IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è martedì 15 ottobre 2019, 6:19

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 9 ottobre 2019, 12:40 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 15 giugno 2015, 13:18
Messaggi: 59
Buongiorno,

Ho eseguito un primo sopralluogo su un' Autorimessa a seguito di incarico di un Amminsitratore, per capire cosa ci fosse a norma/da sistemare è in cosa incorresse, a prima vista dato che ha qualcosa come circa 20 Garage e Sup. Lorda oltre i 500 mq è sicuramente una Autorimessa che va segnalata, e sicuramente aveva un progetto, per il momento ho chiesto accesso agli atti visto che nessuno sa nulla e sino ad oggi se ne sono abbondantemente fregati.....
avrei un paio di chiarimenti da chiedere su un paio di punti:

1) in caso di mancato CPI/rinnovo autorizz. VVF cosa dovrebbe fare l'amministratore oltre segnalare ai condomini le varie irregolarita?
1.1) deve interdire fisicamente l'autorimessa? dato che non è a norma non sarebbe "agibilie"

2) deve segnalare anche ad altri enti per sollevarsi eventuali responsabilità.. ? tipo VVF, comune ?

3) ho notato che qualcuno si è allacciato dei contatori dell' acqua all'impianto naspi ( oppure è l'impianto naspi allacciato alla rete idrica dei contatori dei box), possono esserci impianti promiscqui antincendio con altri impianti naspi?

Grazie TZ


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 14 ottobre 2019, 12:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19231
Località: Ferrara
Beh, teoricamente un'autorimessa soggetta (>300 m2) che non ha CPI o SCIA non potrebbe essere utilizzata come tale, quindi se fossimo in un mondo ideale l'amministratore dovrebbe vietare l'accesso alle auto (una volta era sufficiente limitare a 9 il numero max di autoveicoli in modo da non renderla soggetta, ma ora è solo la superficie a fare questa distinzione, quindi non è possibile fare i furbi).
Siccome viviamo in un mondo reale, e almeno la metà delle autorimesse condominiali si trovano in questa condizione, di fatto si usano lo stesso, e va tutto benissimo, almeno finchè non scoppia un incendio....
A mio avviso l'amministratore dovrebbe prima di tutto far presente la cosa ai condomini e imporre l'adeguamento (non è una cosa che possa essere votata a maggioranza, dato che è obbligatoria per legge, si tratterà semmai di discutere sulle modalità e sulla scelta dell'impresa che deve fare eventuali lavori). L'unico modo che ha per togliersi ogni responsabilità sarebbe appunto vietare l'accesso, almeno finchè non vengono accertate le condizioni di sicurezza minime (rispetto del DM86 o nuove RTV), prima ancora di quelle burocratiche (SCIA VVF).
Sull'uso promiscuo dei naspi e acquedotto, credo sia permesso solo per aree di livello 1 (da UNI 10779), nel caso di piccole autorimesse direi che non è necessario un uso esclusivo. Ovviamente deve essere fatta una prova di verifica della portata e pressione residua. Considera inoltre che fino a 50 autoveicoli gli impianti fissi non sono obbligatori ai sensi del DM 86, quindi se hai detto 500 mq non ci stanno piè di 25 autoveicoli (dato che la sup. di parcamento deve essere almeno 20 m2 per veicolo).

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010