IngForum il forum di Ingegneri.info
[phpBB Debug] PHP Warning: in file /home/prod.ingegneri.info/public_html/wp-content/themes/teknoring/tk-posts/taxonomy.php on line 210: array_keys() expects parameter 1 to be array, null given
Visita le sezioni:

Oggi è giovedì 22 giugno 2017, 22:40

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: DIA in sanatoria o no?
MessaggioInviato: venerdì 8 febbraio 2008, 17:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 14 ottobre 2005, 17:18
Messaggi: 688
Località: Sicilia
tgm ha scritto:
Come nn si apllica???? :shock: :shock: :shock:

PS Certo! Mi ha dato il numero ma l'ho lasciato chissà sotto quale scartoffia :oops: ...me lo rifarò dare a breve :azz:


Non si applica, perchè non è stato recepito. Noi siamo a Statuto speciale, pertanto vige quanto da art.2 del 380/20001


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: DIA in sanatoria o no?
MessaggioInviato: venerdì 8 febbraio 2008, 17:31 
Non connesso

Iscritto il: sabato 25 agosto 2007, 11:41
Messaggi: 634
Ah già è vero...dimenticavo ;)

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: DIA in sanatoria o no?
MessaggioInviato: venerdì 8 febbraio 2008, 18:42 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 febbraio 2007, 19:00
Messaggi: 119
visto che si parla di permessoin sanatoria, magari mi saprete rispondere;)

devo progettare e realizzare un impianto fotovoltaico sul tetto di un indipendente. in genere fino allos corso anno per impiantini da 3 KWp ho sempre richiesto la DIA, quest'anno all'urbanistica mi è stato detto che serve il permesso di costruire...ma non è il problema questo (nel senso che vado in urbanistica e vedo come e cosa fare...), il problema è che l'indipendente è in attesa di condono, il proprieterio mi ha dato informazioni non molto approfondite, l'unica cosa sicura è che la casa è accatastata (ho la visura) e il proprietario ha pagato tutto per la sanatoria di cui è in attesa...il dipendente dell'urbanistica mi ha detto che posso fare il permesso in sanatoria, e poi attenderne l'esito....concordate? in tal caso prima di realizzare l'impianto dovremo attendere l'esito della sanatoria? (è di due mesi?)

saluti.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: DIA in sanatoria o no?
MessaggioInviato: sabato 9 febbraio 2008, 10:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 14 ottobre 2005, 17:18
Messaggi: 688
Località: Sicilia
GSS2 ha scritto:
visto che si parla di permessoin sanatoria, magari mi saprete rispondere;)

devo progettare e realizzare un impianto fotovoltaico sul tetto di un indipendente. in genere fino allos corso anno per impiantini da 3 KWp ho sempre richiesto la DIA, quest'anno all'urbanistica mi è stato detto che serve il permesso di costruire...ma non è il problema questo (nel senso che vado in urbanistica e vedo come e cosa fare...), il problema è che l'indipendente è in attesa di condono, il proprieterio mi ha dato informazioni non molto approfondite, l'unica cosa sicura è che la casa è accatastata (ho la visura) e il proprietario ha pagato tutto per la sanatoria di cui è in attesa...il dipendente dell'urbanistica mi ha detto che posso fare il permesso in sanatoria, e poi attenderne l'esito....concordate? in tal caso prima di realizzare l'impianto dovremo attendere l'esito della sanatoria? (è di due mesi?)

saluti.


Credo proprio di si.
Ogni richiesta di permesso a costruire o presentazione di DIA su di un fabbricato in sanatoria, per il quale non è stato ancora rilasciato il relativo permesso in sanatoria, non credo possa essere rilasciato.
Prima si deve regolarizzare il manufatto, per cui è stata richiesta la sanatoria e solo dopo potrà richiedere nuovi interventi.
Anche se ciò non credo sia disciplinato da alcuna parte, ma a senso di logica dovrebbe essere così. Come fa il comune a rilasciarti un permesso di costruire su un fabbricato che è oggetto di richiesta di condono o sanatoria e per il quale non si è ancora espresso?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: DIA in sanatoria o no?
MessaggioInviato: sabato 9 febbraio 2008, 11:24 
Non connesso

Iscritto il: sabato 25 agosto 2007, 11:41
Messaggi: 634
Esatto. Però chiedi al committente se ha pagato l'oblazione o gli oneri al comune, o tutti e due.
Se ha pagato solo l'oblazione dovrà pagare anche oneri e costo di costruzione, con i relativi interessi.
Se ha pagato tutti e due ed il Comune nn ha ancora rilasciato la concessione due sono le cose: o nn ha ancora integrato la documentazione oppure il comune è passibile di denuncia.
Informati all'ufficio condono...magari il committente, proprio perchè pratiche vecchie nn ricorda, ma lì dovranno dirti tutto

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: DIA in sanatoria o no?
MessaggioInviato: domenica 10 febbraio 2008, 19:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 17:36
Messaggi: 281
Località: Berghem de òta
D'accordo con Beppuzzo... :biggrin:
E' da un po' che i tecnici degli uffici comunali tirano fuori queste cose.

beppe2001 ha scritto:
tgm ha scritto:
Il problema è che la DIA in sanatoria nn esiste...almeno così si capisce dal 380.

