IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è sabato 8 agosto 2020, 14:34

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: metodo degli stati limite. Da quando?
MessaggioInviato: giovedì 12 dicembre 2013, 23:49 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2009, 19:28
Messaggi: 105
Vorrei sapere quale è la prima normativa italiana che ha consentito (non obbligato) il calcolo con gli stati limite al posto dei quello con le TA?
Grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 13 dicembre 2013, 1:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38727
se ricordo bene il dm del 1981 su c.a., c.a.p. e costruzioni metalliche;
per le zone sismiche invece la prima norma che ha introdotto il metodo SL è stato il dm 1996

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 13 dicembre 2013, 14:02 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2008, 16:29
Messaggi: 107
Buongiorno,

Il punto 2.7 del DM 30 maggio 1972 "Norme tecniche alle quali devono uniformarsi le costruzioni in conglomerato cementizio, normale e precompresso, ed a struttura metallica" reca: "è ammesso il calcolo a rottura purchè si giustifichino le ipotesi teoriche ed i risultati sperimentali in esso considerati ... [...].. Rispondono ad esempio a tale requisito le prescrizioni di cui alle Raccomandazioni Internazionali sul calcolo delle opere in c.a. FIP-CEB 1970."

Il punto 2.7 del DM 30 maggio 1974 "Norme Tecniche per la esecuzione delle opere in cemento armato normale e precompresso e per le strutture metalliche" reca: "In laternativa al metodo delle tensioni ammissibili si ammette che la verifica strutturale venga riferita agli stati limite che interessano l'opera in esame, intendendosi come stato limite quello in cui un elemento strutturale cessa di assolvere le funzioni o di soddisfare le condizioni per le quali è stato progettato....[...] Rispondono, ad esempio, a tale requisito le prescrizioni di cui alle raccomandazioni Internazionali FIP-CEB."

Due osservazioni: 1.FIP-CEB ha inserito dal 1963 il metodo degli STati limite, quindi si potrebbe dire che "fin dal 1972" è ammesso come calcolo (chiamato a Rottura, ma il riferimento è chiaro), oppure, a rigor di logica e per amor di semantica, "fin dal 1974". e' questione di gusti.
2. pare quasi un segnale dei tempi, che il punto 2.7 delle norme '74 definisse "ammesso il metodo degli stati limite" e il punto 2.7 delle norme '08 "ammesso il metodo delle tensioni ammissibili"...

Saluti!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 13 dicembre 2013, 16:38 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2009, 19:28
Messaggi: 105
Grazie
Ero certo che qualcuno mi avrebbe risposto; questo sito è un aiuto formidabile alla professione...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 13 dicembre 2013, 23:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38727
sull'argomento, se può essere utile segnalo la discussione che si ebbe in quegli anni, e postai in un'altra discussione questa nota dei proff, Adriani e Franciosi,
non resta che concordare con bafio, rifiutando le complicazioni inutili e che non si sa quali insidie nascondono ...

Immagine

Immagine

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it