IngForum il forum di Ingegneri.info
Visita le sezioni:

Oggi è sabato 21 luglio 2018, 19:12

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 21 dicembre 2017, 17:16 
Non connesso

Iscritto il: sabato 8 novembre 2008, 17:08
Messaggi: 499
danme86 ha scritto:
Il vincolo al piede io lo considererei incastro al 100%.
Bisogna sempre tenere a mente che una riduzione del grado di vincolo, modificando la rigidezza, modifica le sollecitazioni e non è detto che sia cautelativo.
Anche la tamponatura, a seconda di come è realizzata, può influenzare il comportamento strutturale (vedi EC8).
Certamente la struttura incastrata alla base e incernierata in sommità può funzionare anche senza controventi, sarà un pendolo inverso. Ovviamente dovrà resistere alle sollecitazioni che derivano da tale modello.
Nella reticolare in linea di massima potresti anche considerare un vincolo di cerniera nel modello anche se in realtà è saldato (questa considerazione è valida sotto certe condizioni, vedi Progettare costruzioni in acciaio di Ballio e Bernuzzi, pg 192), in questo modo ti è più semplice fare i calcoli se li vuoi verificare a mano



Come al solito grazie per la risposta! Con il programma stavo avendo dei bug, per cui ho iniziato da capo e (NON SO PERCHEè) ho dovuto modificare pilastri ed inserire di obbligo anche i controventi ( nonostante avessi impostato incastro alla base e cerniera tra pilastro e capriata..e la struttura era la stessa). Probabilmente, nel nuovo modello ( che era uguale a quello di prima) non ce la faceva, troppo deformabile nella direzione di bassa inerzia. Per questo motivo ho inserito i controventi verticali di cui alla figura allegata (solo quelli rossi, gli altri erano una prova che ho eliminato subito dopo lo screen shot)

Guardando la deformata da sisma in direzione y ho notato che con l'inserimento dei controventi verticali i pilastri si deformavano poco, mentre la capriata molto ( anche se sempre nei limiti di normativa). Per questo ho ipotizzato di inserire dei controventi di falda ( quelli disegnati in rosso), nello specifico 2L 45X45X4.

1) Il programma, prima dell'inserimento dei controventi di falda, non mi forniva alcun problema di instabilità o di eccessivi spostamenti ( anche se erano, nella condizione peggiore, dell'ordine dei cm). Mi viene da pensare che non siano necessari, però gli spostamenti mi sembrano un pò eccessivi ( forse sono abituato al cemento armato...meno duttile e deformabile...non so).

2) Cosa pensi della struttura modellata in questo modo? E' giusto ipotizzare di saldare i controventi sotto l'ala superiore della capriata (costitutita sempre da 2L 45X45X4 ) tramite l'ala, in modo che gli arcarecci siano completamente al di sopra (saldati sopra l'ala della capriata) ? Bastano solo le due X, oppure essendo a livello inferiore degli arcarecci mancano di elementi di chiusura laterali?

2) L'inserimento dei controventi di falda, può farmi passare da schema con solaio non rigido a schema con solaio infinitamente rigido?

Immagine

Grazie


Grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 25 dicembre 2017, 18:40 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 novembre 2015, 17:53
Messaggi: 56
Ciao, secondo me il software non ti segna problemi di instabilità nella falda perché essendo gli arcarecci saldati fanno da ritegno. Io non condivido questo modo di considerare il vincolo perché significa che la saldatura deve essere buona e le saldature in opera (in linea di massima) non sono buone.
I controventi NON li farei saldati al lato inferiore dell'ala perché è difficilissimo saldare "sopra testa".
Farei saldare un piatto in officina e su questo poi bullonerei in opera.

Se possibile le saldature in opera vanno evitate, ci sono sempre problemi a garantirne la qualità, il saldatore deve avere il patentino per lo specifico tipo di saldatura...
Personalmente non avrei neppure fatto una reticolare da 8m tutta saldata: se la saldi tutta in officina probabilmente ci saranno problemi di trasporto se la vuoi saldare (parzialmente ) sul posto hai comunque la questione delle saldature in opera.
Salvo casi particolari probabilmente mi sarei orientato verso un portale con giunti flangiati da bullonare in opera (con eventualmente un tirante inferiore) al posto di una reticolare.
Sul lato debole come mai hai usato tiranti a v-invertita? Se non vanno messe porte userei dei comunissimi tiranti a X.
Ovviamente i controventi vanno messi simmetrici nella struttura, non da un solo lato (come invece vedo nell'immagine).

