IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è venerdì 15 novembre 2019, 9:40

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Consolidamento pareti
MessaggioInviato: venerdì 27 aprile 2018, 7:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 aprile 2018, 16:32
Messaggi: 28
Località: Federazione Russa
salvatorebennardo ha scritto:
Non so se sono riuscito a spiegarmi.

credo di sì.
ok.

quella specie di catena pare messa un po' alta.
forse è meglio porre una catena alle basi dei falsi puntoni. non è cosa difficile.


Per ora gli angolari servono come guide per la muratura.
In seguito utilizzerò il ferro tondo per legare gli angolari all'interno del muro.

_________________
“Nella palude se sarva solo er coccodrillo.”

Franco Califano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Consolidamento pareti
MessaggioInviato: venerdì 27 aprile 2018, 7:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7161
Località: Atene (Greece)
prima mi riferivo alla capriata, non agli angolari.

partendo dalla sommità del muro, quel contrafforte per 1,5 metri dalla sommità del muro non esiste (dove c'è. è come se non ci fosse, perché striminzito).

occorre capire - una volta rilevato lo spostamento orizzontale della sommità del muro - se la rotazione che ha generato questo spostamento è alla base del muro oppure è a una certa quota del muro.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Consolidamento pareti
MessaggioInviato: venerdì 27 aprile 2018, 19:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7161
Località: Atene (Greece)
stavo a riflettere su un aspetto e ho dedotto che certe volte è veramente pericoloso fare affidamento ai "consigli" spassionati che gratuitamente si danno nei forum.

mi riallaccio al quesito del mio post precedente e - con semplici considerazioni di statica elementare - deduco che:

se quel muro è fuori piombo perché si è messa a ruotare la base di esso muro (fondazione del muro assente oppure fondazione del muro di merda), quell'intervento con le nuove costole è semplicemente peggiorativo dello stato pre opere.

(prima "capire", poi decidere l'intervento efficace che contrasta la causa del male).

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Consolidamento pareti
MessaggioInviato: venerdì 27 aprile 2018, 19:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 aprile 2018, 16:32
Messaggi: 28
Località: Federazione Russa
salvatorebennardo ha scritto:
stavo a riflettere su un aspetto e ho dedotto che certe volte è veramente pericoloso fare affidamento ai "consigli" spassionati che gratuitamente si danno nei forum.

mi riallaccio al quesito del mio post precedente e - con semplici considerazioni di statica elementare - deduco che:

se quel muro è fuori piombo perché si è messa a ruotare la base di esso muro (fondazione del muro assente oppure fondazione del muro di merda), quell'intervento con le nuove costole è semplicemente peggiorativo dello stato pre opere.

(prima "capire", poi decidere l'intervento efficace che contrasta la causa del male).


Purtroppo non posso che essere d'accordo.
Il lato positivo è che ora conosco questa possibilità.
Il lato negativo è che non so come capire da cosa sia dovuto il fuori piombo...

Potrei realizzare però all'interno, in corrispondenza di ogni contrafforte, un"pilastro" in blocchi di cemento, e poi legare il tutto intrappolando il muro tra i due nuovi manufatti...

_________________
“Nella palude se sarva solo er coccodrillo.”

Franco Califano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Consolidamento pareti
MessaggioInviato: sabato 28 aprile 2018, 16:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 aprile 2018, 16:32
Messaggi: 28
Località: Federazione Russa
Aggiornamento:

La base sembra non ruotare, ma sembra essere stato il peso del tetto ad aver allontanato la parete mandandola fuori piombo.

I travetti esistenti saranno come gentilmente indicato sopra, legati con delle catene in ferro, e probabilmente ognuno, accoppiato con un travetto nuovo.

Intanto vado avanti con i "prigionieri" sui contrafforti (tondo diametro 6 ogni 50 cm di altezza), di seguito le immagini, la prima dell'esterno, e le altre due dell'interno:



Immagine



Immagine



Immagine

_________________
“Nella palude se sarva solo er coccodrillo.”

Franco Califano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Consolidamento pareti
MessaggioInviato: sabato 28 aprile 2018, 22:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7161
Località: Atene (Greece)
solo adesso ho letto che quella parete è spessa 19 cm ed è con forati di cemento (i blocchi sono forati o non forati=? io penso siano forati).

detto ciò, la parete è "sottile", quindi la causa della rotazione, se non è colpa della fondazione (fondazione scarsa che, quindi, fa ruotare la base oppure fondazione assente) molto propabilmente è dovuta alla scarsissima inerzia della parete (perché sottile e con blocchi forati).

in genere quando devo decidere su un dissesto io faccio tanti soprallughi fino a quando mi sono sciolto tutti i dubbi circa le cause.
questo per dire che qua siamo in internet e non essendo medici, non è semplice "prescrivere" con la sola telefonata o con dei post il rimedio.

a questo punto, se è colpa della scarsa inerzia della parete, prosegui come stai facendo.

tieni conto che un dato cedimento può durare decenni (o anche secoli), si attiva anche dopo decenni dalla causa (esempio: fondazioni di merda fatte 25 anni prima) e si attiva in un certo breve lasso di tempo; ad un certo punto può arrestarsi e "se il tutto non si è adagiato bene", può riattivarsi a distanza di anni o decenni.

se accadrà e ci saremo lo sapreno.

una piastra armata sotto i contrafforti la potevi fare. per quelli fatti pare ormai tardi.

