IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

Agibilità
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=4&t=92539
Pagina 1 di 1

Autore:  brunello18 [ martedì 8 gennaio 2019, 23:39 ]
Oggetto del messaggio:  Agibilità

Salve, è lecito chiedere il certificato di agibilità durante una compravendita di un immobile risalente a prima del 1934 ma che ha subito degli interventi di frazionamento nel 1950 ?

Autore:  brunello18 [ mercoledì 9 gennaio 2019, 9:17 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Agibilità

Se sul preliminare c'è la solita dicitura:

... al momento del rogito l'immobile dovrà essere fornito del decreto di abitabilità...

il venditore è obbligato a fornirlo nonostante immobile ante 34 ?

Autore:  jazz [ mercoledì 9 gennaio 2019, 18:53 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Agibilità

Il venditore non deve firmare una cosa del genere sul preliminare. Il certificato di agibilità per immobili così vecchi non ha alcun senso (a quale provvedimento autorizzativo lo si riferisce?)

Autore:  brunello18 [ mercoledì 9 gennaio 2019, 19:28 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Agibilità

Potenzialmente potrebbe anche averla una agibilità/abitabilità, qualora l'immobile abbia subito interventi di ristrutturazione consistenti dopo il '34, o sbaglio ?

In ogni caso il problema è che ora il compromesso è già stato firmato, pertanto in questi casi come si procede ?

Autore:  jazz [ mercoledì 9 gennaio 2019, 20:00 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Agibilità

E' chiaro che se ci fossero dei provvedimenti autorizzativi recenti, quanto meno post 1967, potrebbe anche avere un senso. Sono tuttavia perplesso vista l'epoca di costruzione. Parliamo di un appartamento o di un edificio unifamiliare? Perché nel primo caso per soddisfare il requisito "collaudo statico" cosa si presenta? Chi va a "collaudare" oggi un edificio di quasi cento anni, con altre unità di proprietà di altri soggetti, magari unito ad altri corpi di fabbrica? Era da dire chiaro e tondo nel preliminare che agibilità non c'è, l'edificio è di antica costruzione e agibilità non si richiede perché non è possibile risalire a provvedimenti autorizzativi. L'edificio è ante 1967, non è soggetto a prescrizioni di sanatoria e fine della storia. La legge non richiede altro

Autore:  brunello18 [ mercoledì 9 gennaio 2019, 20:55 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Agibilità

Sicuramente ci sono state delle importanti ristrutturazioni negli anni 50' ( sopraelevazione ecc. ) che immagino avranno richiesto titoli edilizi.

Pertanto come si ridolve la situazione? si può trattare sul prezzo o annullare il compromesso ?

Autore:  jazz [ mercoledì 9 gennaio 2019, 21:06 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Agibilità

Se è così si fa innanzi tutto un accesso agli atti in Comune e si va a vedere se per caso non si trovino provvedimenti autorizzativi e magari una vecchia agibilità. Se si trovano si vede come procedere; se non si trova nulla pace. Non credo si possa annullare il compromesso. Il venditore rischia di rimetterci il doppio della caparra

Autore:  brunello18 [ mercoledì 9 gennaio 2019, 21:58 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Agibilità

Se non la nullità, non si potrebbe ottenere quantomeno la risoluzione del contratto? inoltre l'immobile in questo caso non avrebbe meno valore rispetto alla media del mercato ?

Comunque si tratta di un condominio.

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/