IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è lunedì 23 settembre 2019, 4:51

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 17 agosto 2018, 9:21 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 17 agosto 2018, 9:05
Messaggi: 4
Ciao a tutti, recentemente mi sono avvicinando al mondo del bodyweight fitness e vorrei iniziare ad allenarmi con gli anelli.

L'idea è di appenderli al soffitto di un seminterrato non finito. Il solaio è fatto di travetti in cemento armato intervallati da pignatte (metodo bausta?). I travetti saranno larghi si e no dieci centimetri. Ci sono poi un paio di travi portanti in cemento armato da forse 40 cm che vanno da un pilastro all'altro.

Siccome non me ne intendo di edilizia, vorrei un'opinione su quale sia il sistema di ancoraggio più sicuro.
Peso 70kg che sarebbero distribuiti su due anelli distanti circa un metro. Non ho intenzione di usarli come altalena ma il carico dinamico è chiaramente maggiore, penso 7-10 volte.

Come posizione mi verrebbe molto meglio usare i travetti, che ne so con due tasselli M10 a espansione, due golfare e due moschettoni. O due staffe tipo https://www.amazon.it/SELEWARE-Innovati ... ginnastica

Ho però qualche dubbio sullo spessore dei travetti, non vorrei che il tassello espandendosi crei qualche crepa rendendo tutto insicuro o creando qualche tipo di danno strutturale (scusate se dico castronerie, non sono ingegnere).

Alternativamente potrei bucare le travi, sarebbe meglio? Il soffitto non è intonacato, quindi non ho problemi a individuare con precisione dove bucare.

Ah, il tutto dovrebbe essere una soluzione per quanto possibile temporanea da rimuovere nel momento in cui si decide di finire il semiinterrato.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 17 agosto 2018, 12:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38031
invece di appendere gli anelli al solaio non è possibile ad esempio disporre sotto il solaio un profilato di acciaio appoggiato nei muri e a cui appendere questi anelli ?

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 17 agosto 2018, 12:44 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 17 agosto 2018, 9:05
Messaggi: 4
pasquale ha scritto:
invece di appendere gli anelli al solaio non è possibile ad esempio disporre sotto il solaio un profilato di acciaio appoggiato nei muri e a cui appendere questi anelli ?


è uno scantinato non tramezzato, gli ambienti sono troppo grandi per far andare un profilato da una parete all'altra, a quel punto converrebbe fare una struttura a terra tipo pull-up bar e all'occorrenza appendere gli anelli lì. Ma la spesa salirebbe abbastanza e pure l'ingombro, gli anelli li togli quando vuoi e occupano niente.

O intendi forse fare tipo due strutture tipo a triangolo da attaccare al muro? servirebbe che sporgano un po' dal muro per poter fare tutti gli esercizi, almeno due metri direi.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 17 agosto 2018, 13:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38031
si potrebbe fare tipo un'altalena, o in legno o in acciaio;
i materiali sono poi anche recuperabili

Immagine

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 17 agosto 2018, 13:43 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 17 agosto 2018, 9:05
Messaggi: 4
pasquale ha scritto:
si potrebbe fare tipo un'altalena, o in legno o in acciaio;
i materiali sono poi anche recuperabili


Chiaro, le alternative ci sono, ma due tasselli mi sembravano la strada più semplice.

Non è sicuro appenderli ai travetti del solaio? neanche alla trave portante?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 17 agosto 2018, 18:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38031
la mia preoccupazione nasceva dal ragionamento che espongo:

(premetto che non ne capisco di ginnastica anche se ho sempre osservato con ammirazione gli atleti che la fanno, in particolare uno molto forte italiano che da pochi anni si è ritirato e di cui chiedo scusa se non ricordo al momento il nome)

supponiamo che per agganciare gli anelli devi fare un salto per poi prenderli dopo 30 cm di caduta (lo so che invece in genere ci si appende);
all'atto della presa sarai caduto di 30 cm con una velocità v = radq(2*g*h) = radq(2*9,8*0,3) = 6 m/sec (circa 22 km/h per intenderci meglio)

parlavi di un peso di 70 kgf, quindi supponendo nulli effetti elastici ecc., passando da quella velocità a quella nulla quando avrai agganciato gli anelli avrai quindi subito una variazione di quantità di moto di
70 kgf*(6 m/s - 0) = 420 kgf*m/s

per il teorema dell'impulso (integrale di F*dt = variazione di quantità di moto) , supponendo che l'aggancio completo avvenga in 1 secondo, e applicando il teorema della media, la forza scaricata sugli anelli sarà pari proprio a 420 kgf, cioè 210 per anello

siccome la situazione del solaio è incerta io per questo mi ero preoccupato

P.S. ricordo un'altra discussione in cui il problema era quasi analogo, in quel caso si trattava però di un "bambino di 70 kg" :lol: che, mi pare si trattava di un agriturismo, saltava per appendersi al traverso di un'altalena come quella dell'immagine; la cosa finì a ridere appunto per il peso del "bambino"

