IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è giovedì 12 dicembre 2019, 21:30

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 10 luglio 2019, 16:20 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 13:36
Messaggi: 260
Buongiorno a tutti, sto eseguendo un progetto esecutivo di miglioramento sismico su un fabbricato in muratura ed ho il seguente dubbio:
leggendo la circolare vedo che riporta "[i]Consolidamento con intonaco armato
L’effetto di questa tipologia di consolidamento può essere stimato attraverso opportune valutazioni che considerino gli spessori della parete e dell’intonaco armato, oltre che i relativi parametri meccanici.
In assenza di queste è possibile adottare il coefficiente indicato in tabella, diversificato per le varie tipologie, applicabile ai valori sia dei parametri di resistenza (f, F0e fv0), sia dei moduli elastici (E e G).

Nell’adozione degli eventuali coefficienti migliorativi si deve tenere conto delle caratteristiche delle malte utilizzate (cementizie o a calce) e delle armature (metalliche o in fibra). Infine, si segnala la necessità di una preventiva verifica che il paramento non evidenzi un’eccessiva disgregazione o presenza di vuoti, tale da rendere inefficace l’accoppiamento con l’intonaco armato; in questi casi è opportuno accoppiare l’intervento con iniezioni.[/i]
Quindi vi chiedo:
1) in buona sostanza perciò intonaco armato è un pò tutto? calce/cemento e rete metallica o fibra? quindi se io metto un intonaco a base di calce ed una rete in fibra di vetro posso considerarlo intonaco armato?
2) quindi la procedura corretta è che o si considerano le reali rigidezze degli elementi che si aggiungono ed a quel punto si possono aumentare gli spessori del complesso parete+intonaco oppure si incrementano direttamente le caratteristiche della muratura per gli opportuni coefficienti non aumentandone però lo spessore? mi è un pò fumosa questa frase: può essere stimato attraverso opportune valutazioni che considerino gli spessori della parete e dell’intonaco armato, oltre che i relativi parametri meccanici. In assenza di queste è possibile adottare il coefficiente indicato in tabella, diversificato per le varie tipologie, applicabile ai valori sia dei parametri di resistenza (f, F0e fv0), sia dei moduli elastici (E e G)



Grazie a tutti per l'aiuto!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 11 luglio 2019, 17:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38249
su 1) direi che la fibra di vetro è molto meglio, perché dopo pochi anni delle reti in acciaio resta solo "l'ologramma",
ricordo a proposito di aver postato in questo forum delle fotografie da un articolo su due sismi avvenuti in Umbria e Marche, fine anni 70 o 80 e poi un decennio dopo

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: antoniopenn e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010