IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è lunedì 16 settembre 2019, 17:09

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 10:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19212
Località: Ferrara
Ieri sono stato dal mio commercialista, e mi è stato illustrato un loro portale.
Di fatto da quello che ho capito la fatturazione elettronica funziona (per tutti) così:
Anzichè stampare la fattura, inviarla al cliente, portarla al commercialista per farla registrare in contabilità, viene fatto un semplice file XML che va inviato direttamente sul portale dell'agenzia delle Entrate (SDI), e per tanto il destinatario della fattura se la ritrova direttamente tra le sue fatture in ingresso nel cassetto fiscale (che hanno tutti, partite IVA e privati mediante codice fiscale). La fattura deve essere inviata entro 1 giorno dalla data di emissione, mentre la registrazione della fattura avviene automaticamente dopo un check dell'ADE (se i dati contenuti sono corretti, altrimenti viene rispedito un avviso di errore).
Quindi, i vari SW di fatto non faranno altro che creare i file xml da inviare all'ADE e avranno chi più chi meno una loro finestra di compilazione fatture, archivi clienti ecc.... in tal caso al commercialista serviranno solo i file xml con relativi file ash di verifica dell'ADE (a meno che non li abbiano già in quanto gestori del servizio, ma se si utilizza un proprio SW loro ci chiederanno unicamente i file xml ufficiali inviati all'AdE).

In ogni caso per le fatture verso privati si dovrà comunque stampare la fattura su carta o in pdf, in quanto un privato non è detto che abbia attivato l'accesso al cassetto fiscale, quindi anche se presenti non le potrebbero vedere (ad esempio la classica signora Maria a cui facciamo la fattura prima del pagamento, se non ha attivato il proprio account sul portale dell'ADE ha bisogno della fattura stampata per andarla a pagare con bonifico e per eventuali pratiche di detrazione fiscale ecc..).
In ogni caso la fattura elettronica dovrebbe poter essere sempre esportata in formato stampabile classico.

Nel mio caso mi hanno mostrato un loro portale che implementerà tutte le varie funzioni di un qualsiasi programma di fatturazione (già precompilato con l'archivio di tutti i miei committenti passati, che loro inseriranno in un mio account), il portale invierà automaticamente le fatture allo SDI, e farà anche servizio di conservazione delle fatture (anche se sul sito dell'ADE dovrebbe comunque essere possibile vedere tutte le fatture per un certo numero di anni).
Da che ho capito (anche se ancora non mi hanno dato un costo definitivo), questo servizio avrà un canone annuale che potrà variare a seconda del numero di fatture emesse (indicativamente dovrebbe comunque essere sui 150€/anno nel mio caso).

Chi già utilizza un SW di fatturazione tipo ACCA o simile immagino che questo si potrà semplicemente aggiornare e implementerà l'invio automatico delle fatture all'ADE. Altri servizi invece funzionano in cloud (quindi saranno dei portali in cui ci si loggerà con un proprio account a pagamento e gestiranno la comunicazione con il portale dell'ADE.
Sentivo che alcuni servizi cloud hanno un costo per fattura, altri un costo una tantum tipo canone mensile o annuale.

Insomma, in un modo o nell'altro questo servizio rappresenta un costo aggiuntivo per noi, e dall'altro lato rappresenta un notevole alleggerimento di lavoro per i commercialisti, che non dovranno più attendere o sollecitare l'invio delle fatture cartacee, non dovranno più inserirle manualmente in contabilità, in quanto queste saranno emesse e registrate in tempo reale.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 15:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 giugno 2011, 15:28
Messaggi: 1176
Un altro sasso nel sacco che dobbiam portar in spalla

_________________
https://www.marxists.org/italiano/sezione/arte/lett/animali.htm


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 18 ottobre 2018, 11:02 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 11 giugno 2012, 17:40
Messaggi: 751
Io mi stavo studiando questa guida dell'agenzia delle entrate:
https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/f ... ntrate.pdf

L'agenzia propone il loro metodo di gestione totalmente gratuito, e smanettandoci un po' non è niente di trascendentale. Come in tutte le cose, bisogna solo farci l'abitudine.

