma poi magari non sa fare un filtro su excel e tu giovane che magari hai molte skills sei nuovo e quindi devi prendere meno.....classico tutto italiano.....come nel calcio: il 20enne bravo sta in panchina perchè il 32enne con esperienza ha più peso politico e deve giocare....

Condivido

Autore:  whiter4bbit [ lunedì 27 agosto 2018, 11:24 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

731086 ha scritto:
Cosa ne sai te che lavori in Italia... Parlerò per sentito dire ma almeno sento. :mrgreen:


a.d3angel1s ha scritto:
mi raccomando, la politica sugli stipendi qui e' " don't ask don't tell ", e chi sgarra puo' essere riportato alle risorse umane.


:wink:

E a.d3angelis lavora in UK, considerando che so per certo che lo stesso problema c'è anche in USA, mi dici in quale "estero" c'è la totale trasparenza sui salari? La corea del nord?

Guardate che i problemi "meritocratici" che citate sono diffusi ovunque. Leggete un po' oltre il vostro "sentito dire" perchè mi pare che un po' troppo spesso vi tragga in inganno.

Autore:  a.d3angel1s [ lunedì 27 agosto 2018, 17:27 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

731086 ha scritto:
Cita:
Cita:
Ah ok quindi lavori all'estero. Ci si vive bene?


l'estero e' un posto molto grande. dipende dai tuoi gusti personali, aspettative di vita, obiettivi personali, fortuna, carattere... e' impossibile dare una risposta.

In realtà intendevo se con 70k ci vivi bene, in Italia direi proprio di si


nel posto in cui vivo ci si vive bene, poi siamo anche in due, io e mia moglie per cui non abbiamo un singolo stipendio. Pero' un'appartamento costa 4/5000 euro al metro quadro, non esiste da nessuna parte l'eldorado.

Autore:  captainfox [ mercoledì 29 agosto 2018, 20:29 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

Mi vergogno a dirlo, ma...a mentire sul curriculum ci sono possibilità di essere scoperti ? Posticipare un po' la data della laurea per coprire un po' il "buco" che sta diventando troppo grande ?

Autore:  whiter4bbit [ giovedì 30 agosto 2018, 10:36 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

E' proprio una cosa da non fare

Autore:  Jova_PG [ sabato 1 settembre 2018, 18:15 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

Cita:
nel posto in cui vivo ci si vive bene, poi siamo anche in due, io e mia moglie per cui non abbiamo un singolo stipendio. Pero' un'appartamento costa 4/5000 euro al metro quadro, non esiste da nessuna parte l'eldorado.[/quote]



a.d3angel1s, ma come mai tu vivendo in UK bazzichi nel forum degli ingegneri italiani?

Nostalgia di qui? O ti piace godere a distanza delle sofferenze degli ingegneri italiani? :lol:

Autore:  a.d3angel1s [ sabato 1 settembre 2018, 18:37 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

Jova_PG ha scritto:
Nostalgia di qui? O ti piace godere a distanza delle sofferenze degli ingegneri italiani? :lol:


perche' rimango un ingegnere italiano?

Pagina 11 di 16 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/