IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

ricottura di una flangia
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=4&t=86751
Pagina 1 di 1

Autore:  splint [ sabato 9 dicembre 2017, 11:00 ]
Oggetto del messaggio:  ricottura di una flangia

Buongiorno a tutti,

sono nuovo del forum e forse non è il posto adatto per il tipo di domanda che vi stò per fare, per cui chiedo scusa anticipatamente.

Da un paio di giorni ho un dubbio che mi si ripresenta in testa, vi spiego:

stavo facedo dei certificati di ricottura per un cliente (sono certificati che dovevano essere fatti molto tempo fà, ma per qualche ragione strana, l'azienda per cui lavoro non si era curata di prepararli e quindi ora tocca farli un pò ad occchio, ovvero senza nemmeno essere sicuri che la ricottura si stata eseguita, non chiedetemi come mai e perhè in quanto lavoro li da poco più di 3 mesi), a un certo punto senza nemmeno farci caso avevo tra le mani un disegno di una flangia (le dimensioni precise non ricordo ma circa øe100 o 150 øi50 sp.20 o 30 mm) , visto che era tardi ho compilato quasi in automatico il modulo e ho consegnato tutto al mio responsabile.
Il giorno dopo mi ha fatto notare che una flangia non poteva essere ricotta e qusto mi ha fatto nascere il dubbio in quanto non capisco il perche di questa sua affermazione, sarà per il fatto che può criccarsi?

Autore:  luca_mech [ sabato 10 febbraio 2018, 14:11 ]
Oggetto del messaggio:  Re: ricottura di una flangia

Teoricamente la ricottura allevia le possibili tensioni residue che si instaurano a causa di trattamenti termici "forti" (vedi tempra) o per deformazioni plastiche di un certo rilievo (vedi oggetti prodotti con presse). Quello che mi viene da pensare è che le flange sono dei componenti assialsimmetrici e quindi possono essere fatti al tornio, quindi si autoesclude la lavorazione plastica. Inoltre le flange sono tipicamente dei componenti di collegamento con numerosi fori e questi ultimi potrebbero creare non pochi problemi in caso di tempra (nel caso in cui il trattamento venisse eseguito dopo la creazione della flangia stessa, prima non avrebbe senso perché il pezzo non sarebbe lavorabile con la martensite).

In conclusione penso che abbia ragione sulla ricottura delle flange per quanto scritto.

Spero di essere stato di aiuto

Autore:  Xreaper [ domenica 11 febbraio 2018, 8:56 ]
Oggetto del messaggio:  Re: ricottura di una flangia

Anche io non vedo necessario ricuocere niente se è lavorato dal pieno (a meno che sia fatta su piatto di partenza ma dovrebbe occuparsene il fornitore in teoria). Diverso il discorso se fatta di forgiatura, esempio in A105 si può fare.

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/