IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è giovedì 24 ottobre 2019, 1:15

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 11 settembre 2019, 9:55 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 11 dicembre 2017, 20:22
Messaggi: 3
cari

premetto che sono un ingegnere funzionario di una grande pubblica amministrazione, comparto sanità.

Ogni giorno la mia ed altre amministrazioni bandiscono gare, sempre più specialistiche sia per lavori (ed in quel caso ciò che sto per descrivere non succede), che per forniture e servizi.

Per le ultime due categorie citate spesso, ingegneri non di ramo (es. industriali o civili) scrivono capitolati per forniture di tipo informatico, ed ancora, succede spesso che tali capitolati siano scritti ed emessi anche da figure non tecniche! (es. laureati in giurisprudenza!).

Oltre questo a rappresentare un evidente pericolo di trovarsi capitolati non scritti "a regola d'arte" per l'amministrazione ed i contribuenti che potrebbero veder lievitare i costi o trovarsi negli ospedali o altri posti, beni e servizi non conformi, a mio avviso si tratta di una tutela che noi stessi dovremmo avere nei confronti della nostra professionalità.

Esiste al meglio della vostra conoscenza un caso in cui sia stata appurata questa brutta pratica che ho descritto? o ci dobbiamo rassegnare al fatto che ormai è talmente comune che è considerata normale?

grazie in anticipo a tutti coloro che vorranno partecipare alla discussione


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 11 settembre 2019, 15:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38133
secondo me il problema (prima di tutto normativo) è in quella dicitura abusata "regole dell'arte" senza invece inserire delle tolleranze, valori numerici di grandezze fisiche;

quando la Germania fu unificata, parecchie imprese anche italiane, fallirono perché, spesso senza leggerli avevano firmato capitolati che invece riportavano tolleranze massime; nelle verifiche di collaudo veniva riscontrato lo sforamento di quelle tolleranze e quelle lavorazioni non venivano pagate;

in altra discussione postai il link ad uno studio scientifico fatto in Giappone appositamente per individuare l'inclinazione massima che può avere un edificio (e in particolare i pavimenti) e per inserire tale valore nella normativa e nei capitolati
(eccolo, per fortuna è un report in lingua inglese, https://www.eeri.org/wp-content/uploads ... EMENTS.pdf )

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010