IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è martedì 20 agosto 2019, 9:38

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 82 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Stipendi Ingegneri in "Itaglia"
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2019, 14:43 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 9:58
Messaggi: 810
In generale però è anche vero che le carriere si sono spostate in avanti... Siccome la carriera lavorativa è più lunga...
È laurearsi è diventato un po' più veloce... Io al quarto anno e mezzo sto già facendo la tesi... Col cacchio che l'avrei fatto 30 anni fa...
Laurearsi in 5 anni 30 anni fa non era da geni, era impossibile.
Quindi da un lato le carriere si sono allungate e dall'altro è diventato più facile laurearsi nei tempi


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stipendi Ingegneri in "Itaglia"
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2019, 16:11 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1558
I concorsi per i posti pubbici adesso sono superserrati perchè il pubblico ha il blocco del turnover, non ci sono più i soldi e per 100 posti di lavoor messi a concorso si presentano decine di migliaia di candidati.Hai idea di cosa voglia dire organizzare un concorso per 10-15000 persone?
Inoltre 40 anni fa, pochi ambivano al pubblico perchè gli stipendi del privato erano molto, molto più alti.Adsso invece, nel privato lavori di più, hai meno agevolazioni , e lo stipendio è mediamente, più basso .
C'è quindi la corsa al posto pubplico.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stipendi Ingegneri in "Itaglia"
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2019, 16:13 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1558
731086 ha scritto:
In generale però è anche vero che le carriere si sono spostate in avanti... Siccome la carriera lavorativa è più lunga...
È laurearsi è diventato un po' più veloce... Io al quarto anno e mezzo sto già facendo la tesi... Col cacchio che l'avrei fatto 30 anni fa...
Laurearsi in 5 anni 30 anni fa non era da geni, era impossibile.
Quindi da un lato le carriere si sono allungate e dall'altro è diventato più facile laurearsi nei tempi

Anche solo 15 anni fa era impossibile.
Nel mio corso solo due persone hanno chiesto la tesi al V anno.
Ed eravamo già scremati, la metà buona non si è iscritta al secondo anno.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stipendi Ingegneri in "Itaglia"
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2019, 16:27 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 9:58
Messaggi: 810
tippgirl ha scritto:
731086 ha scritto:
In generale però è anche vero che le carriere si sono spostate in avanti... Siccome la carriera lavorativa è più lunga...
È laurearsi è diventato un po' più veloce... Io al quarto anno e mezzo sto già facendo la tesi... Col cacchio che l'avrei fatto 30 anni fa...
Laurearsi in 5 anni 30 anni fa non era da geni, era impossibile.
Quindi da un lato le carriere si sono allungate e dall'altro è diventato più facile laurearsi nei tempi

Anche solo 15 anni fa era impossibile.
Nel mio corso solo due persone hanno chiesto la tesi al V anno.
Ed eravamo già scremati, la metà buona non si è iscritta al secondo anno.

Per me 15 anni fa era ancora fattibile, ora io di certo sono uno che si distingue però vedo che non è così impossibile in certe classi laurearsi in 5 anni.
15 anni fa magari ci sarei riuscito ma di certo non a luglio o ottobre del quinto anno ma tra il quinto e il sesto.
30 anni fa da quello che vedo già 6 anni voleva dire essersi distinti parecchio.
Adesso tra registratori, appunti online, tesi online, slide... È diventato più fattibile


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stipendi Ingegneri in "Itaglia"
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2019, 17:20 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1558
731086 ha scritto:
tippgirl ha scritto:
731086 ha scritto:
In generale però è anche vero che le carriere si sono spostate in avanti... Siccome la carriera lavorativa è più lunga...
È laurearsi è diventato un po' più veloce... Io al quarto anno e mezzo sto già facendo la tesi... Col cacchio che l'avrei fatto 30 anni fa...
Laurearsi in 5 anni 30 anni fa non era da geni, era impossibile.
Quindi da un lato le carriere si sono allungate e dall'altro è diventato più facile laurearsi nei tempi

Anche solo 15 anni fa era impossibile.
Nel mio corso solo due persone hanno chiesto la tesi al V anno.
Ed eravamo già scremati, la metà buona non si è iscritta al secondo anno.