L'unica cosa è che serve firma digitale e SPID, che comunque già ho perchè li uso qua in FVG per gli APE.

Se poi uno vuole il servizio del commercialista o di qualche sw house per semplicità o altro è sempre libero, ma le soluzioni a costo zero esistono.

_________________
Io arrivo sempre tardi in ufficio, ma cerco di rimediare andando via presto. (C. Lamb)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 18 ottobre 2018, 11:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19212
Località: Ferrara
pelli ha scritto:
Io mi stavo studiando questa guida dell'agenzia delle entrate:
https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/f ... ntrate.pdf

L'agenzia propone il loro metodo di gestione totalmente gratuito, e smanettandoci un po' non è niente di trascendentale. Come in tutte le cose, bisogna solo farci l'abitudine.

L'unica cosa è che serve firma digitale e SPID, che comunque già ho perchè li uso qua in FVG per gli APE.

Se poi uno vuole il servizio del commercialista o di qualche sw house per semplicità o altro è sempre libero, ma le soluzioni a costo zero esistono.

Interessante.....


8)

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 18 ottobre 2018, 11:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19212
Località: Ferrara
Domanda/sondaggio:
Ma voi fino a oggi con cosa le avete fatte le fatture?
Io uso Word, ma faccio 30-40 fatture all'anno e sono tutte molto simili... :lol: :lol: :lol:

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 18 ottobre 2018, 13:09 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1561
tom65513 ha scritto:
Un altro sasso nel sacco che dobbiam portar in spalla

Però scusate, tralasciando i singoli casi, in via generale non pensate che la fatturazione elettronica sia positiva?
Non permette una maggiore trasparenza fiscale e non diminuisce gli errori (intestazioni sbagliate etc..?) e le eventuali sanzioni che ne potrebebro derivare?
A me non sembra così negativa.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 18 ottobre 2018, 14:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19212
Località: Ferrara
tippgirl ha scritto:
tom65513 ha scritto:
Un altro sasso nel sacco che dobbiam portar in spalla

Però scusate, tralasciando i singoli casi, in via generale non pensate che la fatturazione elettronica sia positiva?
Non permette una maggiore trasparenza fiscale e non diminuisce gli errori (intestazioni sbagliate etc..?) e le eventuali sanzioni che ne potrebebro derivare?
A me non sembra così negativa.

No, infatti, ma credo che le critiche negative siano più che altro per il fatto di dover sborsare ulteriori soldi per questo servizio, soprattutto per chi (come credo diversi liberi professionisti qui dentro), non abbiano un giro di fatture tali da necessitare di acquistare SW per doverle fare, ma in effetti pensando a tutte le aziende e attività dotate di partita iva credo che alla fine questo maggior costo sia trascurabile e ricompreso nei normali costi amministrativi (se uno fa più di 100 fatture immagino che un SW di fatturazione per quanto primitivo ce l'abbia già (se non altro per gestire archivi clienti e la propria contabilità interna in tempo reale), quindi in questo caso non è altro che un update, e anzi proprio per l'immediatezza nell'invio, e i check automatici a prova di errore si possa alla fine giungere a un risparmio oltre che di tempo anche di commercialista, che come dicevo riduce di un bel po' la sua mole di lavoro secondo me....
Per non parlare del risparmio di carta, come avvenuto con l'avvento della firma digitale (che almeno nella mia zona ha preso piede, e sto vedendo con i miei occhi la carta e il toner risparmiato per non dover più stampare disegni e relazioni da centinaia di pagine....
Magari sulle fatture un libero professionista non se ne accorge, ma pensiamo a una ditta commerciale che fa decine di fatture al giorno in triplice copia.....

