IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureato
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=11&t=90004
Pagina 9 di 16

Autore:  speriamodirigente [ mercoledì 22 agosto 2018, 15:20 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

captainfox ha scritto:
gregorks ha scritto:


Hai mai pensato di provare con i concorsi pubblici?


Certo, ho provato uno da istruttore tecnico categoria C (fallito nella prova pratica poichè chiedevano competenze di progettazione civile, che non ho) e sto studiando per uno di categoria D. Tuttavia, mi sembra molto ma molto difficile entrare.

Autore:  febb93 [ mercoledì 22 agosto 2018, 20:40 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

a.d3angel1s ha scritto:
sempre di ingegneri si parla, che notoriamente non sono rinomati per la loro socialita'.


Con questo stereotipo ci andrei piano.. Conosco ingegneri molto più bravi si certi venditori..

Autore:  febb93 [ mercoledì 22 agosto 2018, 20:42 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

whiter4bbit ha scritto:
captainfox ha scritto:
tippgirl ha scritto:
Mi sembra strano che, con un buon voto e così giovane ti vadano male tutti i colloqui.
Probabilmente sei timido e magari in fase di colloquio non riesci afar risaltare le tue capacità.


Sì sono molto timido, ma più di tanto su quello non ci posso fare. Non posso diventare un'altra persona. Se il problema è questo non ci posso fare niente.


Essere timido e non riuscire a far risaltare le tue capacità sono due problemi diversi.
Il secondo è un problema di comunicazione, e ci puoi (e devi) lavorare, non puoi pensare di non poterci fare niente.
In molti colloqui hai pochissimo tempo per dare una buona prima impressione di te e per comunicare le tue competenze: imparare a vendere il proprio valore non è fuffa da marketing che gli ingegneri possono permettersi di ignorare... Se non hai mai lavorato su questo aspetto ti consiglio di iniziare a considerarlo.


Come lavorare su questi aspetti?

Autore:  a.d3angel1s [ mercoledì 22 agosto 2018, 20:50 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

febb93 ha scritto:
a.d3angel1s ha scritto:
sempre di ingegneri si parla, che notoriamente non sono rinomati per la loro socialita'.


Con questo stereotipo ci andrei piano.. Conosco ingegneri molto più bravi si certi venditori..


si vabbe', si fa per scherzare (mica tanto). :asd:

Autore:  febb93 [ giovedì 23 agosto 2018, 0:17 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

a.d3angel1s ha scritto:
febb93 ha scritto:
a.d3angel1s ha scritto:
sempre di ingegneri si parla, che notoriamente non sono rinomati per la loro socialita'.


Con questo stereotipo ci andrei piano.. Conosco ingegneri molto più bravi si certi venditori..


si vabbe', si fa per scherzare (mica tanto). :asd:


LOL :)

Che lavoro fai tu angel?

Autore:  whiter4bbit [ giovedì 23 agosto 2018, 11:17 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

febb93 ha scritto:
Come lavorare su questi aspetti?


Ci sono interi corsi e decine di libri su come fare un cv o affrontare un colloquio... Uno a caso va bene perchè se parti da zero ti interessa eliminare gli errori ovvi (tipo cv enormi in cui non si capisce cosa sai fare, o domande standard ai colloqui a cui però rispondi con scena muta).

Inoltre è molto utile avere le basi di economia, soprattutto alcuni concetti di business planning (la SWOT), di vendite (il pitch) e di marketing (il marketing mix), sia perchè ti aiuta a capire come ragiona l'altro lato, sia perchè in fondo tecnicamente stai vendendo una risorsa a un mercato, quindi sapere a chi venderla, come venderla e quando venderla, senz'altro aiuta...

Comunque non è niente di complicato si tratta solo di eliminare i grossi errori che ti fanno scartare subito anzichè farti arrivare alla parte che conta. Purtroppo la maggior parte della gente ha un cv scritto male che manda a pioggia e, se mai qualcuno lo chiamasse, appena gli chiedono "come si vede fra 5 anni" risponde "boh che caz ne so, non so neanche come mi vedo domani ahahah comunque io parto da 40 di RAL". :arg:

Autore:  731086 [ giovedì 23 agosto 2018, 13:28 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

whiter4bbit ha scritto:
febb93 ha scritto:
Come lavorare su questi aspetti?


Ci sono interi corsi e decine di libri su come fare un cv o affrontare un colloquio... Uno a caso va bene perchè se parti da zero ti interessa eliminare gli errori ovvi (tipo cv enormi in cui non si capisce cosa sai fare, o domande standard ai colloqui a cui però rispondi con scena muta).

Inoltre è molto utile avere le basi di economia, soprattutto alcuni concetti di business planning (la SWOT), di vendite (il pitch) e di marketing (il marketing mix), sia perchè ti aiuta a capire come ragiona l'altro lato, sia perchè in fondo tecnicamente stai vendendo una risorsa a un mercato, quindi sapere a chi venderla, come venderla e quando venderla, senz'altro aiuta...

Comunque non è niente di complicato si tratta solo di eliminare i grossi errori che ti fanno scartare subito anzichè farti arrivare alla parte che conta. Purtroppo la maggior parte della gente ha un cv scritto male che manda a pioggia e, se mai qualcuno lo chiamasse, appena gli chiedono "come si vede fra 5 anni" risponde "boh che caz ne so, non so neanche come mi vedo domani ahahah comunque io parto da 40 di RAL". :arg:

Sul cv sono d'accordo... Per il resto dipende forse più da come sei vestito, da come stringi la mano, da come parli e se stai o meno simpatico al selezionatore che nel 80% dei casi è un laureato in psicologia o storia. Proprio il genere di persone che sbatterei nel muro

Autore:  a.d3angel1s [ giovedì 23 agosto 2018, 19:28 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

febb93 ha scritto:

LOL :)

Che lavoro fai tu angel?


considerando che scrivo attivamente su un forum di ingegneri...

Autore:  febb93 [ giovedì 23 agosto 2018, 20:38 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

a.d3angel1s ha scritto:
febb93 ha scritto:

LOL :)

Che lavoro fai tu angel?


considerando che scrivo attivamente su un forum di ingegneri...


Verissimo, ma il mondo è molto vario... Settore?

Autore:  mighty [ giovedì 23 agosto 2018, 21:27 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Consigli per inserimento lavorativo difficile neolaureat

whiter4bbit ha scritto:
Purtroppo la maggior parte della gente ha un cv scritto male che manda a pioggia e, se mai qualcuno lo chiamasse, appena gli chiedono "come si vede fra 5 anni" risponde "boh che caz ne so, non so neanche come mi vedo domani ahahah comunque io parto da 40 di RAL". :arg:



Verissimo, anche perchè il CV non è vero che viene guardato 10 secondi.....sì 10 secondi forse durante il colloquio...ma prima, quando arrivano, e dopo, quando bisogna scegliere, viene guardato......

Quando li mandavo io attivamente pensavo di essere l'unico ad avere problemi nella sua stesura...guardavo libri, siti internet per cercare di renderlo perfetto......poi vedendo quelli degli altri ho capito che mediamente sono fatti male...troppo lunghi, non si capisce cosa sai fare, non si capisce cosa hai fatto in altri lavori...

Pagina 9 di 16 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/