(spiegato implicitamente anche il perché per tanti è inutile costruire bene).

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Consolidamento pareti
MessaggioInviato: domenica 29 aprile 2018, 17:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 aprile 2018, 16:32
Messaggi: 28
Località: Federazione Russa
salvatorebennardo ha scritto:
solo adesso ho letto che quella parete è spessa 19 cm ed è con forati di cemento (i blocchi sono forati o non forati=? io penso siano forati).

detto ciò, la parete è "sottile", quindi la causa della rotazione, se non è colpa della fondazione (fondazione scarsa che, quindi, fa ruotare la base oppure fondazione assente) molto propabilmente è dovuta alla scarsissima inerzia della parete (perché sottile e con blocchi forati).

in genere quando devo decidere su un dissesto io faccio tanti soprallughi fino a quando mi sono sciolto tutti i dubbi circa le cause.
questo per dire che qua siamo in internet e non essendo medici, non è semplice "prescrivere" con la sola telefonata o con dei post il rimedio.

a questo punto, se è colpa della scarsa inerzia della parete, prosegui come stai facendo.

tieni conto che un dato cedimento può durare decenni (o anche secoli), si attiva anche dopo decenni dalla causa (esempio: fondazioni di merda fatte 25 anni prima) e si attiva in un certo breve lasso di tempo; ad un certo punto può arrestarsi e "se il tutto non si è adagiato bene", può riattivarsi a distanza di anni o decenni.

se accadrà e ci saremo lo sapreno.

una piastra armata sotto i contrafforti la potevi fare. per quelli fatti pare ormai tardi.

(spiegato implicitamente anche il perché per tanti è inutile costruire bene).



I blocchi non sono forati ma come hai intuito sono leggerissimi. Infatti sono fatti di una terra sedimentaria vulcanica simile al tufo, che macinano e mescolano al cemento, ma quest'ultimo in piccolissima percentuale. Sono usati per dare un piccolo isolamento termico in più rispetto ai blocchi di cemento.
La fondazione dei contrafforti l'ho realizzata con inerte mista con granulometria variabile da 1 mm a 2-3 cm circa, a cui ho aggiunto abbondante fibra in poliestere da 12 millimetri di lunghezza.
Grazie comunque per le preziosissime informazioni. Sono oltre 20 anni che ho lavorato in ambito edilizia, e per qualcosa mi arrangio, anche se non sono capace di fare calcoli.
Grazie ancora.

_________________
“Nella palude se sarva solo er coccodrillo.”

Franco Califano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Consolidamento pareti
MessaggioInviato: lunedì 30 aprile 2018, 17:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 aprile 2018, 16:32
Messaggi: 28
Località: Federazione Russa
Di seguito il tondo piegato per imprigionare la rete:




Immagine

_________________
“Nella palude se sarva solo er coccodrillo.”

Franco Califano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Consolidamento pareti
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2018, 17:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7161
Località: Atene (Greece)
prendi di mira un blocchetto sotto la finestra.
e facci qualche buco con una punta da 10 o 16, profoondi almeno 10.
e constatiamo se sono o no blocchetti pieni.
o lo hai constatato in altro modo?
(semplice ciriosità).

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Consolidamento pareti
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2018, 20:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 aprile 2018, 16:32
Messaggi: 28
Località: Federazione Russa
salvatorebennardo ha scritto:
prendi di mira un blocchetto sotto la finestra.
e facci qualche buco con una punta da 10 o 16, profoondi almeno 10.
e constatiamo se sono o no blocchetti pieni.
o lo hai constatato in altro modo?
(semplice ciriosità).


Non posso giurare che siano pieni, ma presto aprirò una finestra per ricavarci una porta ed allora ne aprirò un paio per vedere come sono all'interno.
Comunque approfondendo l'argomento sui materiali utilizzati, ho scoperto che quei blocchi non sono fatti con l'aggiunta di cemento (quelli che fanno ora si).
Li chiamano "Pepel-block" cioè blocchi di polvere, che sarebbe la cenere vulcanica.
Anche la malta utilizzata per metterli in opera è fatta con quella "polvere".
Questo per ottenere una sorta di malta termica.
La costruzione risale alla vecchia Unione Sovietica, e da quello che ho saputo a circa 50 anni fa, e i blocchi sono fatti inequivocabilmente a mano.

_________________
“Nella palude se sarva solo er coccodrillo.”

Franco Califano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010