IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è giovedì 17 ottobre 2019, 8:38

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 43 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Lavoro
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 0:53 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 9:58
Messaggi: 810
teluigi ha scritto:
Sono contento per te. Alcuni professori, tra cui quelli di algebra e analisi 1, non fanno pause (parlano per 2 ore e mezza di fila) e vanno velocissimi, già è tanto se riesco a scrivere gli appunti, dopo un po' di tempo, il cervello va in pappa. Circa il metodo di studio, cosa mi consigli?Poi,qualche corso per aumentare le possibilità di trovare un lavoro? La sola laurea a volte non basta, almeno credo.

Eh lo so ma i primi anni lo fanno apposta. Conta che non c'è il numero chiuso a ing. Se non scremano un po' davvero diventa come scienza delle merendine.
Il primo anno e mezzo devi sopravvivere quindi cercare di portare a casa i mattoni che sono le analisi e le fisiche... Fatto quello penso che a meccanica ti rimanga disegno e costruzione di macchine e forse meccanica razionale di tosto tosto.
Su quelle ci dovrai mettere il massimo impegno, come mai forse nella vita. Sono pesanti anche per i frequentanti e per quelli bravi bravi.
Guarda nella mia regione se hai una magistrale in meccanica e un tirocinio alle spalle il lavoro lo trovi senza problemi, ovvio i migliori finiscono in Ferrari e i peggiori nelle srl da 30 dipendenti ma a spasso non sono vai tranquillo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavoro
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 0:59 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 9:58
Messaggi: 810
Oltretutto con meccanica ti puoi anche fermare alla triennale tranquillamente come anche per gli informatici. Sopratutto se hai intenzione di salire al nord.
Se avessi fatto civile ambientale biomedica energetica allora ti avrei consigliato sicuramente di fare anche la magistrale...
Poi al sud tutti vanno fuoricorso non farti troppi problemi, meglio finire in 4 anni che fare un corso di CAD... Tutti quelli che hanno abbandonato ingegneria non sono più riusciti a studiare ed è una cosa comune. Se decidi di abbandonarla dirigiti sul mondo del lavoro a meno che tu non sia portato per medicina ma non penso


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavoro
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 1:25 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 giugno 2018, 21:47
Messaggi: 25
Disegno già l'ho data. LE lezioni di meccanica razionala cominciano a febbraio, ma di geometria sono arrivato a jordan, c'è la posso fare? Costruzioni di macchine è il prossimo anno. A questo punto, cerco di portarmi a casa le fisiche e analisi. PRovo con la 2, le cui lezioni iniziano sempre a febbraio, idem per fisica 2. Io la magistrale la potrei pure fare, ma i vantaggi ci sono? Intendo, avrei un posto migliore e interessante?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavoro
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 10:51 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 9:58
Messaggi: 810
teluigi ha scritto:
Disegno già l'ho data. LE lezioni di meccanica razionala cominciano a febbraio, ma di geometria sono arrivato a jordan, c'è la posso fare? Costruzioni di macchine è il prossimo anno. A questo punto, cerco di portarmi a casa le fisiche e analisi. PRovo con la 2, le cui lezioni iniziano sempre a febbraio, idem per fisica 2. Io la magistrale la potrei pure fare, ma i vantaggi ci sono? Intendo, avrei un posto migliore e interessante?

Dipende se ci metti 4 anni a farla anziché 2 forse non conviene. Se rimani nei tempi fare formazione conviene sempre. Se non ti piace e fai fatica devi valutare, ora pensa alla triennale sennò il monte bianco da scalare diventa il K2.
Già alla triennale ci sono circa 25 esami da passare, la magistrale altri 12/13.ne hai dati due pensa un esame alla volta


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavoro
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 11:59 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 giugno 2014, 19:12
Messaggi: 236
Credo che il tuo sia più un problema psicologico che un problema effettivo di essere rimasti indietro....

Pensa un esame alla volta, tieni conto che ing. meccanica è la laurea migliore in Italia al giorno d'oggi insieme a gestionale. Quindi se ad un esame magari prenderai un voto un po' più basso, fregatene e porta a casa. Soprattutto nella triennale.