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 18 agosto 2018, 14:09 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 17 agosto 2018, 9:05
Messaggi: 4
pasquale ha scritto:
la mia preoccupazione nasceva dal ragionamento che espongo:

(premetto che non ne capisco di ginnastica anche se ho sempre osservato con ammirazione gli atleti che la fanno, in particolare uno molto forte italiano che da pochi anni si è ritirato e di cui chiedo scusa se non ricordo al momento il nome)

supponiamo che per agganciare gli anelli devi fare un salto per poi prenderli dopo 30 cm di caduta (lo so che invece in genere ci si appende);
all'atto della presa sarai caduto di 30 cm con una velocità v = radq(2*g*h) = radq(2*9,8*0,3) = 6 m/sec (circa 22 km/h per intenderci meglio)

parlavi di un peso di 70 kgf, quindi supponendo nulli effetti elastici ecc., passando da quella velocità a quella nulla quando avrai agganciato gli anelli avrai quindi subito una variazione di quantità di moto di
70 kgf*(6 m/s - 0) = 420 kgf*m/s

per il teorema dell'impulso (integrale di F*dt = variazione di quantità di moto) , supponendo che l'aggancio completo avvenga in 1 secondo, e applicando il teorema della media, la forza scaricata sugli anelli sarà pari proprio a 420 kgf, cioè 210 per anello

siccome la situazione del solaio è incerta io per questo mi ero preoccupato

P.S. ricordo un'altra discussione in cui il problema era quasi analogo, in quel caso si trattava però di un "bambino di 70 kg" :lol: che, mi pare si trattava di un agriturismo, saltava per appendersi al traverso di un'altalena come quella dell'immagine; la cosa finì a ridere appunto per il peso del "bambino"



Le preoccupazioni son le stesse che ho io, poi però trovi un sacco di supporti online venduti esplicitamente per ancorare anelli, amache da yoga, trx, sacchi da box, sex swing a solai in cemento...


Mi è venuta un'altra idea, la trave in cemento armato tra due pilastri consentirebbe anche di fissare i ganci/tasselli sulla parte laterale. Sarebbe meglio dal punto di vista strutturale?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 9 giugno 2019, 13:40 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 novembre 2015, 17:53
Messaggi: 125
Assolutamente non usare tasselli ad espansione nei travetti: l'espansione rischia di rompere dato che non c'è materiale a contrasto.
Rispetto ai tasselli ad espansione è meglio tasselli con ancorante chimico, che almeno non introducono sforzi di espansione,
ma comunque nei travetti prendendoti da sotto non avresti le adeguate distanze dai bordi, in particolare non sapendo dove stanno i ferri.
Quindi nei travetti non li appenderei agendo inferiormente, eventualmente rompendo le pignatte e arrivando all'anima del travetto e là mettendo tasselli passanti con ancorante chimico.
Io li metterei nella trave in calcestruzzo, con ancorante chimico.
E' molto importante pulire adeguatamente i fori prima di mettere l'ancoraggio.
Vedi le schede tecniche.

Giusto come riferimento: in linea di massima considera che una barra M10 infissa su una trave di dimensioni 240x300 con ancorante chimico di qualità (gli ancoranti chimici di qualità costano, non risparmiare), su calcestruzzo di classe almeno C16/20 (è una classe abbastanza bassa, quasi sempre soddisfatta), con foro ben pulito (spazzola e aria compressa), con una distanza dai bordi di almeno 10cm, adeguatamente distante dall'altro tassello (>60cm), infisso per almeno 12cm ti tiene a trazione staticamente circa 10kN (1000 kg) ovviamente se oltre a trazione ci metti pure sforzi nelle altre direzioni la resistenza diminuisce.
Ad ogni modo prima di forare sarebbe opportuno verificare dove stanno i ferri con un cercaferri.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010