IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è sabato 30 maggio 2020, 1:45

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: apertura su muro portante in ca
MessaggioInviato: giovedì 7 novembre 2019, 12:16 
Non connesso

Iscritto il: martedì 31 gennaio 2017, 1:30
Messaggi: 3
Ciao a tutti, volevo sapere se può essere rischioso o meno fare un apertura su un muro portante in cemento armato. La casa si trova al primo piano di 6 ed è un prefabbricato in cemento armato (altezza interna 2,7m).
Cosi risulta scritto nel documento di collaudo del 79:

Cita:
(...) 2) la Struttura - (...) Le strutture portanti verticali sono costituite da muri in Ca. perpendicolari alle fronti principali, con interasse variabile tra 3.15 e 6.00m. Le strutture orizzontali sono del tipo a piastra H=4+14+4 eseguite e poste in opera dalla stessa impresa costruttrice, opportunamente alleggerite mediante l'interposizione, tra le nervature, di lastre in polistirolo espanso.


Ho chiesto a più professionisti e per ora soltanto quello piu specializzato (ing civile specializzato in strutture) mi ha confermato la fattibilità dell'apertura come intervento locale con il solo vincolo di rimanere distante circa 50cm dalla parte finale del muro e con l'eventuale inserimento di una struttura in ferro piu spessa del muro (che è spesso circa 16cm).

Immagine

Quando c'è da fare lavori edilizi, se chiami 5 persone, senti 10 pareri molte volte contrapposti. Trovo strano che non sia possibile fare un intervento sicuro. Sembra necessaria anche l'autorizzazione dell'amministratore, ma ho visto delle sentenze che invece dicono che se l'intervento rispetta tutti i requisiti il condominio non può dire nulla.

Grazie in anticipo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: apertura su muro portante in ca
MessaggioInviato: giovedì 7 novembre 2019, 16:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 settembre 2006, 17:19
Messaggi: 1272
Più o meno rischioso non vuol dire nulla.
Va fatto un calcolo, se si riescono ad ottenere le opportune verifiche soddisfatte con la cerchiatura, si può inquadrare l'intervento come intervento locale.
A mio avvio occorre comunque il permesso del condominio.

_________________
Gli esseri umani seminano il proprio terreno con guai e inciampano nei macigni della loro stessa falsa erronea immaginazione, e la vita è dura.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: apertura su muro portante in ca
MessaggioInviato: giovedì 7 novembre 2019, 16:03 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 12 febbraio 2010, 12:20
Messaggi: 1311
La struttura portante non è tua, è di tutti.
Quindi senza dubbio il condominio deve esserne informato, e darne il permesso.
Per questo sarà necessario l'intervento di un tecnico.
Se chiami 5 persone hai 10 opinioni diverse, se chiami 5 tecnici hai 1, massimo 2 opinioni diversi. Simili se non coincidenti con quella che ti ha dato il collega prima di me.

Il condominio può non dire nulla se l'intervento è rispettoso delle norme.
Ma stai sicuro che se qualcuno si vuole mettere di traverso, un modo per farlo te lo trova, a prescindere.
Quindi fatti studiare la fattibilità da un professionista e sottoponila in via preliminare al condominio. Poi se vedi che la cosa può andare avanti incarica il professionista e fagli fare l'intervento; altrimenti perdete tutti tempo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: apertura su muro portante in ca
MessaggioInviato: giovedì 7 novembre 2019, 16:31 
Non connesso

Iscritto il: martedì 31 gennaio 2017, 1:30
Messaggi: 3
frank80 ha scritto:
se chiami 5 tecnici hai 1, massimo 2 opinioni diversi

Intendevo professionisti. Ho capito che in giro ci sono mille soluzioni e mille prodotti, ognuno spinge verso quello a cui è abitato a lavorare, senza che ci sia una continua ricerca nell'aggiornarsi (e lo capisco, non solo per una questione di mancanza di tempo, ma anche per il rischio che comporta utilizzare una soluzione nuova).

el ingeniero ha scritto:
Va fatto un calcolo, se si riescono ad ottenere le opportune verifiche soddisfatte con la cerchiatura, si può inquadrare l'intervento come intervento locale.

non si riesce sempre ad ottenere una soluzione per rientrare nell'intervento locale? Quali possono essere gli elementi impeditivi?

