IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

Ingegnere con laurea in medicina
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=11&t=90194
Pagina 1 di 2

Autore:  luigino9 [ mercoledì 13 giugno 2018, 21:38 ]
Oggetto del messaggio:  Ingegnere con laurea in medicina

Ciao a tutti,

sono un medico non ancora specializzato (ho 27 anni), ma mi sto rendendo sempre più conto che purtroppo la medicina non è forse stata la scelta più adatta a me: non amo il modo di procedere "a tentativi" della pratica clinica, trovo particolarmente frustranti le divergenze che spesso riscontro tra varie classificazioni patologiche e tra linee guida cliniche, e in generale mi trovo più a mio agio nella risoluzione di problemi tecnici che di problemi clinici. Motivo per cui ho considerato l'ambito dell'ingegneria.

A quanto ho capito però, in Italia le possibilità di lavoro per gli ingegneri non sono molte, sono pagate poco (<2000€/mese) (perlomeno rispetto ad un medico) e sono prevalentemente in ambito commerciale, e poco nella ricerca e sviluppo.

Nonostante questo, pensate che ci siano possibilità di "reinventarsi" con una laurea in medicina e finire a fare un lavoro da ingegnere, magari in ambito biomedico? Oppure è più facile provare a prendere una laurea in un'ingegneria (anche non biomedica) e poi cercare eventualmente lavoro all'estero?

Faccio riferimento come zona di lavoro a Milano e dintorni.

Vi ringrazio dell'attenzione

Autore:  Jova_PG [ giovedì 14 giugno 2018, 8:23 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ingegnere con laurea in medicina

Fatti un giro in questa discussione:

viewtopic.php?f=11&t=83985

Autore:  tom65513 [ giovedì 14 giugno 2018, 9:11 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ingegnere con laurea in medicina

Mi vien da morire...


Tu sei matto da legare

Autore:  luigino9 [ giovedì 14 giugno 2018, 11:07 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ingegnere con laurea in medicina

Jova_PG ha scritto:
Fatti un giro in questa discussione:

viewtopic.php?f=11&t=83985



Grazie, ci ho guardato e mi ha confermato che fare ingegneria in Italia non è una buona scelta. Penso che valuterò di continuare con la specializzazione.

Autore:  cicciogatto [ giovedì 14 giugno 2018, 11:30 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ingegnere con laurea in medicina

Conosco un ingegnere biomedico che guadagna molto bene con la libera professione, si occupa di controlli periodici degli apparecchi elettromedicali (obbligatori per legge). Da dipendente è difficile guadagnare bene.

Autore:  tippgirl [ giovedì 14 giugno 2018, 12:35 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ingegnere con laurea in medicina

luigino9 ha scritto:
Ciao a tutti,

sono un medico non ancora specializzato (ho 27 anni), ma mi sto rendendo sempre più conto che purtroppo la medicina non è forse stata la scelta più adatta a me: non amo il modo di procedere "a tentativi" della pratica clinica, trovo particolarmente frustranti le divergenze che spesso riscontro tra varie classificazioni patologiche e tra linee guida cliniche, e in generale mi trovo più a mio agio nella risoluzione di problemi tecnici che di problemi clinici. Motivo per cui ho considerato l'ambito dell'ingegneria.

A quanto ho capito però, in Italia le possibilità di lavoro per gli ingegneri non sono molte, sono pagate poco (<2000€/mese) (perlomeno rispetto ad un medico) e sono prevalentemente in ambito commerciale, e poco nella ricerca e sviluppo.

Nonostante questo, pensate che ci siano possibilità di "reinventarsi" con una laurea in medicina e finire a fare un lavoro da ingegnere, magari in ambito biomedico? Oppure è più facile provare a prendere una laurea in un'ingegneria (anche non biomedica) e poi cercare eventualmente lavoro all'estero?

Faccio riferimento come zona di lavoro a Milano e dintorni.

Vi ringrazio dell'attenzione

Anche tu hai il solito mito dell'ingegnere. In rarissimi casi l'ingegenree è la persona che progettae risolve problemi tecnici.E ho imparato amiei spese che spesso al professione è tutta un'altra cosa.Nella professione si ha anche moltoa che fare con le normative, che di tecncio non hanoo tantissimo.
Perchè hai scelto medicina?Volevi fare il ricercatore?? Reinventarsi con uan laurea in medicina si può tranquillamente (i medici vengono richiesti nel farmaceutico, negli affari regolatori, nel commerciale).ma ,farncamente, non credo ne valga la pena.Visto che, specializzandoti,nel lungo periodo puoi avere possibilità di una carriera gratificante come libero professionista o come medico ospedaliero. E le specializazzioni sono tutte diverse, se non ti piace l'ospedale puoi fare il medico del lavoro, il medico legale.
Insomma puoi spaziare.

