IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

Nuova apertura e rinforzo con intonaco armato
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=16&t=103893
Pagina 1 di 1

Autore:  Ing PG [ giovedì 21 febbraio 2019, 18:05 ]
Oggetto del messaggio:  Nuova apertura e rinforzo con intonaco armato

Buongiorno,
mi trovo ad aprire un foro su una parete interna di un edificio realizzato con muratura portante da 25 cm. in poroton. Il geometra vorrebbe intervenire con betoncino armato sulle due pareti che rimangono (di lunghezza superiore a 200 cm) e non con il classico portale.
Ho cercato sia in letteratura che nella normativa che nel programma di calcolo un possibile valore dei parametri E e G nella condizione futura con rinforzo ma per la muratura semipiena non ho trovato. E' contemplata la possibilità del rinforzo solo per murature scadenti quali pietrame o mattoni pieni.
Mi sono fatto l'idea che la muratura in poroton abbia già buone caratteristiche e che il betoncino non migliori più di tanto da poterlo considerare miglioramento.
Voi cosa ne pensate? Avete suggerimenti?
..è comunque strano in quanto se devo adeguare un edificio degli anni 90-2000 occorre intervenire solo con telai esterni?
Vi ringrazio

Autore:  pasquale [ venerdì 22 febbraio 2019, 1:39 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Nuova apertura e rinforzo con intonaco armato

premesso che non ho visto la nuova circolare ntc (la precedente in pratica obbligava a queste strane cerchiature)

un modello semplificato di calcolo è quello di considerare l'intera resistenza al solo intonaco armato,
insomma come una parete sandwich fatta da due lastre parallele distanziate ma che mantiene la forma e non si instabilizza (perché il nucleo di muratura comunque esiste);
viene fuori un rapporto di spessori (intonaco armato/muratura) oltre 10 e questo significa che una parete con intonaco armato ha una resistenza circa il doppio di quella con intonaco semplice;

in questa discussione (che però non ho proseguito, essendomi confuso, ma che continuerò) cercavo di capire che le cosiddette cerchiature molto spesso non servono e anzi peggiorano le cose se ad es. in acciaio (ossidazione)
viewtopic.php?f=16&t=46914

secondo me basta limitare questo rinforzo con intonaco armato ad una fascia di circa mezzo metro intorno all'apertura

Autore:  Ing PG [ lunedì 25 febbraio 2019, 13:18 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Nuova apertura e rinforzo con intonaco armato

Grazie Pasquale, immaginavo che una soluzione numerica fosse quella.

Autore:  quattropassi [ lunedì 25 febbraio 2019, 17:34 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Nuova apertura e rinforzo con intonaco armato

Perché non adoperi la solita tecnica?
"omogenizza", cioè considera tutto muratura con spessore incrementato.
Come? Aggiungi alla muratura n x lo spessore delle paretine.
E n quanto vale ?
Lo trovi con il rapporto dei moduli di Young E
Il metodo è intuitivo e il "Michele Vinci" lo impiega.

Autore:  Ing PG [ martedì 26 febbraio 2019, 9:56 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Nuova apertura e rinforzo con intonaco armato

quattropassi ha scritto:
Perché non adoperi la solita tecnica?
"omogenizza", cioè considera tutto muratura con spessore incrementato.
Come? Aggiungi alla muratura n x lo spessore delle paretine.
E n quanto vale ?
Lo trovi con il rapporto dei moduli di Young E
Il metodo è intuitivo e il "Michele Vinci" lo impiega.


Secondo me non è dal tutto corretto...c'è scorrimento tra i vari strati, nella realtà non riesci a farli lavorare insieme con il numero di connettori che mettono in cantiere. o no?

Autore:  quattropassi [ martedì 26 febbraio 2019, 13:15 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Nuova apertura e rinforzo con intonaco armato

Ing PG ha scritto:
Secondo me non è dal tutto corretto...c'è scorrimento tra i vari strati, nella realtà non riesci a farli lavorare insieme con il numero di connettori che mettono in cantiere. o no?

I connettori ci vogliono e sono proprio l'aspetto essenziale dell'intervento.
Sempre a questo riguardo (purtroppo devo citare ancora quel testo di M. Vinci) l'autore del libro mostra i risultati sperimentali di una serie di test che sono molto importanti.

Autore:  Treccetto [ venerdì 29 marzo 2019, 10:25 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Nuova apertura e rinforzo con intonaco armato

chiedi ai produttori di calcestruzzi per betoncino , in genere hanno un sacco di rapporti di prova da cui ricavare i moduli elastici.
Comunque con 5 connessioni passanti a metro quadro sinceramente non penso che ci possa essere tanto scorrimento tra gli strati

i connettori sono fondamentali, ovviamente.

Autore:  massilaze [ venerdì 29 marzo 2019, 16:31 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Nuova apertura e rinforzo con intonaco armato

proprio oggi mi sono imbattuto in questo.... che definirei molto interessante....

https://www.mapei.com/it/it/prodotti-e- ... aco-armato

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/