Per me 15 anni fa era ancora fattibile, ora io di certo sono uno che si distingue però vedo che non è così impossibile in certe classi laurearsi in 5 anni.
15 anni fa magari ci sarei riuscito ma di certo non a luglio o ottobre del quinto anno ma tra il quinto e il sesto.
30 anni fa da quello che vedo già 6 anni voleva dire essersi distinti parecchio.
Adesso tra registratori, appunti online, tesi online, slide... È diventato più fattibile

Negli anni '90-2000 il 5% degli studenti di ingegneria si laureava in corso .
Dove per "in corso" si riteneva entro febbraio_aprile del VI anno.
Ovvero nell'ultima sessione di laurea del V anno accademico
Chiedere la tesi al IV anno era praticamente impossibile, perchè all'inizio del iV anno,nella migliori delel ipotesi, mancavano almeno 12 esami alla fine , e nessuno ti assegnava la tesi 2 anni prima di laurearti.
Comunque è meglio così, se la durata "legale" di un corso è 5 anni, bisognerebbe mettere tutti gli studenti nelle condizioni di finire in 5 anni.Il che non vuol dire regalare il titolo, ma calibrare lezioni e programmi in mood che, chi studia durante i corsi possa passae subito l'esame.Non finire il programma due giorni prima del prio appello scritto, o fare scritti su cose mai spiegate a lezioen etc...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stipendi Ingegneri in "Itaglia"
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2019, 17:32 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 9:58
Messaggi: 810
Io ho dato 3 esami in due giorni a fine dicembre più ora sto facendo stage full time e in contemporanea un po' di tesi.
Non sono normale :mrgreen:
Però si è più facile.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stipendi Ingegneri in "Itaglia"
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2019, 17:35 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1558
731086 ha scritto:
Io ho dato 3 esami in due giorni a fine dicembre più ora sto facendo stage full time e in contemporanea un po' di tesi.
Non sono normale :mrgreen:
Però si è più facile.

tre esami in due giorni sono anche fattibili..dipende dagli esami :-)
Considera che il vecchio ordinamento aveva solo 9 esami nel biennio.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stipendi Ingegneri in "Itaglia"
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2019, 20:57 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 giugno 2014, 19:12
Messaggi: 233
uptheirons86 ha scritto:
Questo sarebbe un sistema meritocratico? :lol: :lol: :lol: :lol: questo è semplicemente un sistema che mira a salvaguardare l'ignoranza. E lo stesso sistema mira a lobotomizzare il volgo cercando sempre di disincentivare le competenze e i titoli del giovane odierno e cercando di convincere quest'ultimo che si deve accontentare di poco e che deve continuare e continuare a studiare. Certo così, dopo che il giovane avrà laurea triennale + laurea magistrale + PhD+ master di primo livello + master di secondo livello + corso di specializzazione di 1500 ore + certificazione livello madrelingua di inglese tedesco spagnolo russo e cinese + altre 150 certificazioni varie, allora da questo sistema sarà catalogato come "troppo vecchio" anche se competente :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: e si continuerà a giustificare questo scandalo dicendo che "il mercato del lavoro si evolve continuamente"


Il problema è semplicemente questo: lavoro ce n'è poco, in particolare per alcune categorie di laureati. Quindi per forza il laureato "pluri-certificato" fa fatica anche se ha 10 certificazioni e conosce 5 lingue, perchè lavoro ce n'è poco.
Stai tranquillo che se ci fossero tante posizioni aperte prenderebbero anche il laureato semplice senza esperienza e senza certificati. Siamo sempre di più, la vacca è magra e quindi i risultati sono questi. Vorresti sostituire tutti i 50enni di oggi con i neolaureati? Non si può. Il mondo sta andando nella direzione di avere una competitività tra le persone sempre più accentuata. Ti senti tanto superiore? Sappi che è pieno di cinesi, giapponesi, singaporiani ecc che studiano tutto il giorno, lavorano tutto il giorno, noi ci lamentiamo per prenderci una laurea ma c'è gente che è abituata a fare molti più sacrifici di noi. Io ti dico, hai ragione in parte su alcune considerazioni ma per il tuo bene, vacci piano e sii umile, se sei così bravo la tua strada la troverai, altrimenti mi spiace ma, come diceva qualcuno, se a 33 anni hai 1 anno di esperienza vuol dire che così genio non sei. Senza rancore


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stipendi Ingegneri in "Itaglia"
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2019, 21:32 
Non connesso

