IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è sabato 14 dicembre 2019, 20:15

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 18 maggio 2019, 16:21 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 16 maggio 2019, 19:50
Messaggi: 28
nikuraze ha scritto:
reversi ha scritto:
apache54 ha scritto:
Salve bluetiger85.
Le vigenti Norme Tecniche per le Costruzioni, approvate con decreto 17 gennaio 2018, al Capitolo 8. “Costruzioni esistenti”, paragrafo 8.7.1 “Costruzioni in muratura” stabiliscono che “L’Unità Strutturale dovrà avere continuità da cielo a terra, per quanto riguarda il flusso dei carichi verticali ….”.
Alla luce di ciò, temo che non sia possibile effettuare tale intervento.

le ntc 2008 allo stesso paragrafo dicevano la stessa identica cosa, eppure le porte si sono sempre aperte.
allora: qual è il vero senso di quella frase?
di sicuro non quello che hai detto.

La continuità da cielo a terra si riferisce alla identificazione delle unità strutturali e nient'altro. Nel senso che una unità strutturale (che quindi può essere trattata come un edificio trascurando o tenendo conto in modo indiretto degli effetti degli edifici adiacenti) deve avere quelle caratteristiche, tra cui la continuità cielo terra. Questa continuità non vuol dire tutti i maschi murari perfettamente allineati, ma che ci sia un percorso di flussi verso la fondazione.
Riguardo il criterio per dimensionare gli architravi delle cerchiature, io tendo a dimensionarli per tenere tutto quello che c'è sopra, perché la cerchiatura dovrebbe "sostituirsi alla parete che tolgo". Se dimensiono l'architrave solo per il tringolo di scarico sopraporta vado a caricare di più le pareti che stanno di fianco. Quindi per me l'ideale è dimensionare bene l'architrave e metterla in forza.


Non so se sono propriamente d’accordo. I carichi vertcali gravanti dalla sommità scaricano fino alla fondazione verticalmente se il maschio è continuo da cielo a terra senza aperture. In presenza di aperture questi segueno delle linee di distribuzione diverse, e ovviamentei maschi laterali dovranno sobbarcarsi parte di carico aggiuntivo se noi creiamo una nuova apertura.
A favore di sicurezza credo si possa considerare, per dimensionare l’architrave, una distrubuzione del carico sovrastante di tipo rettangolare e non triangolare (quindi il doppio).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010