Sulla questione condominiale, c'è per esempio questa sentenza: https://www.ilsole24ore.com/art/condomi ... ne-AEC1ru0 . Su questo link invece ci sono delle "tecniche alternative": https://www.condominioweb.com/forum/que ... ea-121320/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: apertura su muro portante in ca
MessaggioInviato: venerdì 8 novembre 2019, 10:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 settembre 2006, 17:19
Messaggi: 1272
Come detto da frank80 è opportuno che ti affidi ad un tecnico, non solo per sentito dire, ma con un incarico vero e proprio se intendi veramente fare questo lavoro.
Considera che la maggior parte delle volte, a preventivo fatto, non se ne fa nulla perchè spesso si immagina che l'apertura di una apertura sia cosa da poco.
Ma poi, quando alle 3000-5000 € da pagare per i lavori dell'apertura se ne aggiungono altre 3000-4000 € di spese tecniche e versamenti, molti preferiscono rinunciare.
Premesso questo, è inutile ora spiegarti quali sono le verifiche in termini di rigidezza, duttilità e resistenza da rispettare, se ne occuperà il progettista.
Ti dico solo che il rischio è che in alcuni casi, per aperture molto grandi, la cerchiatura diventerebbe esagerata e allora dall'intervento locale si deve passare alla verifica dell'intero fabbricato.
Per quanto concerne l'autorizzazione del condominio io non mi muovo mai senza, sia per i motivi legali che ha citato frank80, sia perchè per esperienze passate è sufficiente che uno solo dei condomini parta con un'azione legale per fermare per mesi o anni i lavori con un esito incerto della sentenza.
Per questo quando incontro persone titubanti dico sempre: quale problema hai ad ottenere l'autorizzazione condominiale? Nella peggiore dei casi è solo da attendere 2-3 mesi al massimo. In caso contrario vuol dire che già ipotizzi ci sia qualcuno che si metterà di traverso e allora a maggior ragione devi chiederla.
Spero di essere stato chiaro.

_________________
Gli esseri umani seminano il proprio terreno con guai e inciampano nei macigni della loro stessa falsa erronea immaginazione, e la vita è dura.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: apertura su muro portante in ca
MessaggioInviato: venerdì 8 novembre 2019, 11:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 22 novembre 2012, 12:09
Messaggi: 1305
Località: finis terrae
el ingeniero ha scritto:
... spesso si immagina che l'apertura di una apertura sia cosa da poco.

invece, come minimo, è una ripetizione.

_________________
there must be some way out of here, said the joker to the thief.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: apertura su muro portante in ca
MessaggioInviato: venerdì 8 novembre 2019, 17:49 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 23:12
Messaggi: 225
[quote="ccjr__"]Ciao a tutti, volevo sapere se può essere rischioso o meno fare un apertura su un muro portante in cemento armato. La casa si trova al primo piano di 6 ed è un prefabbricato in cemento armato (altezza interna 2,7m).
Cosi risulta scritto nel documento di collaudo del 79:

[quote](...) 2) la Struttura - (...) Le strutture portanti verticali sono costituite da muri in Ca. perpendicolari alle fronti principali, con interasse variabile tra 3.15 e 6.00m. Le strutture orizzontali sono del tipo a piastra H=4+14+4 eseguite e poste in opera dalla stessa impresa costruttrice, opportunamente alleggerite mediante l'interposizione, tra le nervature, di lastre in polistirolo espanso.[/quote]

Ho chiesto a più professionisti e per ora soltanto quello piu specializzato (ing civile specializzato in strutture) mi ha confermato la fattibilità dell'apertura come intervento locale con il solo vincolo di rimanere distante circa 50cm dalla parte finale del muro e con l'eventuale inserimento di una struttura in ferro piu spessa del muro (che è spesso circa 16cm).

[img]https://i.ibb.co/Y3cFd77/Originale-Muro.png[/img]

Quando c'è da fare lavori edilizi, se chiami 5 persone, senti 10 pareri molte volte contrapposti. Trovo strano che non sia possibile fare un intervento sicuro. Sembra necessaria anche l'autorizzazione dell'amministratore, ma ho visto delle sentenze che invece dicono che se l'intervento rispetta tutti i requisiti il condominio non può dire nulla.

