IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 23 ottobre 2019, 17:20

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Redazione o meno PSC
MessaggioInviato: venerdì 6 settembre 2019, 8:50 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 10 aprile 2008, 20:02
Messaggi: 289
Buongiorno a voi, devo eserguire lavori interni in un appartamento (apertura e chiusura di porte) per i quali si prevede lavorare sino a 2.50 m dal pavimento
Considerando gli uomini giorno e le imprese presenti non vi è obbligo di notifica del PSC
C'è obbligo comunque di redigere il PSC?
Grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Redazione o meno PSC
MessaggioInviato: venerdì 6 settembre 2019, 17:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38130
secondo l'attuale versione del dlgs 81/08, il PSC, che è redatto dal "coordinatore per la sicurezza" in fase di progettazione o da quello "in fase di esecuzione" è previsto solo:
3. Nei cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea, il committente, anche nei casi di coincidenza con l’impresa esecutrice, o il responsabile dei lavori, contestualmente all’affidamento dell’incarico di progettazione, designa il coordinatore per la progettazione.

prima, l'originario dlgs 494/96, lo prescriveva anche nei casi di lavori con "rischi particolari", tra cui il lavoro ad altezza superiore a 2 m

P.S. un commento per esperienza diretta (non servono 2 m per cadere all'indietro e rompersi la spina dorsale, bastano anche pochi decimetri):
si impone solo un mare di carte inutili, caschi nella maggior parte dei casi inutili, addirittura di colori vari, un mare di "coordinatori" e tante altre cose fantasiose;
un mare di carta (e alberi bruciati; ho una versione del dlgs 81/08 di 491 pagine );
il guaio è che non si tiene conto delle "Persone" che lavorano

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Redazione o meno PSC
MessaggioInviato: venerdì 6 settembre 2019, 18:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 15 ottobre 2009, 16:30
Messaggi: 200
pasquale ha scritto:
secondo l'attuale versione del dlgs 81/08, il PSC, che è redatto dal "coordinatore per la sicurezza" in fase di progettazione o da quello "in fase di esecuzione" è previsto solo:
3. Nei cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea, il committente, anche nei casi di coincidenza con l’impresa esecutrice, o il responsabile dei lavori, contestualmente all’affidamento dell’incarico di progettazione, designa il coordinatore per la progettazione.

prima, l'originario dlgs 494/96, lo prescriveva anche nei casi di lavori con "rischi particolari", tra cui il lavoro ad altezza superiore a 2 m

P.S. un commento per esperienza diretta (non servono 2 m per cadere all'indietro e rompersi la spina dorsale, bastano anche pochi decimetri):
si impone solo un mare di carte inutili, caschi nella maggior parte dei casi inutili, addirittura di colori vari, un mare di "coordinatori" e tante altre cose fantasiose;
un mare di carta (e alberi bruciati; ho una versione del dlgs 81/08 di 491 pagine );
il guaio è che non si tiene conto delle "Persone" che lavorano


concordo in pieno

il PSC dovrebbe focalizzarsi, oltre al layout di cantiere, sulle particolarità del cantiere, non sulle mille schede uguali di quali dpi usare per ogni lavorazione (che poi dovrebbero essere già note ai lavoratori), ma solo sulle cose fuori ordinario e molte più schede grafiche che scritte (visto che già è difficile farlo leggere)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Redazione o meno PSC
MessaggioInviato: martedì 10 settembre 2019, 14:20 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 2 dicembre 2009, 17:55
Messaggi: 61
tutto corretto, mi inserisco solo per chiarire qualora ci fossero dubbi: il PSC è previsto solo se ci sono più imprese, a prescindere dalla durata delle lavorazioni e dal tipo di rischi.
per essere ancora più precisi: 1 impresa + n lavoratori autonomi = 1 impresa => no PSC

Il PSC dovrebbe occuparsi solo dei rischi interferenziali e dei rischi specifici del cantiere. i rischi (e i DPI) specifici di ciascuna impresa sono trattati nel DVR e nel POS. Alcuni colleghi tendono a redigere PSC omnicomprensivi per paura delle fantasiose interpretazioni di organi di vigilanza e giudici


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: francescop78, Google [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010