Iscritto il: domenica 13 gennaio 2019, 18:57
Messaggi: 19
mighty ha scritto:
uptheirons86 ha scritto:
Questo sarebbe un sistema meritocratico? :lol: :lol: :lol: :lol: questo è semplicemente un sistema che mira a salvaguardare l'ignoranza. E lo stesso sistema mira a lobotomizzare il volgo cercando sempre di disincentivare le competenze e i titoli del giovane odierno e cercando di convincere quest'ultimo che si deve accontentare di poco e che deve continuare e continuare a studiare. Certo così, dopo che il giovane avrà laurea triennale + laurea magistrale + PhD+ master di primo livello + master di secondo livello + corso di specializzazione di 1500 ore + certificazione livello madrelingua di inglese tedesco spagnolo russo e cinese + altre 150 certificazioni varie, allora da questo sistema sarà catalogato come "troppo vecchio" anche se competente :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: e si continuerà a giustificare questo scandalo dicendo che "il mercato del lavoro si evolve continuamente"


Il problema è semplicemente questo: lavoro ce n'è poco, in particolare per alcune categorie di laureati. Quindi per forza il laureato "pluri-certificato" fa fatica anche se ha 10 certificazioni e conosce 5 lingue, perchè lavoro ce n'è poco.
Stai tranquillo che se ci fossero tante posizioni aperte prenderebbero anche il laureato semplice senza esperienza e senza certificati. Siamo sempre di più, la vacca è magra e quindi i risultati sono questi. Vorresti sostituire tutti i 50enni di oggi con i neolaureati? Non si può. Il mondo sta andando nella direzione di avere una competitività tra le persone sempre più accentuata. Ti senti tanto superiore? Sappi che è pieno di cinesi, giapponesi, singaporiani ecc che studiano tutto il giorno, lavorano tutto il giorno, noi ci lamentiamo per prenderci una laurea ma c'è gente che è abituata a fare molti più sacrifici di noi. Io ti dico, hai ragione in parte su alcune considerazioni ma per il tuo bene, vacci piano e sii umile, se sei così bravo la tua strada la troverai, altrimenti mi spiace ma, come diceva qualcuno, se a 33 anni hai 1 anno di esperienza vuol dire che così genio non sei. Senza rancore


non sto tessendo le mie lodi, sto solo attestando quelle che sono le mie competenze e titoli che a differenza di milioni e milioni di cristiani del belpaese, io NON HO COMPRATO, visto che oggi tra politicanti e diplomati buttati fuori dalla scuola con 58 + 2 calci nel fondoschiena, va di moda comprarseli i titoli. E alla luce di questo ritengo stomachevole e marcio il sistema Itaglia che è agli antipodi della meritocrazia, e penalizza gravemente tutti quelli nella mia stessa condizione per favorire invece i furbi raccomandati cerca scappatoie. Ah, e per quanto riguarda il tuo giudizio su di me, amico mio, io ho finito la triennale in ingegneria con un 3+1 di cui 9 mesi di tesi sperimentale (praticamente obbligatoria) perchè a differenza di quanto affermato da qualcuno in precedenza, la laurea in ingegneria non la regalano se non fai un tesi sperimentale come si deve (quantomeno la mia università che è poco propensa ai copy and paste compilativi); poi alla magistrale ho fatto 2+1, sempre per lo stesso motivo, con 10 mesi di tesi sperimentale e un mese dopo la laurea ero già stato assunto in azienda. Dopo di che ho insegnato 4 mesi a scuola e iniziato il PhD in cui per 3 anni di fila sono stato docente-esercitatore in diversi corsi triennali e magistrali; ah dimenticavo che ho una ventina di pubblicazioni scientifiche (a meno che non pensi che com'è facile prendersi una laurea oggi è anche facile pubblicare). E parallellamente a questo mi sono dedicato a studiare per acquisire diverse certificazioni. Non sarò un genio, ma non sono nemmeno al livello del diplomato buttato fuori a calci dal mondo accademico perchè non ne potevano più di vederlo (stile Pierino), se permetti. Senza rancore. Io e quelli come me siamo inalberati perchè siamo circondati da un sistema nauseabondo, e ci siamo stancati di studiare e studiare per avere proposte lavorative-economiche rivoltanti a tutto vantaggio delle "grandi menti" del passato che si sono mangiati tutto lasciandoci nemmeno le briciole e portandoci ad una crisi economica senza fine.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stipendi Ingegneri in "Itaglia"
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2019, 22:38 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 9:58
Messaggi: 810
uptheirons86 ha scritto:
mighty ha scritto:
uptheirons86 ha scritto:
Questo sarebbe un sistema meritocratico? :lol: :lol: :lol: :lol: questo è semplicemente un sistema che mira a salvaguardare l'ignoranza. E lo stesso sistema mira a lobotomizzare il volgo cercando sempre di disincentivare le competenze e i titoli del giovane odierno e cercando di convincere quest'ultimo che si deve accontentare di poco e che deve continuare e continuare a studiare. Certo così, dopo che il giovane avrà laurea triennale + laurea magistrale + PhD+ master di primo livello + master di secondo livello + corso di specializzazione di 1500 ore + certificazione livello madrelingua di inglese tedesco spagnolo russo e cinese + altre 150 certificazioni varie, allora da questo sistema sarà catalogato come "troppo vecchio" anche se competente :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: e si continuerà a giustificare questo scandalo dicendo che "il mercato del lavoro si evolve continuamente"


