IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è giovedì 27 giugno 2019, 4:18

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: sanatoria pozzo uso domestico
MessaggioInviato: venerdì 7 giugno 2019, 17:20 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 giugno 2019, 17:10
Messaggi: 5
Salve, scrivo dalla Sicilia.
Ho un pozzo abusivo degli anni '80, per cui vi sono tre comproprietari del pozzo e due proprietari di altri fondi che per contratto hanno servitù per attingere acqua al pozzo al fine di irrigare le loro coltivazioni.
Ad oggi, i comproprietari possono regolarizzare il pozzo a uso domestico pagando sanzioni, ma per coloro i quali hanno solo servitù cosa possono fare?
Non so se a suo tempo era stata inoltrata domanda (poi abbandonata) per concessione acqua al genio civile (sto facendo cercare). Ma anche volendo posso ''aggrapparmi'' alla vecchia pratica per proseguirla e far rientrare chi ha servitù? O questi ultimi possono lo stesso introdursi nella sanatoria fatta dai proprietari?
Come procedere?
Grazie infinite


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: sanatoria pozzo uso domestico
MessaggioInviato: venerdì 7 giugno 2019, 19:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 22 novembre 2012, 12:09
Messaggi: 1210
Località: finis terrae
di regola le servitù sono di un fondo su un altro fondo e prescindono dai proprietari.

a meno di un caso particolare, per il quale bisognerebbe leggere l'accordo intervenuto tra le parti, le vicende "amministrative" non incidono sulla servitù.

_________________
there must be some way out of here, said the joker to the thief.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: sanatoria pozzo uso domestico
MessaggioInviato: venerdì 7 giugno 2019, 19:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7105
Località: Atene (Greece)
non ricordo più se a seguito di legge nazionale o di legge regionale e con me non ho le pratiche che feci (per vedere),
ma sappi che in sicilia nel 1994 (o nel 1993 o nel 1995) ci fu una legge (naz. o reg.) per mezzo della quale si aveva obbligo di denunciare i pozzi esistenti. una sanatoria.
ricordo pure (con alta certezza) che l'istanza si doveva presentare nelle province.
pertanto, se hai modo di rintracciare qualche vecchio tecnico che lavora nella Provincia (sì, sono state abolite, ma...) potrebbe darti qualche informazione riguardo al fatto se allora lo denunciarono. giustamente occorre che abbiano un libro dove hanno registrato queste pratiche e lì cercare.
quelli che al GC lavorano nelle "acque", visto che stanno sempre a bagno, dovrebbero sapere queste storie passate (anche se ricordo che il GC non ci entrava nello sbrogliare la pratica di sanatoria).

per come andarono le cose, neanche il 10% dei pozzi furono dichiarati e nessuno si è più interessato di sanare.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: sanatoria pozzo uso domestico
MessaggioInviato: mercoledì 12 giugno 2019, 11:30 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 giugno 2019, 17:10
Messaggi: 5
Grazie per le risposte!
@reversi concordo con ciò che dici, ma quando al proprietario del fondo servente andranno a mettere una sorta di ''conta litri erogabili'' sarà lui a dover dividere quei litri d'acqua del pozzo con chi ha solo servitù? Considerando pure che i litri erogabili saranno tanti quanti necessità il proprietario del fondo servente (alias compropietario del pozzo) quindi a seconda dell'estensione del suo fondo ed esclusi, pertanto i fondi dominanti.
@salvatore si so che a seguito di proroghe si poteva denunciare il pozzo sino al 2007, ad oggi é possibile farlo ad uso domestico solo da parte dei comproprietari del pozzo, restando esclusi da questa sanatoria chi ha solo servitù.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: sanatoria pozzo uso domestico
MessaggioInviato: mercoledì 12 giugno 2019, 12:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7105
Località: Atene (Greece)
ma per coloro i quali hanno solo servitù cosa possono fare?

per quel che ricordo, ai fini dell'attingimento la storia della servitù conta poco,

nel senso che con la pratica si presenta pure il "catastino".

per un nuovo pozzo le fasi sono tre:
1) presentazione richiesta, con progetto etc. etc. ( alla quale segue l'autorizzazione ai lavori) ;
2) richiesta prova di portata (se le acque sono state rinvenute);
3) richiesta concessione per l'attingimento (in base al catastino, alla portata rinvenuta, etc. etc.).
nella fase 2, il GC civile appone un contatore "sigillato", a spese degli interessati (serve a far vedere loro che non succhi più del concesso).

ma ricordo pure che per uso domestico la pratica era molto più semplice (ad un certo punto in sicilia disposero che si facesse solo una comunicazione...)

perché non ti appoggi con l'ufficio del GC provinciale, che ti dicono tutto l'iter da seguire?

se è per uso irriguo, non ti conviene simulare la ricerca (la trivellazione) a pochi metri da quello che c'è, e poi passare alla fase 2) ?

per la concessione non serve parlare di proprietà o servitù..., viene concessa in base al catastino.
in quei pochi metri quadrati possono coesistere disgiuntamente diversi diritti: 1) diritti reali sul suolo ove è ubicato il pozzo; 2) diritti circa la proprietà dell'opera (l'opera è il pozzo) 3) diritto di attingere secondo la concessione o altre scritture di natura privatistica; 4) etc. etc.

le servitù si regolano con scrittura (privata o con firme autenticate dal notaio).