Un ingegnere meccanico laureato a 28 anni, per esempio, è molto ma molto ma molto più spendibile sul mercato rispetto a un civile/ambientale laureato a 24. Ragiona un esame per volta e cerca di stare tranquillo. La scelta giusta l'hai già fatta (meccanica), continua sulla tua strada e pensa esame dopo esame.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavoro
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 12:53 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 9:58
Messaggi: 810
mighty ha scritto:
Credo che il tuo sia più un problema psicologico che un problema effettivo di essere rimasti indietro....

Pensa un esame alla volta, tieni conto che ing. meccanica è la laurea migliore in Italia al giorno d'oggi insieme a gestionale. Quindi se ad un esame magari prenderai un voto un po' più basso, fregatene e porta a casa. Soprattutto nella triennale.

Un ingegnere meccanico laureato a 28 anni, per esempio, è molto ma molto ma molto più spendibile sul mercato rispetto a un civile/ambientale laureato a 24. Ragiona un esame per volta e cerca di stare tranquillo. La scelta giusta l'hai già fatta (meccanica), continua sulla tua strada e pensa esame dopo esame.

Forse 28 anni è un po' troppo, conta che un civile ambientale a 24 può comunque ottenere a 26/27 una magistrale in gestionale o meccanica


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavoro
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 19:40 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 giugno 2014, 19:12
Messaggi: 236
731086 ha scritto:
Forse 28 anni è un po' troppo, conta che un civile ambientale a 24 può comunque ottenere a 26/27 una magistrale in gestionale o meccanica


In quanti lo fanno davvero? Io tutti questi pluri-laureati non li vedo, soprattutto se dopo la laurea si inizia a lavoricchiare o comunque mettersi in gioco nel mercato del lavoro. Per 28 comunque intendo laurea magistrale


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavoro
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 20:12 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 9:58
Messaggi: 810
mighty ha scritto:
731086 ha scritto:
Forse 28 anni è un po' troppo, conta che un civile ambientale a 24 può comunque ottenere a 26/27 una magistrale in gestionale o meccanica


In quanti lo fanno davvero? Io tutti questi pluri-laureati non li vedo, soprattutto se dopo la laurea si inizia a lavoricchiare o comunque mettersi in gioco nel mercato del lavoro. Per 28 comunque intendo laurea magistrale

Ti dico la verità, pochissimi ma ci avevo pensato a suo tempo. Con una laurea magistrale in ing. Civile o ambientale basterebbero pochi esami per venire ammessi a gestionale, 5/6 per passare alla magistrale di meccanica. Ovvio ne saprai meno ma si ha l'opportunità di poter ottenere un altro titolo in 2 anni + 6/7 mesi per quelli integrativi(a gestionale qua da me addirittura sono sufficienti due esami di economia) partendo da un titolo magistrale in civile-ambientale...
Solo che conviene buttare via due anni e 5000 euro per un altra laurea quando anche se ti va male è ti accontenti di fare l'operaio in quei due anni ne guadagni 30000?
Per me infatti no a meno di non nutrire grande passione per quella laurea.
Poi però si può fare il ragionamento contrario e dire ma quanti davvero si laureano a 23-24 anni e magari ti viene voglia di buttarti su un altro ramo piuttosto che venire sempre etichettato come ingegnere di serie b. Dipende...
Io credo che se uno vale ed è disposto a spostarsi può farsi valere anche con un titolo inferiore, se uno invece sa che non vuole o non può eccellere allora conviene buttarsi su rami con inserimento più semplice.
Dipende.
So già di partenza anche io che se non mi sposto da casa finirò alla meglio a lavorare con stage per i primi due anni e poi nel solito reparto hse dove è sufficiente un diploma...
:(