Proprio in questi giorni al mio comune, assieme al responsabile dell'area tecnica abbiamo approvato la modulistica ufficiale ed infatti ci sono Permesso a Costruire, permesso a Costruire in Sanatoria e DIA...non c'è la DIA in sanatoria.


Nel caso di opere in fase di esecuzione si può chiamare DIA e lo vedremo avanti.

Ma per chiarire l'argomento.
Intanto quando le opere sono già eseguite non si chiama, nè DIA in sanatoria e nè permesso a costruire in sanatoria. . Perchè sia una che l'altro non significano nulla nello specifico. Si chiede il PERMESSO IN SANATORIA, in quanto l'opera è già realizzazta, quindi non si capisce la locuzione Denunica di inizio Attività quando è già realizzato. Neanche permesso di costruire in sanatoria, in virtù della stessa ragione, se è gia costruito evidentemente non devo cotruire nulla quindi chiedo solo il permesso in sanatoria senza il verbo "costruire". Vedasi art.36 del dpr 380/2001.

Per quanto riguarda invece la sanzione essa va intesa in maniera diversa per ogni tipo di intervento. Vedasi art.37 di seguito.
Come si vedrà al comma 5 la DIA esiste solo nel caso in cui i lavori sono in corso e viene richiesta spontaneamente da chi commette l'abuso, ed è solo in questo caso che esiste la sanzione fissa di 516,00. Negli altri casi è il responsabile del'UTC che determina la sanzione.

1. La realizzazione di interventi edilizi di cui all’articolo 22, commi 1 e 2, in assenza della o in difformità dalla denuncia di inizio attività comporta la sanzione pecuniaria pari al doppio dell'aumento del valore venale dell'immobile conseguente alla realizzazione degli interventi stessi e comunque in misura non inferiore a 516 euro.
(comma così modificato dal d.lgs. n. 301 del 2002)

2. Quando le opere realizzate in assenza di denuncia di inizio attività consistono in interventi di restauro e di risanamento conservativo, di cui alla lettera c) dell’articolo 3, eseguiti su immobili comunque vincolati in base a leggi statali e regionali, nonché dalle altre norme urbanistiche vigenti, l'autorità competente a vigilare sull'osservanza del vincolo, salva l'applicazione di altre misure e sanzioni previste da norme vigenti, può ordinare la restituzione in pristino a cura e spese del responsabile ed irroga una sanzione pecuniaria da 516 a 10.329 euro.

3. Qualora gli interventi di cui al comma 2 sono eseguiti su immobili, anche non vincolati, compresi nelle zone indicate nella lettera A dell'articolo 2 del decreto ministeriale 2 aprile 1968, il dirigente o il responsabile dell’ufficio richiede al Ministero per i beni e le attività culturali apposito parere vincolante circa la restituzione in pristino o la irrogazione della sanzione pecuniaria di cui al comma 1. Se il parere non viene reso entro sessanta giorni dalla richiesta, il dirigente o il responsabile dell’ufficio provvede autonomamente. In tali casi non trova applicazione la sanzione pecuniaria da 516 a 10.329 euro di cui al comma 2.

4. Ove l’intervento realizzato risulti conforme alla disciplina urbanistica ed edilizia vigente sia al momento della realizzazione dell’intervento, sia al momento della presentazione della domanda, il responsabile dell’abuso o il proprietario dell’immobile possono ottenere la sanatoria dell’intervento versando la somma, non superiore a 5.164 euro e non inferiore a 516 euro, stabilita dal responsabile del procedimento in relazione all’aumento di valore dell’immobile valutato dall’agenzia del territorio.

5. Fermo restando quanto previsto dall’articolo 23, comma 6, la denuncia di inizio di attività spontaneamente effettuata quando l’intervento è in corso di esecuzione, comporta il pagamento, a titolo di sanzione, della somma di 516 euro.

6. La mancata denuncia di inizio dell'attività non comporta l'applicazione delle sanzioni previste dall'articolo 44. Resta comunque salva, ove ne ricorrano i presupposti in relazione all’intervento realizzato, l’applicazione delle sanzioni di cui agli articoli 31, 33, 34, 35 e 44 e dell’accertamento di conformità di cui all’articolo 36.

