IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è martedì 16 luglio 2019, 2:27

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Coibentazione Tetto Condominio
MessaggioInviato: venerdì 7 dicembre 2018, 23:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19161
Località: Ferrara
diego3675 ha scritto:
Per la chiusura dei lavori in comune (quindi non per motivi legati alle detrazioni) devi presentare l'APE per tutte le unità immobiliari interessate dalla Legge 10. Quindi dipende da come hai strutturato la legge 10...

beh, non sempre: se sei sotto il 25% della superficie, questo intervento ricade come riqualificazione energetica, quindi l'APE non è detto sia obbligatorio. Ma lo diventa per via delle detrazioni.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Coibentazione Tetto Condominio
MessaggioInviato: sabato 8 dicembre 2018, 11:02 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 10:28
Messaggi: 700
Secondo la norma regionale lombarda, ogni volta che presenti una legge 10 in una pratica edilizia, alla chiusura dei lavori devi allegare l'APE.

Che poi molti comuni non la chiedano, è un altro discorso ...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Coibentazione Tetto Condominio
MessaggioInviato: sabato 8 dicembre 2018, 19:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19161
Località: Ferrara
anche per sostituzione infissi?

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Coibentazione Tetto Condominio
MessaggioInviato: lunedì 10 dicembre 2018, 18:57 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 10:28
Messaggi: 700
La norma, dal punto di vista del campo di applicazione è chiara.

Poi la prassi, spesso, porta lontano ... :badgrin:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Coibentazione Tetto Condominio
MessaggioInviato: lunedì 10 dicembre 2018, 20:03 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 giugno 2015, 18:02
Messaggi: 341
Cita:
Cita:
Per la chiusura dei lavori in comune (quindi non per motivi legati alle detrazioni) devi presentare l'APE per tutte le unità immobiliari interessate dalla Legge 10. Quindi dipende da come hai strutturato la legge 10...

beh, non sempre: se sei sotto il 25% della superficie, questo intervento ricade come riqualificazione energetica, quindi l'APE non è detto sia obbligatorio. Ma lo diventa per via delle detrazioni.

Cita:
Secondo la norma regionale lombarda, ogni volta che presenti una legge 10 in una pratica edilizia, alla chiusura dei lavori devi allegare l'APE.
Che poi molti comuni non la chiedano, è un altro discorso ...

Sicuro sicuro?
http://www.cened.it/ace_obblighi


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Coibentazione Tetto Condominio
MessaggioInviato: lunedì 10 dicembre 2018, 20:04 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 10:28
Messaggi: 700
Però il punto 3.4 del DDuo 20 marzo 2017 dice:

Cita:
3.4 L’obbligo di dotazione e allegazione dell’ Attestato di Prestazione Energetica resta escluso per:
a) i trasferimenti a titolo oneroso, verso chiunque, di quote immobiliari indivise, nonché di autonomo trasferimento del diritto di nuda proprietà o di diritti reali parziari, e nei casi di fusione, di scissione
societaria, di atti divisionali e nel caso di edifici o unità immobiliari concessi in comodato d’uso gratuito;
b) gli edifici o le singole unità immobiliari oggetto di atti di donazione o di trasferimenti, comunque denominati, a titolo gratuito;
c) i provvedimenti di assegnazione della proprietà o di altro diritto reale conseguenti a procedure esecutive singole o concorsuali;
d) gli edifici dichiarati inagibili, nonché quelli di edilizia residenziale pubblica esistenti concessi in locazione abitativa;
e) i fabbricati in costruzione per i quali non si disponga dell'abitabilità o dell'agibilità al momento della compravendita, purché tale stato venga espressamente dichiarato nell’atto notarile. In particolare
si fa riferimento:
- agli immobili venduti nello stato di "scheletro strutturale", cioè privi di tutte le pareti verticali
esterne o di elementi dell’involucro edilizio;
- agli immobili venduti "al rustico", cioè privi delle rifiniture e degli impianti tecnologici;
f) i manufatti, comunque, non riconducibili alla definizione di edificio di cui all’Allegato A (manufatti cioè non qualificabili come “sistemi costituiti dalle strutture edilizie esterne che delimitano uno
spazio di volume definito, dalle strutture interne che ripartiscono detto volume e da tutti gli impianti e dispositivi tecnologici che si trovano stabilmente al suo interno”) (ad esempio: una piscina all’aperto, una serra non realizzata con strutture edilizie, ecc.).
g) la locazione di porzioni di unità immobiliari;
h) gli edifici industriali e artigianali il cui utilizzo e/o le attività svolte al loro interno non prevedano la climatizzazione.



Se hai un riferimento di legge, successivo al DdUO 20 marzo 2017, che esclude dall'obbligo di dotazione dell'APE le unità immobiliari soggette a riqualificazione energetica giramelo pure, te ne sarei grato.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Coibentazione Tetto Condominio
MessaggioInviato: lunedì 10 dicembre 2018, 23:13 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 giugno 2015, 18:02
Messaggi: 341
Vediamola anche così:
se fosse bastata l'esclusione elencata nel punto 3.4, perchè sarebbe stato necessario regolare l'ambito di applicazione di obbligo APE scrivendo il capitolo 11 (a cui si riferisce il documento Cened), in particolare i punti 11.1 e 11.2 per l'ambito edilizio al di là dellìambito commerciale?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Coibentazione Tetto Condominio
MessaggioInviato: lunedì 10 dicembre 2018, 23:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19161
Località: Ferrara
non conosco le leggi lombarde, ma in ER e a quanto mi risulta anche in ambito nazionale, l'obbligo di APE (legato a interventi) c'è per le ristrutturazioni importanti (quindi 1 e 2 livello) ma non per le riqualificazioni. Obbligo che tuttavia scatta in ogni caso qualora si intenda usufruire di detrazioni fiscali.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Coibentazione Tetto Condominio
MessaggioInviato: giovedì 13 dicembre 2018, 10:42 
Non connesso