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavoro
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 21:12 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 giugno 2018, 21:47
Messaggi: 25
Vi ringrazio per le risposte. Io ho 21 anni e sono ancora al secondo anno, sono indietro con gli esami, perciò sono messo male e non poco. Per la seconda laurea, non vorrei pensarci adesso. Ovvero, sto facendo meccanica, quella che si avvicina di più alle mie inclinazioni , anche civile non dispiacerebbe (sono il tipo di persona che trova interessanti molte cose), ma mi troverei a dare circa 13 esami e dopo una magistrale non mi pare il caso, potrei tentare con navale, 5 esami ed avrei un'altra laurea. Circa le lezioni cosa mi consigliate? Vorrei fare analisi 2, fisica 2 (il prof spiega le slide, vorrei andarci solo 1 giorno a settimana), e geometria autonomo. Voi che ne pensate?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavoro
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 21:42 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 9:58
Messaggi: 810
teluigi ha scritto:
Vi ringrazio per le risposte. Io ho 21 anni e sono ancora al secondo anno, sono indietro con gli esami, perciò sono messo male e non poco. Per la seconda laurea, non vorrei pensarci adesso. Ovvero, sto facendo meccanica, quella che si avvicina di più alle mie inclinazioni , anche civile non dispiacerebbe (sono il tipo di persona che trova interessanti molte cose), ma mi troverei a dare circa 13 esami e dopo una magistrale non mi pare il caso, potrei tentare con navale, 5 esami ed avrei un'altra laurea. Circa le lezioni cosa mi consigliate? Vorrei fare analisi 2, fisica 2 (il prof spiega le slide, vorrei andarci solo 1 giorno a settimana), e geometria autonomo. Voi che ne pensate?

francamente ho sempre pensato che per come viene fatta sia inutile seguire geometria e algebra...in generale ho avuto sempre dei pessimi insegnati di analisi e fisica…
entrambe le avevo frequentate perchè pensavo mi potesse aiutare in realtà conviene fare teoria a casa ed esercizi in aula col prof...
non c'è niente da fare,molti matematici e fisici non sanno spiegare…
pensa che un corso di algebra veniva fatto nella mia uni in 60 ore + esercitazioni...io in quelle 60 ore non capii quasi niente perchè mi ostinavo a non voler studiare sul libro…
in realtà quando il prof non è bravo la miglior cosa è:
- deleghi ai tuoi compagni un registratore(perchè si sa mai che un argomento lo spieghi bene o parli dell'esame) e ti fai dire quando ha parlato dell'esame o di quello specifico argomento così lo ascolti

- apri il libro di testo e le sue slide dall'altra parte e inizi a studiarle e vai di pari passo con gli argomenti del prof
ritornassi indietro le lezioni del primo anno seguirei solo cad ed economia(che furono proprio le uniche invece che non frequentai :mrgreen: ),le altre si fanno da soli.
anche perchè solo ora mi accorgo di avere perso circa 90 ore di analisi 1,90 di analisi 2 e 60 di algebra a seguire dei prof che alla fine non spiegavano.facevano una sorta di schematizzazione del libro della parte teorica. per la parte di esercizi spesso c'e il testo specifico da comprare con la lista delle prove d'esame vecchie e soluzioni oppure gli esercizi del tutoraggio...


frequentare per le materie del primo anno per me non serve,forse solo per la parte orale ma se ti fai dire il programma fatto sei a posto.

uno dei limiti(aggravato dal fatto che ero fuorisede a 1 ora e mezza dalla facoltà) è stato proprio quello che frequentare da una parte mi stancava(e non studiavo più a casa) e dall'altro mi faceva stare con la coscienza a posto(della serie siccome ho frequentato per l'esame sono pronto).

le materie che meglio ho capito sono quelle studiate da solo,perchè avendo quasi mai visto il prof si aveva paura e quindi ci si preparava di più.
tante volte succede che andando sempre a lezione si pensa che il prof sarà più clemente oppure è proprio la mente che sentendosi in una zona confort ti dice: hai frequentato e studiato un pò quindi sei a posto.
invece al prof di matematica che tu hai frequentato o meno non gliene frega una mazza,se vede che sbagli un segno sei segato.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 43 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010