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 18 ottobre 2018, 14:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 marzo 2007, 22:43
Messaggi: 3306
Località: brescia
Tip, la risposta te l'ha già data il direttore : 'Chi evade non fa certo la fattura elettronica'.

Come, d'altro canto, chi evade non ha il POS.
Chi evade non è tanto scemo da incassare una fattura in contanti. Non la emette che fa prima.

Mi spieghi che senso ha che I TUOI CLIENTI debbano pagare le tasse per te con la ritenuta d'acconto (che, tra registrazione separata, modello f24 separato, raccomandata o pec per dirti di averlo fatto, spesso gli costa più della ritenuta stessa)?

Dopo 50 anni di grida manzoniane, ne possiamo avere le scatole piene di adempimenti inutili?

Ps. l'Agenzia ha una vaga idea della mole di dati che dovrà trassare in tempo reale, o ci aspettano notti passate ad attendere l'invio tipo 'lotteria del click'?
Un down di 6 giorni come quello dell'ENEA di settimana scorsa, come lo scongiuriamo?
La mancanza di rete o di servizio presso il singolo utente, come pensano si possa aggirare, multando la TIM?

_________________
Art.1 : L'Italia è una Repubblica fondata sul Lavoro. ..degli altri.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 18 ottobre 2018, 15:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19212
Località: Ferrara
Beh, Giotisi, condivido il timore di eventuali problemi di connessione (ma, forse proprio per questo timore pare che nell'ultima correzione della legge diano comunque la possibilità di registrare entro i 10gg dalla data di emissione della fattura, quindi anche possibili blackout dei server dell'AdE non dovrebbe costituire fonte di "sanzioni" per noi poveri fatturatori, anche se visto il paese in cui siamo non mi stupisco di nulla).
Comunque, non credo che lo scopo della fatturazione elettronica sia quello di ridurre quella evasione fiscale di cui parli tu (quelli che non fatturano), e neppure di quelli che non pagano le tasse pur avendole dichiarate (e che sono molti anche loro), e non ha nulla a che fare con la tipologia e la tracciabilità dei pagamenti, contanti, non contanti, pos: quello resta tutto uguale, solo che quello che il commercialista comunicava mensilmente o trimestralmente o annualmente, ora può essere verificato dall'AdE in tempo reale, quindi (almeno in teoria) il fisco ha uno strumento in più per fare controlli fiscali.
(Certo che se poi non controlla, o controlla solo i pesci piccoli è inutile tutta sta baracca, ma questo è un altro paio di maniche....).
Io non lo vedo così negativo, la cosa importante è che non abbiano introdotto l'ulteriore balzello tassando le fatture, perchè quella sarebbe una vera presa per il c..o.
(Lo so che tu dirai: mettere in piedi questa baracca ha un costo per lo stato, e quindi i soldi da qualche parte te li viene a prendere lo stesso.... :roll: )

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 18 ottobre 2018, 16:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 marzo 2007, 22:43
Messaggi: 3306
Località: brescia
boba, piantiamola di parlare di quattro spicci; che la fattura costi un euro o cinque euro, non è un problema.

Il problema è che questo è l'ennesimo provvedimento che dichiara un obiettivo sacrosanto, cioè la lotta all'evasione, quando in realtà non serve a nulla, come non è servito l'obbligo del POS, come non è servito l'invio di tutte le fatture, come non serve la ritenuta d'acconto o il reverse charge, o gli studi di settore o lo spesometro o andare a frugare in tutti i movimenti di conto corrente, o limitare l'uso del contante.

Come al solito, invece di far funzionare quello che c'è, si preferisce implementare qualcosa di diverso, di nuovo, di costoso per qualcuno, di incasinato per tutti. PIANTIAMOLA, non ne usciamo cosi! E' la strada sbagliata!

In My Humble and very angry Opinion.

_________________
Art.1 : L'Italia è una Repubblica fondata sul Lavoro. ..degli altri.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: claypool e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010