IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è venerdì 6 dicembre 2019, 11:07

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 23 giugno 2019, 12:14 
Non connesso

Iscritto il: domenica 23 giugno 2019, 11:43
Messaggi: 1
Salve a tutti, ho impresa edile e stavo procedendo nel fare tracce per impianto elettrico + impianto di condizionamento in appartamento condominiale situato dentro una palazzina di età imprecisata (probabilmente anteguerra). Mentre con lo scalpellatore tolgo una fila di mattonelle compresa la caldana sottostante in modo da ricavare i 6/7 cm per fare passare i tubi del condizionatore, mi accorgo (dopo averlo sfondato e aver preso visione del materiale presente nel magazzino sottostante) che il solaio è composto di soli tavelloni in laterizio di spessore 10 cm + 3 cm di caldana ormai diventata quasi sabbia, assenza di rete di armatura della cappa, forse, spero (ma non li ho visti e a questo punto nutro dubbi sull'utilità/opportunità di smontare tutto il sottofondo per trovarli) ci sono ferri singoli passanti nei tavelloni, coperti da quello che eufemisticamente definisco 'getto'.
1) premesso che il l vano in questione è circa 1,80 X 3 mt, dunque piccolo, hanno una plausibilità statica e normativa lo spessore e la composizione del solaio indicati ? Per inciso, tutto il solaio abitato è fatto allo stesso modo. Al momento, trattandosi fin qui di opere eseguibili in libera edilizia, il cliente non ha contattato alcun tecnico.
2) Volendo (dovendo?) proporre al cliente un rinforzo strutturale (che a quel punto verrebbe progettato da un tecnico), dovrei orientarmi per il classico inserimento di rete di armatura connessa a parete + getto strutturale ? O esistono sistemi ulteriori/diversi ?

Grazie

Andrea


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 23 giugno 2019, 13:38 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 16 maggio 2019, 19:50
Messaggi: 28
Sicuramente qualcuno piu esperto di me potrà aiutarti meglio, ma dal mio piccolo provo a dirti la mia.
Personalmente quello che tu chiami eufemisticamente getto, senza rete e senza dei travetti veri e propri se ho capito bene, io lo vedo solo come un appesantimento dl solaio stesso. Se quel solaio sta su ed è abitato, se ne infischia delle nostre regole e dei nostri numeri, ma dire che una cosa del genere è anche slo staticamente plausibile, secondo me ce ne passa.
Intervenire? Magari.
Come?
Da sopra: si potrebbe pensare di rifare un nuovo solaio sopra il precedente (perdendo altezza utile al piano) per scaricare completamente il “solaio sottostante”. Per esempio.
Da sotto: con dei profili metallici orditi ortogonalmente ai tavelloni a ricreare una sorta di impalcato. Forse in questo caso avrebbe senso ricostruire una soletta armata resa collaborante con i profili in acciaio (ad esempio con connettori tecnaria o barre piegate saldate alle ali e annegati nella nuova soletta). In questo modo si avrebbe una soletta collaborante con la sezione resistente del profilo in acciaio.
Queste sono solo idee, vediamo se qualcuno piu esperto mi smentisce o da qualche idea aggiuntiva.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 28 giugno 2019, 14:00 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 novembre 2015, 17:53
Messaggi: 131
Secondo me da come lo descrivi potrebbe essere un solaio di tipo SAP o simile.
In questa vecchia discussione se ne parlava viewtopic.php?f=13&t=40419
Per il rinforzo dei solai SAP se non sbaglio Leca (Letrlite) e/o Tencaria hanno proposto delle soluzioni.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 30 giugno 2019, 18:01 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 23:12
Messaggi: 131
[quote="Pigrof"]Salve a tutti, ho impresa edile e stavo procedendo nel fare tracce per impianto elettrico + impianto di condizionamento in appartamento condominiale situato dentro una palazzina di età imprecisata (probabilmente anteguerra). Mentre con lo scalpellatore tolgo una fila di mattonelle compresa la caldana sottostante in modo da ricavare i 6/7 cm per fare passare i tubi del condizionatore, mi accorgo (dopo averlo sfondato e aver preso visione del materiale presente nel magazzino sottostante) che il solaio è composto di soli tavelloni in laterizio di spessore 10 cm + 3 cm di caldana ormai diventata quasi sabbia, assenza di rete di armatura della cappa, forse, spero (ma non li ho visti e a questo punto nutro dubbi sull'utilità/opportunità di smontare tutto il sottofondo per trovarli) ci sono ferri singoli passanti nei tavelloni, coperti da quello che eufemisticamente definisco 'getto'.
1) premesso che il l vano in questione è circa 1,80 X 3 mt, dunque piccolo, hanno una plausibilità statica e normativa lo spessore e la composizione del solaio indicati ? Per inciso, tutto il solaio abitato è fatto allo stesso modo. Al momento, trattandosi fin qui di opere eseguibili in libera edilizia, il cliente non ha contattato alcun tecnico.
2) Volendo (dovendo?) proporre al cliente un rinforzo strutturale (che a quel punto verrebbe progettato da un tecnico), dovrei orientarmi per il classico inserimento di rete di armatura connessa a parete + getto strutturale ? O esistono sistemi ulteriori/diversi ?

Grazie

Andrea[/quote]
Di quel solaio conosci solo lo spessore dei tavelloni, peraltro notevole.
Prima di decidere eventuali interventi dovresti a mio parere scoprire quali sono le strutture di sostegno ( putrelle, travetti in c.a.....) e a quale interasse sono posizionate.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010