Grazie in anticipo.[/quote]
Sembra una prefabbricazione pesante ( tipo sovietico ) con le pareti portanti in c.a. da cm. 14 ( più l'intonaco ) e cosiddetti tavolati, sempre in c.a. da cm. 7 ( più l'intonaco ).
Sei per caso a Milano, zona via dei Missaglia ?
Comunque le pareti portanti sono condominiali.
Quindi occorre la preventiva autorizzazione del condominio.
Trattandosi di un intervento al primo piano di uno stabile di 6 sconsiglio vivamente l'intervento.
Soprattutto senza prima verificare se non l'hanno già eseguito anche negli altri piani, sopra e sotto.
Il formaggio coi buchi può piacere, a condizione però che non ci siano solo buchi !


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: apertura su muro portante in ca
MessaggioInviato: venerdì 8 novembre 2019, 18:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 settembre 2006, 17:19
Messaggi: 1272
reversi ha scritto:
el ingeniero ha scritto:
... spesso si immagina che l'apertura di una apertura sia cosa da poco.

invece, come minimo, è una ripetizione.


Effettivamente lo è :mrgreen:

_________________
Gli esseri umani seminano il proprio terreno con guai e inciampano nei macigni della loro stessa falsa erronea immaginazione, e la vita è dura.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: apertura su muro portante in ca
MessaggioInviato: sabato 9 novembre 2019, 1:46 
Non connesso

Iscritto il: martedì 31 gennaio 2017, 1:30
Messaggi: 3
tommyriver ha scritto:
Sembra una prefabbricazione pesante ( tipo sovietico ) con le pareti portanti in c.a. da cm. 14 ( più l'intonaco ) e cosiddetti tavolati, sempre in c.a. da cm. 7 ( più l'intonaco ).
Sei per caso a Milano, zona via dei Missaglia ?

Sono da 16cm con dentro i tubi per l'impianto elettrico. La casa è a san donato, costruita dalla cooperativa acli sud milano.

tommyriver ha scritto:
Trattandosi di un intervento al primo piano di uno stabile di 6 sconsiglio vivamente l'intervento.

La tecnica attuale non è in grado di garantire un intervento sicuro?

el ingeniero ha scritto:
è inutile ora spiegarti quali sono le verifiche in termini di rigidezza, duttilità e resistenza da rispettare, se ne occuperà il progettista.

piu che altro volevo sapere se è sempre possibile fare l'intervento in sicurezza perché piu di uno mi ha detto che non si può fare

el ingeniero ha scritto:
Ti dico solo che il rischio è che in alcuni casi, per aperture molto grandi, la cerchiatura diventerebbe esagerata e allora dall'intervento locale si deve passare alla verifica dell'intero fabbricato.

Lo spazio di una porta è un apertura grande su una parete lunga piu di 5m?

el ingeniero ha scritto:
Per quanto concerne l'autorizzazione del condominio io non mi muovo mai senza, sia per i motivi legali che ha citato frank80, sia perchè per esperienze passate è sufficiente che uno solo dei condomini parta con un'azione legale per fermare per mesi o anni i lavori con un esito incerto della sentenza.

Per ora l'amministratore non mi ha saputo rispondere in merito, la segretaria ha soltanto detto che in passato non è mai capitato, che al massimo ricevono la comunicazione dell'esecuzione di lavori. Il comune ha detto che tra la documentazione va presentata l'autorizzazione del condominio, ma mi sembra una roba inventata (non c'è una normativa che impone questo alla richiesta di autorizzazione del lavoro).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: apertura su muro portante in ca
MessaggioInviato: sabato 9 novembre 2019, 14:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 22 novembre 2012, 12:09
Messaggi: 1305
Località: finis terrae
ccjr__ ha scritto:
Il comune ha detto che tra la documentazione va presentata l'autorizzazione del condominio, ma mi sembra una roba inventata (non c'è una normativa che impone questo alla richiesta di autorizzazione del lavoro).

da quel che mi risulta, il richiedente deve dichiarare se ha pieno titolo per eseguire l'intervento oppure se, non avendo pieno titolo, dispone dell'assenso degli altri contitolari.
non mi pare una roba tanto inventata.

_________________
there must be some way out of here, said the joker to the thief.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it