IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 13 novembre 2019, 6:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Teoria di Rankine chiarimento
MessaggioInviato: lunedì 16 settembre 2019, 14:46 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 settembre 2019, 13:24
Messaggi: 2
Scusate per la domanda banale ma non riesco a capire esattamente alcuni punti della teoria di Rankine. Da quello che ho capito la particolarita della sua teoria è quella di considerare l'angolo di attrito tra parete e muro di sostegno zero e di considerare la coesione (l'opposto di Coulomb che non considera la coesione). Sul mio libro di testo viene enunciata in questo modo:

Immagine

E solamente nel caso di coesione= 0 l'ultimo termine scompare. Cercando qualche raffronto online però vedo che viene sempre indicata come se anche la coesione vale sempre 0 e non ne capisco il motivo. Quella da me scritta è la Formula di Rankie scritta per esteso giusto? perchè viene sempre tolta la coesione?

Un'altra domanda riguarda invece il Ka e Kp, spinta passiva, non riesco a capire esattamente come possono essere definite, cercando in rete ho trovato che Kp è definibile come la condizione di rottura raggiunta per effetto di un aumento di tensioni orizzontali. Mentre non trovo riscontri per Ka.

Inoltre libro mi indica la solo formula per Ka:
Immagine
dove viene inserito l'angolo di attrito, cosa che rankine non dovrebbe in realta considerare, giusto? Inoltre la formula per calcolare Kp è uguale a quella per calcolare Ka?

Grazie per l'aiuto.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Teoria di Rankine chiarimento
MessaggioInviato: lunedì 16 settembre 2019, 21:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 5 aprile 2012, 23:42
Messaggi: 86
Località: Città Metropolitana di Genova
..... Da quello che ho capito la particolarita della sua teoria è quella di considerare l'angolo di attrito tra parete e muro di sostegno zero e di considerare la coesione .....
Salve Lemon.
Il Rankine studia l’equilibrio di un masso di terra omogeneo, dotato d’attrito ma privo di coesione, limitato superiormente da un piano illimitato. Ed è perciò che questa teoria prende anche il nome di teoria del masso illimitato.
Questa teoria fu esposta per la prima volta dal Rankine nel 1856 e successivamente in forma diversa, ma sostanzialmente identica, nel 1870 dal Winkler e dal Levy.
Tieni conto che la teoria del Rankine, com’è stato accertato da studi successivi e anche dall’esperienza, dà valori, per la spinta, notevolmente lontani dalla realtà, tali da renderne sconsigliabile l’adozione.
Per quanto riguarda i dettagli di tale teoria, il testo originale di Rankine del 1856 è qui di seguito pubblicato:
https://royalsocietypublishing.org/doi/pdf/10.1098/rstl.1857.0003
Alla prossima.
Apache54

_________________
“…quando costruiamo, pensiamo che stiamo costruendo per sempre.”
(John Ruskin. Le sette lampade dell’architettura. La lampada della memoria)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Teoria di Rankine chiarimento
MessaggioInviato: lunedì 16 settembre 2019, 22:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 22 novembre 2012, 12:09
Messaggi: 1239
Località: finis terrae
Lemon ha scritto:
Da quello che ho capito ...

ti propongo di fare un completo reset di quello che hai capito e di cominciare a leggere il documento che trovi in fondo a qiesta pagina: https://bar-ingegneria.forumfree.it/?t=66183171&st=30#

_________________
there must be some way out of here, said the joker to the thief.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Teoria di Rankine chiarimento
MessaggioInviato: martedì 17 settembre 2019, 17:21 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 settembre 2019, 13:24
Messaggi: 2
Grazie per l'aiuto quindi brevemente potremmo dire che la teoria di Rankine non tiene conto dell'attrito tra muro e terreno assumendo l’ipotesi che la presenza dell’opera di sostegno non modifichi lo stato tensionale. La spinta è quindi sempre perpendicolare al muro, ossia orizzontale oppure nel caso di terrapieno inclinato la spinta è parallela al terrapieno. La teoria di Coulomb invece parte dal presupposto che il meccanismo di collasso di un terreno a tergo di un’opera di sostegno, sia in condizioni di stato limite attivo che passivo, avvenga mediante il distacco di un cuneo di terreno ABC che scorre verso il basso su una superficie di rottura inclinata. La teoria di coulomb si basa unicamente sull’equilibrio globale del cuneo e non indaga sullo stato tensionale. Sono giuste come affermazioni?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010