Il problema è semplicemente questo: lavoro ce n'è poco, in particolare per alcune categorie di laureati. Quindi per forza il laureato "pluri-certificato" fa fatica anche se ha 10 certificazioni e conosce 5 lingue, perchè lavoro ce n'è poco.
Stai tranquillo che se ci fossero tante posizioni aperte prenderebbero anche il laureato semplice senza esperienza e senza certificati. Siamo sempre di più, la vacca è magra e quindi i risultati sono questi. Vorresti sostituire tutti i 50enni di oggi con i neolaureati? Non si può. Il mondo sta andando nella direzione di avere una competitività tra le persone sempre più accentuata. Ti senti tanto superiore? Sappi che è pieno di cinesi, giapponesi, singaporiani ecc che studiano tutto il giorno, lavorano tutto il giorno, noi ci lamentiamo per prenderci una laurea ma c'è gente che è abituata a fare molti più sacrifici di noi. Io ti dico, hai ragione in parte su alcune considerazioni ma per il tuo bene, vacci piano e sii umile, se sei così bravo la tua strada la troverai, altrimenti mi spiace ma, come diceva qualcuno, se a 33 anni hai 1 anno di esperienza vuol dire che così genio non sei. Senza rancore


non sto tessendo le mie lodi, sto solo attestando quelle che sono le mie competenze e titoli che a differenza di milioni e milioni di cristiani del belpaese, io NON HO COMPRATO, visto che oggi tra politicanti e diplomati buttati fuori dalla scuola con 58 + 2 calci nel fondoschiena, va di moda comprarseli i titoli. E alla luce di questo ritengo stomachevole e marcio il sistema Itaglia che è agli antipodi della meritocrazia, e penalizza gravemente tutti quelli nella mia stessa condizione per favorire invece i furbi raccomandati cerca scappatoie. Ah, e per quanto riguarda il tuo giudizio su di me, amico mio, io ho finito la triennale in ingegneria con un 3+1 di cui 9 mesi di tesi sperimentale (praticamente obbligatoria) perchè a differenza di quanto affermato da qualcuno in precedenza, la laurea in ingegneria non la regalano se non fai un tesi sperimentale come si deve (quantomeno la mia università che è poco propensa ai copy and paste compilativi); poi alla magistrale ho fatto 2+1, sempre per lo stesso motivo, con 10 mesi di tesi sperimentale e un mese dopo la laurea ero già stato assunto in azienda. Dopo di che ho insegnato 4 mesi a scuola e iniziato il PhD in cui per 3 anni di fila sono stato docente-esercitatore in diversi corsi triennali e magistrali; ah dimenticavo che ho una ventina di pubblicazioni scientifiche (a meno che non pensi che com'è facile prendersi una laurea oggi è anche facile pubblicare). E parallellamente a questo mi sono dedicato a studiare per acquisire diverse certificazioni. Non sarò un genio, ma non sono nemmeno al livello del diplomato buttato fuori a calci dal mondo accademico perchè non ne potevano più di vederlo (stile Pierino), se permetti. Senza rancore. Io e quelli come me siamo inalberati perchè siamo circondati da un sistema nauseabondo, e ci siamo stancati di studiare e studiare per avere proposte lavorative-economiche rivoltanti a tutto vantaggio delle "grandi menti" del passato che si sono mangiati tutto lasciandoci nemmeno le briciole e portandoci ad una crisi economica senza fine.

Ma quale è il problema... Siamo in Europa se sai l'inglese un phd il posto lo trova in due settimane... Però devi muovere il cul*...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 82 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010