IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è venerdì 7 agosto 2020, 2:39

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: aggiornamento planimetria catastale
MessaggioInviato: venerdì 31 agosto 2018, 15:54 
Non connesso

Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 11:47
Messaggi: 7
Salve mi trovo a dover aggiornare una planimetria catastale di un immobile di una palazzina dei primi del 900. Nella planimetria presente in catasto non sono presenti una finestra che da su un chiostro e un balcone che da sul cortile interno. Entrambe le opere non sembrano essere degli abusi edilizi in quanto presenti su tutti i piani dell’edificio e risultano essere riportati su una piantina allegata ad un atto di compravendita del 1930.
Essendo dei primi del 900 non vi è traccia di un titolo abilitativo cui far riferimento.
Come devo comportarmi? Considerando anche il fatto che sullo stesso immobile dovrò procedere con la stesura di una CILA per sanare la costruzione di un tramezzo.
grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 1 settembre 2018, 13:21 
Non connesso

Iscritto il: martedì 8 gennaio 2008, 20:58
Messaggi: 1674
Località: Chieti
Ti comporti che fai la CILA che devi, riportando correttamente lo stato di fatto, e procedi serenamente all'aggiornamento della piantina catastale. Le vecchie piantine, dell'epoca di cui parli, prima della guerra, spesso non venivano nemmeno redatte da tecnici ma direttamente dal proprietario o da qualcuno che sapeva disegnare un po' e non fanno molto testo. E molto probabilmente non ci sono progetti in Comune rispetto ai quali fare riferimento.

_________________
Valutatore Immobiliare Certificato UNI 11558/2014 - Livello Avanzato
La situazione è grave ma non seria (E. Flaiano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 1 settembre 2018, 14:14 
Non connesso

Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 11:47
Messaggi: 7
quindi sulla CILA non faccio minimamente menzione del balcone e della finestra, apro la CILA solamente per sanare il tramezzo. poi nell' aggiornamento della piantina catastale riporto balcone, finestra e tramezzo.
ma la piantina allegata all'atto di compravendita del 1930 non ha valore?
cmq mi sto accertando personalmente che non ci sia un qualche titolo edilizio depositato in comune, anche se data l'età dell'opera penso che sia un vano tentativo
l'aggiornamento è per una vendita dell'immobile, non vorrei poi incorrere in qualche problema con l'aquirente.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 1 settembre 2018, 14:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7293
Località: Atene (Greece)
ma la piantina allegata all'atto di compravendita del 1930 non ha valore?

sì, ha valore, ma che può essere smentito da evidenze logiche, anche se queste evidenze sopravvengono dopo secoli.

la planimetria allegata a un atto ha molto più valore di una qualsiasi planimetria catastale, ma se c'è errore e lo si prova, si rettifica.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 2 settembre 2018, 12:02 
Non connesso

Iscritto il: martedì 8 gennaio 2008, 20:58
Messaggi: 1674
Località: Chieti
Tu riporti lo stato di fatto che trovi. Fai bene a fare qualche ricerca ma la logica (a questo si riferiva Salvatore) dice che quel balcone esiste da sempre. Dai un’occhiata a chi ha firmato quella piantina e vedi la sua attendibilità. Quindi: fai qualche ricerca, magari c’e stata una pratica in epoca recente. Se non trovi nulla, come probabile, riporti lo stato di fatto che trovi e dici che l’immobile è ante 1942, cosa di cui hai la prova. Incorri nel rischio di mettere le cose a posto

_________________
Valutatore Immobiliare Certificato UNI 11558/2014 - Livello Avanzato
La situazione è grave ma non seria (E. Flaiano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 2 settembre 2018, 12:04 
Non connesso

Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 11:47
Messaggi: 7
scusami ma non capisco, evidenze logiche di che genere? nel mio caso ho una palazzina di 7 piani in cui in tutti i piani è presente la finestra e il balcone in questione, oltretutto nella piantina allegata all'atto è presente....mi sembra evidente che sia un errore nella piantina del catasto.
il mio problema è l'aggiornamento al catasto per la vendita dell'immobile.
dovendo presentare una CILA per sanare la costruzione di un tramezzo, cosa faccio con la finestra e il balcone in questione?
la logica mi dice di sanare il tramezzo aprendo una CILA per costruzione del tramezzo e riportando in piantina anche la finestra e il balcone, visto che sono presenti, poi procedo con l'aggiornamento catastale in cui riporto lo stato di fatto dell'immobile.
potrei incorrere in qualcosa così facendo?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 2 settembre 2018, 12:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7293
Località: Atene (Greece)
nella cila dichiari che finestra e balcone - per puro errore materiale - non sono state rappresentate, ma che esitevano sin da prima della piantina catastale.

e finisce così,
a meno che qualcuno non ti venga a dimostrare che sono state fatte dopo quella piantina.

ok?

(le evidenze logiche sono - ad esempio - i tuoi ragionamenti che dimostrano che finestra e balcone esistevano. ok?)

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 2 settembre 2018, 19:49 
Non connesso

Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 11:47
Messaggi: 7
scusami, ma non sono molto esperto del settore, io dovrei allegare due piantine alla CILA, prima e dopo l'opera da sanare, cioè il tramezzo.
in entrambe riporto balcone e finestra?
oppure riporto l'estratto della piantina del catasto come ante opera, e nel post opera riporto il balcone e la finestra riportando in relazione che il balcone e la finestra vengono riportati in pianta in quanto nella mappa del catasto c'è un errore?
grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 2 settembre 2018, 20:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7293
Località: Atene (Greece)
riporti lo stato di fatto, evidenziando che devi sanare il tramezzo e specifichi che nella piantina catastale per mero errore materiale del redattore fu omesso di riportare il balcone e la finestra.

in ogni pratica si dice la verità,
la verità sullo stato di fatto, la verità su quello che si intende fare (fare lavori o sanare un tramezzo) e si dice la verità degli errori (per distrazione o per negligenza o per dolo) presenti negli atti tecnici dell'immobile.

allegaci la catastale com'è, dichiarando i due errori presenti e dichiarando che subito dopo la cila la aggiornerai corretta e ti impegni a trasmetterla al comune con il "fine lavori", che poi serve anche ai fini dell'atto.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it