Autore:  luigino9 [ giovedì 14 giugno 2018, 18:11 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ingegnere con laurea in medicina

tom65513 ha scritto:
Mi vien da morire...


Tu sei matto da legare



Non totalmente, la vita non è facile neppure per i medici: http://www.repubblica.it/rubriche/picco ... i-6330567/

Autore:  tippgirl [ giovedì 14 giugno 2018, 18:17 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ingegnere con laurea in medicina

luigino9 ha scritto:
Vi ringrazio per le risposte.

@tippgirl, in realtà la ricerca non mi affascina granchè, ho scelto medicina perchè al liceo, dopo un internato in una clinica, mi era piaciuto l'ambiente di lavoro del medico. L'unico tipo di ricerca che mi potrebbe appassionare sarebbe quella sulla meccanica dell'apparato locomotorio, studiata da un punto di vista ingegneristico, magari in collaborazione con qualche azienda che si occupa di protesi e apparecchi ortopedici (e chissà, magari anche robot per la chirurgia), ma forse sto parlando di fantascienza...

Guarda,io quest'anno ho compiuto 40 anni ei miei unici amici e conosenti che superano i 2000€ mensili sono i medici.Magari dopo la specializazzione hanno fatto qualche mese i medici volontari in attesa di concorso, ma diversi a 32-33 anni avevano il contratto a tempo indeterminato in ospedale, spesso a poche decine di km da dove si sono specializzati.
Magari in Lombardia è diverso perchè anche nelle aziende private gli stipendi sono alti, ma per quanto riguarda dall'Emiliiaromagna in giù ti assicuro che l'inegenere giovane guadagna dai 1000 ai 2000 € mensili, tranne rare eccezioni.
Ma ora non ti piacerebbe più lavorare come medico in ospedale??
Se non ti afascin ala ricerca di sicuro non ti affascinerà neanche lavorare in aziende ceh producono protesi, lì in genere o fai ricerca e sviluppo oppure l'ingegnere ha un ruolo commerciale o di controllo qualità.

Autore:  luigino9 [ giovedì 14 giugno 2018, 18:21 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ingegnere con laurea in medicina

Vi ringrazio per le risposte.

@tippgirl, in realtà la ricerca non mi affascina granchè, ho scelto medicina perchè al liceo, dopo un internato in una clinica, mi era piaciuto l'ambiente di lavoro del medico. L'unico tipo di ricerca che mi potrebbe appassionare sarebbe quella sulla meccanica dell'apparato locomotorio, studiata da un punto di vista ingegneristico, magari in collaborazione con qualche azienda che si occupa di protesi e apparecchi ortopedici (e chissà, magari anche robot per la chirurgia), ma forse sto parlando di fantascienza...

Autore:  whiter4bbit [ giovedì 14 giugno 2018, 18:27 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ingegnere con laurea in medicina

Come medico puoi collaborare in progetti di ingegneria in varie forme (studi clinici per strumentazione medicale, ad esempio).

E' veramente difficile consigliarti di studiare ingegneria a 27 anni con una laurea in medicina, soprattutto se quello a cui punti è fra le righe il lavoro da impiegato.

La carriera da ingegnere è interessante dal punto di vista remunerativo se:
- diventi dirigente
- diventi imprenditore
- diventi professionista (p.iva che fattura cifre significative)

Casi che comunque coprono molti ingegneri, certo non i giovanissimi.

Di solito medici e bioingegneri collaborano, non si fondono in un'unica personalità, ma posso immaginare che se tu davvero riuscissi ad avere una specializzazione in medicina e una in bioingegneria avresti la strada aperta verso la creazione di device che risolvano problemi noti in medicina. Ma non è una carriera da impiegato. Ed è fantascienza, ripeto, molto più facile che trovi dei gruppi di bioingegneri con cui collaborare.

Cita:
L'unico tipo di ricerca che mi potrebbe appassionare sarebbe quella sulla meccanica dell'apparato locomotorio, studiata da un punto di vista ingegneristico, magari in collaborazione con qualche azienda che si occupa di protesi


Oppure puoi fare l'impiegato per una nota azienda svizzera di dispositivi ortopedici al confine con l'Italia, godendoti uno stipendio più alto ma il costo della vita italiano :mrgreen:

Pagina 1 di 2 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/