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: sanatoria pozzo uso domestico
MessaggioInviato: venerdì 14 giugno 2019, 21:38 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 giugno 2019, 17:10
Messaggi: 5
@salvatore.. perdonami, cos'è il catastino? Al GC dicono che non posso fare sanatoria perché non sono proprietaria. Praticamente per loro chi ha servitù non può chiedere concessione acqua e pertanto non può attingere al pozzo. È possibile? Mi sembra strano perdere il proprio diritto di servitù per via dell'inerzia del proprietario del pozzo a regolarizzare lo stesso.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: sanatoria pozzo uso domestico
MessaggioInviato: lunedì 17 giugno 2019, 9:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7105
Località: Atene (Greece)
fino al mio precedente post pensavo di avere un giovane tecnico alle prime armi, ma visto che mi chiedi cosa è il catastino, desumo che non è così.
il catastino per le acque è come il catasto che conosciamo.
vi è una parte grafica nella quale si rappresentano i fondi (in genere sovrapposta alla mappa catastale) per i quali si chiede concessione, e una parte descrittiva dei fondi (estensione, coltura reale in atto, ditta proprietaria, ...).
è una cosa semplice per un tecnico.
la portata attingibile (concedibile) è proporzionale alla qualità della coltura in atto e all'estensione del fondo.

lasciamo perdere quanto sopra.
veniamo al punto.
(non ho nulla su cui effettuare le verifiche di quanto dirò, cioè quelle che seguono sono mie considerazioni, ma hanno una certa logica con la normativa).
chi ti ha dato l'informazione

Al GC dicono che non posso fare sanatoria perché non sono proprietaria.

ti manda fuori strada. la sanatoria non si può fare se per essa i termini sono chiusi, non perchè non sei proprietaria del fondo.

se ad esempio ci sono dei pozzi vicino e regolarizzati, potresti chiedere concessione per attingere da uno di questi pozzi vicini, pagando quanto stabiliscono le norme.
per suffragare ciò ti porto un esempio.
se fai istanza per ricerca di acque sotterranee (trivellazione) per un dato fondo, il GC potrebbe negarti l'autorizzazione alla ricerca dicendoti (assegnandoti) di attingere ad un pozzo lì vicino nel quale la portata erogabile è maggiore di quella già concessa agli altri fondi.
solo che al GC non hanno il Catasto delle acque come dovrebbero avere.

secondo me dovresti assumerti l'onere di appoggiarti a un tecnico che si sappia muovere con le discussioni (che sappia controbattere alle fesserie).

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: sanatoria pozzo uso domestico
MessaggioInviato: lunedì 17 giugno 2019, 12:08 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 giugno 2019, 17:10
Messaggi: 5
@salvatore grazie ancora,
Io mi sono affidata ad un ingegnere ma mi ha prospettato soluzioni zero per chi ha servitù. Grazie per la mole di informazioni, andrò prossima settimana direttamente al GC per capire cosa si può fare, anche con l'aiuto delle tue info.
Ps. Sono una studentessa :)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: sanatoria pozzo uso domestico
MessaggioInviato: lunedì 17 giugno 2019, 14:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7105
Località: Atene (Greece)
la servitù significa che tu su un fondo altrui puoi esercitare un diritto su questo fondo di altrui.
tipica è la servitù di passaggio.

le opere (il pozzo vero e proprio, eventuali manufatti di pertinenza stretta del pozzo, le pompe, etc.) di chi sono?
sono anche tue? chi sono, cioè, i proprietari delle opere?
occorre distinguere tra servitù sul fondo per arrivare al pozzo per potere estrarre acqua e proprietari delle opere.

siccome dicevi
Al GC dicono che non posso fare sanatoria perché non sono proprietaria.
pensavo fossi andata tu al GC.
chi te lo ha detto
Al GC dicono che non posso fare sanatoria perché non sono proprietaria.

la sanatoria non credo proprio sia legata alla proprietà del terreno (fondo) sul quale vi è il pozzo e tutte le opere necessarie al pozzo stesso.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: sanatoria pozzo uso domestico
MessaggioInviato: lunedì 17 giugno 2019, 14:41 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 giugno 2019, 17:10
Messaggi: 5
Proprietari del pozzo sono 3 persone. Il pozzo è nel terreno di proprietà del mio vicino. Io per contratto ho servitù di acquedotto per attingere acqua dal pozzo al fine di irrigare il mio orto tramite tubi. Ci sono due pompe. Una Pompa é di due dei comproprietari e una è proprietà mia, idem peer la mia Pompa sono intestataria di fornitura luce, in quanto uno dei proprietari del pozzo (quello senza pompa) non si è mai curato di nulla, né ha mai coltivato. Quest'ultimo sta regolarizzando il pozzo solo perché deve vendere il suo terreno.
L'ingegnere mi ha detto che il genio civile gli ha detto che non essendo.propriet non si può sanare.
Quindi i comproprietari di cui sopra attualmente stanno regolarizzando (c'era una denuncia fatta nei termini ma poi abbandonata,non completata per richiesta concessione acqua) mentre chi ha servitù non sa che fare.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010