IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è domenica 8 dicembre 2019, 4:53

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 6 febbraio 2018, 10:29 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 21 settembre 2012, 14:21
Messaggi: 235
Chi sa indicarmi quale metodologia è più indicata e perchè? E quali sono i software che meglio consentono di verificare ed adeguare edifici esistenti e perchè secondo il vs. giudizio??


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 11 febbraio 2018, 9:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38241
dei software molto dipende anche dal tipo di edificio, se "usuale" oppure più particolari, per geometria e ad esempio con orizzontamenti a volta

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 11 febbraio 2018, 15:41 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 21 settembre 2012, 14:21
Messaggi: 235
edifici normali


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 12 febbraio 2018, 6:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38241
ad esempio ho trovato molto immediato e semplice da utilizzare il programma della Newsoft,
al riguardo ci fu una discussione in questo forum sul problema rigidezza impalcati
viewtopic.php?f=8&t=76311

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 12 febbraio 2018, 7:25 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 21 settembre 2012, 14:21
Messaggi: 235
newsoft sempre metodo por? ad ogni modo, tutti i software usano metodo a telai? nessuno che abbia inventato qualcosa di nuovo?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 12 febbraio 2018, 8:12 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 21 settembre 2012, 14:21
Messaggi: 235
grazie, studio


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 12 febbraio 2018, 8:18 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 21 settembre 2012, 14:21
Messaggi: 235
conosci il metodo cosiddetto "ritto a stampella"?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 12 febbraio 2018, 8:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38241
le varie modellazioni sono trattate estesamente nel libro di Ghersi e Lenza sugli edifici in muratura, che insieme ad altri del gruppo di Pagano e Giliberti hanno fatto anche molti articoli sull'argomento, molti riportati appunto nel cd allegato al libro;

considera poi, data la forte non lienarità di comportamento della muratura, quello cche diceva Laura Bussi qui, richiamando uno scritto di De Saint Venant
viewtopic.php?f=2&t=54927

"L'uso delle matematiche cesserà d'attirare rimproveri se lo si colloca nei suoi veri limiti. Il calcolo puro è semplicemente uno strumento logico che trae conseguenze rigorose da premesse assegnate e spesso contestabili. La meccanica vi aggiunge in verità qualche principio fisico che l'esperienza ha ormai fondato oltre ogni dubbio, ma essa lascia alle esperienze particolari il compito di determinare quali forze siano in gioco in ogni caso, e a questo riguardo permane maggiore o minore incertezza che influisce necessariamente sui risultati. I quali non debbono essere considerati come oracoli che infallibilmente dettino quel che si deve decidere; essi sono semplici indicazioni, come le deposizioni dei testimoni o le perizie di esperti negli affari giudiziari, ma sono tuttavia indicazioni estremamente preziose di cui non ci si deve mai privare, poiché è utilissimo alla determinazione che si ha da prendere il conoscere la soluzione esatta di un problema molto vicino a quello che è proposto, e il poter dire, ad esempio, che "se gli sforzi fossero esattamente così o così, le dimensioni da assegnare sarebbero così o così" (De Saint Venant, traduzione di E. Benvenuto, La scienza delle costruzioni e ill suo sviluppo storico)

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 12 febbraio 2018, 8:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38241
e quello che diceva Eduardo Torroja a Giangreco
(la traduzione è mia che di spagnolo conosco solo "hola" :lol: quindi non sparate sulla croce rossa :azz: )

( http://informesdelaconstruccion.revista ... /1893/2426 )

Conobbi il professore Torroja esattamente trent'anni fa ...
Ricordo, come fosse ieri, che quando andai all'Istituto e chiesi del prof. Torroja mi portarono da lui direttamente, senza intermediari e senza dover aspettare ...
Parlammo circa mezz'ora, durante la quale si informò dei miei studi universitari, delle mie ricerche e dei miei progetti scientifici per il futuro.
Quando gli esposi le mie preferenze per il calcolo delle strutture dando grande importanza agli strumenti matematici, mi fece notare, con grande gentilezza, che una eccessiva attenzione agli aspetti teorici potrebbe far perdere di vista la realtà del comportamento delle cose che ci stanno intorno, come le piante con le loro foglie, gli alberi con le loro radici, le tartarughe con il loro guscio, e aggiunse:
"Sono proprio queste espressioni più genuine della natura, del mondo vegetale e animale, le strutture più difficili da calcolare rigorosamente"

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 13 febbraio 2018, 11:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38241
vedo che quel metodo del ritto a stampella è trattato da Mario De Matteo
https://www.sistemieditoriali.it/catalogo/vse_e111.pdf
https://www.iris.unina.it/handle/11588/ ... oKvdujOU2w

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010