Iscritto il: martedì 17 luglio 2007, 11:41
Messaggi: 127
boba74 ha scritto:
non conosco le leggi lombarde, ma in ER e a quanto mi risulta anche in ambito nazionale, l'obbligo di APE (legato a interventi) c'è per le ristrutturazioni importanti (quindi 1 e 2 livello) ma non per le riqualificazioni. Obbligo che tuttavia scatta in ogni caso qualora si intenda usufruire di detrazioni fiscali.


Scusate se insisto, ma io di questo obbligo di fare tutti gli ape delle singole unità immobiliari in caso di detrazione 65% non ne sono certo. Sicuramente è obbligatorio per chi accede alle detrazioni del 70% o 75% perché si ricade nell'ambito della ristrutturazione importante di I o II livello e quindi l'obbligo di ape è già scattato per la fine lavori. Ma nel caso di rifacimento del solo tetto condominiale (superficie minore del 25% dell'involucro complessivo dell'edificio) siamo nella riqualificazione e quindi niente APE per la fine lavori. Per l'Enea io devo produrre un APE finalizzato ad acquisire i dati relativi all'efficienza energetica dell'edificio, cioè quelli da trasmettere con l'Allegato A e qualunque software in commercio mi permette ancora di calcolare gli indici per un intero edificio con impianto centralizzato creandomi un APE dell'intero edifico che poi non trasmetterò in regione ma che posso utilizzare per reperire i dati da inserire nell'Allegato A dell'Enea.
Che senso avrebbe fare 50 o 100 ape per un condominio che fa una riqualificazione del tetto e che non è obbligato a produrre 50 o 100 ape dalla normativa vigente e doverli produrre per accedere ad una detrazione la cui convenienza viene meno nel momento in cui devo sostenere queste spese aggiuntive per la produzione degli APE? A quel punto il condominio si fa una bella detrazione al 50% per ristrutturazione edilizia, risparmia in isolante e spese professionali e la detrazione del 65% per solo tetti o solo cappotti non la fa più nessuno con buona pace degli incentivi ad isolare di più. Diverso il discorso per chi accede al 70% o 75% in cui si è già obbligati a produrre gli APE in quanto ristrutturazione importante di I o II livello e quindi non c'è aggravio di spesa per accedere agli incentivi fiscali. Tra l'altro avrebbe anche un senso la produzione degli APE per tutte le unità immobiliari dell'edifico perché in casi del genere praticamente tutte sono interessate dall'intervento (quindi il loro APE viene effettivamente modificato), mentre in una riqualificazione energetica come ad esempio il rifacimento del tetto solo le unità immobiliari dell'ultimo piano sono direttamente interessate all'intervento (magari 2 o 3 su 100). La risposta data da Enea al tuo quesito secondo me è stata interpretata per gli interventi condominiali del 70% o 75%, può essere?

Grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Coibentazione Tetto Condominio
MessaggioInviato: giovedì 13 dicembre 2018, 11:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19161
Località: Ferrara
Ci sono diverse questioni aperte.... riguardo l'obbligo di APE:
1-per legge (a prescindere dalle detrazioni ENEA): l'APE va fatto in caso di interventi di ristrutturazione importante (1 e 2 livello) e in caso di demolizione e ricostruzione
2-per legge l'APE va fatto in caso di detrazioni fiscali, e in particolare: per i lavori che abbiano avuto inizio dal 26 luglio 2010 o successivamente, è stato ritenuto obbligatorio l’A.C.E. (Ora sostituito dall’A.P.E., n.d.r.) per accedere alle detrazioni fiscali del 55%, eccezion fatta per gli interventi che il comma 24 della finanziaria 2008 e l'art. 31 della legge 99/09 esentano dall’obbligo e per i quali nel tempo si è attuata una semplificazione delle procedure di trasmissione, ossia quelli di cui ai commi 345, limitatamente alla sostituzione di infissi in singole unità immobiliari, 346 e 347 della Finanziaria 2007”. (quindi in caso di interventi sul tetto l'APE è sempre obbligatorio, non solo per i condomini, ma anche per interventi singoli, a prescindere che a livello energetico si ricada in riqualificazione o ristrutturazione importante)
3-Nell'allegato di ENEA si devono inserire di "dati APE", che in caso di intervento condominiale sono quelli riferiti all'intero edificio, ma ciò non toglie che l'obbligo del punto 2 rimane..... e siccome per legge l'APE deve essere sempre riferito alle singole unità, in caso di intervento condominiale vanno fatti sempre APE per tutte le unità oggetto di detrazioni fiscali (attenzione, non di "intervento", in quanto se anche l'appartamento del piano terra paga la sua quota di tetto e di conseguenza la detrae, deve fare l'APE anche lui, nonostante energeticamente la sua unità non ha benefici apprezzabili....)

Io (ed evidentemente anche ENEA) la interpreto così....

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010