_________________
Il momento in mezzeria è il più grande che ci sia...
http://www.studiocassani.net


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: DIA in sanatoria o no?
MessaggioInviato: lunedì 31 marzo 2008, 14:05 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 2 settembre 2005, 22:03
Messaggi: 129
Ripesco questo vecchio post per chiedervi chiarimenti su di una cosa che non mi è tanto chiara.
Più di venti anni fa è stata presentata una domanda di condono (L 47/85) relativa ad un'opera realizzata in assenza del titolo abilitativo edilizio e non conforme alle norme urbanistiche. All'epoca fu presentata richiesta di condono con relativa ricevuta di pagamento dell'oblazione (pagata per intero in un'unica soluzione).
A questo punto vi domando:
1. fermo restando che credo non si possa ottenere un permesso in sanatoria, vista la tipologia di abuso, cosa prevede la chiusura dell'iter nortmativo? A quella domanda non vì è mai stato alcun seguito da parte del comune...
2. correggetemi se sbaglio, ma al momento della richiesta di condono, assieme all'oblazione avrebbero dovuto essere pagati anche gli oneri di concessione: può ora il comune richiedere il pagamento di questi per chiudere la pratica?
Vi prego, fate luce...
Grazie.

Enzo


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: DIA in sanatoria o no?
MessaggioInviato: lunedì 31 marzo 2008, 14:59 
Non connesso

Iscritto il: sabato 25 agosto 2007, 11:41
Messaggi: 634
1) Credo si possa sanare cmq, magari pagando la tassa più alta per l'oblazione 8quella relativa alla situazione non conforme a nulla) che determina un tot al mq.
2) Il Comune aveva l'obbligo di fare una lettera per eventuali integrazioni della documentazione allegata oltre alla quale fare una lettera per gli oneri di urbanizzazione e costo di costruzione ai sensi della Legge 10/77 (Legge Bucalossi). Gli oneri di urbanizzazione e costo di costruzione ai dieci anni vanno in prescrizione, tant'è che qui in Comune da me, hanno mandato le lettere ulteriori, con gli interessi annui maturati, all'ottavo o nono anno, proprio per evitare che cadesse in prescrizione (calcola che ci sono oltre mille pratiche :arg: ). Allora, se dal comune nn si è mai ricevuto nulla, di sicuro gli oneri sono caduti in prescrizione, inoltre se nn erro entro i 3 anni la sanatoria è d'ufficio. Però su quest'ultimo punto nn sono sicurissimo al 100%.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: DIA in sanatoria o no?
MessaggioInviato: martedì 1 aprile 2008, 9:01 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 2 settembre 2005, 22:03
Messaggi: 129
tgm ha scritto:
1) Credo si possa sanare cmq, magari pagando la tassa più alta per l'oblazione 8quella relativa alla situazione non conforme a nulla) che determina un tot al mq.
2) Il Comune aveva l'obbligo di fare una lettera per eventuali integrazioni della documentazione allegata oltre alla quale fare una lettera per gli oneri di urbanizzazione e costo di costruzione ai sensi della Legge 10/77 (Legge Bucalossi). Gli oneri di urbanizzazione e costo di costruzione ai dieci anni vanno in prescrizione, tant'è che qui in Comune da me, hanno mandato le lettere ulteriori, con gli interessi annui maturati, all'ottavo o nono anno, proprio per evitare che cadesse in prescrizione (calcola che ci sono oltre mille pratiche :arg: ). Allora, se dal comune nn si è mai ricevuto nulla, di sicuro gli oneri sono caduti in prescrizione, inoltre se nn erro entro i 3 anni la sanatoria è d'ufficio. Però su quest'ultimo punto nn sono sicurissimo al 100%.


In merito al punto 2. purtroppo le cose sembrano essere più complicate: ieri ho trovato una sentenza del TAR di Lecce in cui si dice che i 24 mesi per il silenzio assenso "partono" solamente nel momento in cui la domanda è completa e soprattutto il comune non è tenuto a comunicare al richiedente l'eventuale iincopletezza della domanda; stessa cosa dicasi per i 36 mesi necessari per la prescrizione degli oneri concessori. Non solo, ma gli oneri concessori vanno pagati con le aliquote attuali, o meglio, le aliquote relative al momento in cui si richiede la definizione della pratica.

Pertanto nel mio caso, sembrerebbe che adesso, per chiudere la pratica, io debba pagare gli oneri concessori per un importo pari a ca 12.000€. :azz:
Cmq non ho capito una cosa: se gli oneri concessori non sono altro che il costo di costruzione e gli oneri di urbanizzazione, perchè se provo a calcolarli io separatamente mi viene un importo decisamente superiore a quanto vien fuori utilizzando il foglio di calcolo del comune (che sembra applicare solo una aliquota/mq relativa al costo di costruzione)? Mah...

Grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010