Quando modelli i controventi considera che di volta in volta le diagonali saranno tese o compresse, ma solo le diagonali tese saranno veramente attive. Ma a meno che il tuo software preveda elementi non lineari, non si rende conto di questo comportamento. Devi quindi fare un materiale fittizio con elasticità pari alla metà di quella dell'acciaio e verificare che il tasso di sfruttamento sia inferiore al 50% (forse il software potrebbe avere un criterio di verifica come controvento, leggi bene il manuale, si rischiano errori molto grandi) in modo da avere gli spostamenti reali

A cosa ti serve che il piano sia infinitamente rigido? Quando modelli tutto hai già le rigidezze reali

Secondo me ti conviene fare questo progetto assieme a qualche collega che abbia esperienza con l'acciaio, così la prossima valta saprai muoverti più agevolmente


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 2 gennaio 2018, 16:17 
Non connesso

Iscritto il: sabato 8 novembre 2008, 17:08
Messaggi: 499
Ciao Damne86 e come al solito grazie!
1) I controventi sono ovviamente su tutti e due i lati della falda della capriata, ho solamente inserito uno per far capire come volevo farli . Nel programma, dovendo considerare gli elementi come controventi, c'è l'opzione da selezionare "reticolare" con verifica a solo sforzo normale ( ho chiesto espressamente all'assistenza..ma eventualmente chiederò anche la questione del 50% che dici tu, per sicurezza). Cmq il programma stesso prevede l'inserimento di elementi parametrici "controvento" impostato in automatico come "reticolare" e "verifica a sforzo normale".
Non ho ben capito come consigli di fare il collegamento: il mio problema è che il controvento deve essere a livello inferiore degli arcarecci di falda, e per far questo necessariamente li devo ancorare sotto tale livello..e quindi la parte inferiore dell'ala superiore della capriata. Non ho capito se tu salderesti in officina il piattino sempre in corrispondenza del bordo inferiore dell'ala superiore della capriata, oppure se il problema è proprio il posizionamento.

2) E' sufficiente prevedere solo le 2 X ? Quali sono in questo caso gli elementi di chiusura dello schema dei conroventi? Gli arcarecci di falda?

3) Nel programma posso inserire anche gli elementi di falda bullonati, ma considera sempre un collegamento incastro..se provo a mettere cerniera mi dice che la struttura è labile, sia con i controventi, che senza.

4) I controventi verticali sono a V rovescia perchè ho necessità di posizionare una porta su un lato, per cui per simmetricità li ho messi così anche sull'altro lato.
5) Quanto dici riguardo il portale è vero, però avevo pensato di non metterlo perchè devo posizionare una serranda che ha bisogno di un sostegno orizzontale sul lato lungo per essere fissata..ed avevo pensato che il tirante inferiore non si sarebbe verificato con una trave semplice.

6)I controventi verticali sono a V rovescia perchè da un lato devo inserire una porta, pertanto per simmetricità li ho messi così in entrambi i lati.

Hai ragionissima riguardo il farsi aiutare..ma non ho purtroppo nessuno a cui chiedere ed il progetto è per un familiare, a costo zero...quindi stavo cercando di fare il massimo che potevo fare, facendomi aiutare da voi... che ne sapete mooolto più di me.

Ti ringrazio sempre tanto per la tua collaborazione e ti auguro uno splendido 2018


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 2 gennaio 2018, 18:51 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 novembre 2011, 22:47
Messaggi: 266
Comunque quella reticolare è troppo bassa: non ne sfrutti i vantaggi e per quella luce avrei usato travi a parete piena. Inoltre, in questo modo, hai un fazzoletto enorme (quello intermedio).
Per i controventi di falda, ti conviene farli con elementi in tondo muniti di tesatore


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 3 gennaio 2018, 11:52 
Non connesso

Iscritto il: sabato 8 novembre 2008, 17:08
Messaggi: 499
project05 ha scritto:
Comunque quella reticolare è troppo bassa: non ne sfrutti i vantaggi e per quella luce avrei usato travi a parete piena. Inoltre, in questo modo, hai un fazzoletto enorme (quello intermedio).
Per i controventi di falda, ti conviene farli con elementi in tondo muniti di tesatore


Si..è vero è troppo bassa..ed i fazzoletti sono spropositati.. ma se metto una trave tipo ipe o altro creando una doppia falda, come inserisco la serranda? non manca un elemento di supporto? Quella non si attacca sotto una trave?
Per quanto riguarda i tiranti, avevo provato con tondini...e gli unici che si verificavano erano da 5 cm mi pare...nn sono troppo grandi?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 4 gennaio 2018, 0:28 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 novembre 2011, 22:47
Messaggi: 266
Be, ma la serranda mica è lunga 8 m ? comunque controventi in tondo da 50 mm mi sembrano decisamente grossi


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 5 gennaio 2018, 10:21 
Non connesso

Iscritto il: sabato 8 novembre 2008, 17:08
Messaggi: 499
project05 ha scritto:
Be, ma la serranda mica è lunga 8 m ? comunque controventi in tondo da 50 mm mi sembrano decisamente grossi


SI...la serranda va da pilastro a pilastro. Per quanto riguarda i controventi...anche a me sembravano un pochino grossi :azz:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010