IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è martedì 17 settembre 2019, 11:20

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2005, 14:34 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2003, 15:46
Messaggi: 124
Gentili colleghi,

fino ad oggi la Redazione, avulsa ad ogni forma di controllo orwelliano, ha da sempre evitato d'esprimere pareri o giudizi inconsulti. In genere la Redazione, composta da colleghi eterogenei per idee e specializzazioni, ha da sempre abbracciato l'ideale di community come luogo di scambio d'opinione ove le divergenze e la diversità possano essere viste come occasione di crescita professionale quanto personale. Nel caso specifico (o anche in quegli sporadici quanto rari avvenuti in passato), la Redazione non ha mai espresso nessun parere semplicemente per evitare schieramenti o faziosi commenti e, soprattutto, per non dare peso a dichiarate provocazioni poste su un piano non propriamente attinente alla natura del forum.
Ma, in questo singolare contesto venutosi a creare, la Redazione è stata chiamata immotivatamente in causa. nonostante il clima di totale autogestione e libertà d'espressione che ha sempre caratterizzato il nostro modus operandi.
Non ci dilungheremo nello spiegare le ragioni che hanno portato alla sospensione di un singolo utente, peraltro già in passato esortato ad adottare un atteggiamento più misurato; tantomeno sottolineeremo il ruolo che avrebbero potuto e dovuto svolgere i moderatori (che in quanto tali, avrebbero dovuto assumere e mantenere un atteggiamento super partes e non esortare alla "transumanza").
Semplicemente vorremmo ricordare agli innumerevoli colleghi che frequentano questo spazio (messovi totalmente e incondizionatamente a disposizione), che la Redazione e lo Staff di Ingegneri.info, pur dichiarandosi sempre tollerante ad ogni forma di contrasto costruttivo, non sosterrà alcuna controversia che non sia pertinente alle risorse ed ai servizi messi a della community.
Ricordando, infine, che il Forum è stato creato solo ed esclusivamente come luogo di incontro professionale e non (ovviamente non come zona franca per il pubblico ludibrio o per giudizi gratuiti), ribadiamo che il contegno e la condotta del singolo utente è responsabilità dello stesso e -occasionamente- di chi è stato posto (ad honorem e a furor di popolo) a moderare la condotta dei Colleghi più allegri e meno contenibili.
Se la Community ritenesse opportuno redigere delle direttive o più semplicemente rendere pubblico una documento di netiquette, non potremmo che sostenere ciò che il buon senso consiglia ma certamente non potremmo consentire regole che ammettano gli insulti immotivati e fuor di luogo.
Ribadendo quindi che i Colleghi educati e produttivi - per quanto dissenzienti - godranno sempre della massima libertà e del nostro incondizionato rispetto, vi esortiamo a ripercorrere la via che ha portato questo forum a imporsi negli ultimi anni come punto di riferimento per tutti quegli utenti che confidano nel valore di professionisti seri, competenti e produttivi .

Cordialmente,
La Redazione di Ingegneri.info

P.S. Per quanto riguarda il sondaggio come ha correttamente rilevato “Ronin” manca la voce: "Lasciamo tutto com'è".
Vuoi vedere che è dovuta proprio a questa assenza la scarsa partecipazione al sondaggio?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2005, 16:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 11 luglio 2003, 13:56
Messaggi: 1138
Località: Roma
Redazione ha scritto:
Gentili colleghi,

fino ad oggi la Redazione, avulsa ad ogni forma di controllo orwelliano, ha da sempre evitato d'esprimere pareri o giudizi inconsulti. In genere la Redazione, composta da colleghi eterogenei per idee e specializzazioni, ha da sempre abbracciato l'ideale di community come luogo di scambio d'opinione ove le divergenze e la diversità possano essere viste come occasione di crescita professionale quanto personale. Nel caso specifico (o anche in quegli sporadici quanto rari avvenuti in passato), la Redazione non ha mai espresso nessun parere semplicemente per evitare schieramenti o faziosi commenti e, soprattutto, per non dare peso a dichiarate provocazioni poste su un piano non propriamente attinente alla natura del forum.
Ma, in questo singolare contesto venutosi a creare, la Reazione è stata chiamata immotivatamente in causa. nonostante il clima di totale autogestione e libertà d'espressione che ha sempre caratterizzato il nostro modus operandi.
Non ci dilungheremo nello spiegare le ragioni che hanno portato alla sospensione di un singolo utente, peraltro già in passato esortato ad adottare un atteggiamento più misurato; tantomeno sottolineeremo il ruolo che avrebbero potuto e dovuto svolgere i moderatori (che in quanto tali, avrebbero dovuto assumere e mantenere un atteggiamento super partes e non esortare alla "transumanza").


Gentili Colleghi della Redazione,
una risposta è sempre bene accetta, soprattutto quando espressa con sì belle parole. Venendo al dunque: alla frase in neretto potevate tranquillamente metterci nome e cognome, tanto è chiaro il riferimento a me e a un mio post che voleva essere volutamente provocatorio, messo sulla scia del malcontento (giustificato) di Carlo G. e non solo di lui.
Evidentemente io non sono tanto super partes quanto voi (che, ricordo, dovreste svolgere i compiti di moderazione quanto me e Sasà), che siete talmente supra alle partes, da intervenire con un bannaggio maoista solamente per un offesa rivolta a voi e non per offese rivolte ad altri utenti. Transeat.
Permettetemi di citare un altro vostro passo: "tantomeno sottolineeremo il ruolo che avrebbero potuto e dovuto svolgere i moderatori"
La figura retorica usata - di cui purtroppo non ricordo il nome - è alquanto trita e ritrita, ma andando oltre la forma, nella sostanza chi sono i moderatori del forum? io, Sasà e voi. Allora, credo che quando parliate di moderatori i verbi siano da usare alla prima plurale, anzichè alla terza: diversamente mi ricordate tanto il Marchese del Grillo nell'episodio dell'arresto in trattoria...
Il ban di Giò mi è sembrata in linea di principio un'azione sbagliata perchè si sono usati più pesi e più misure e inoltre non ho mai condiviso il principio maoista del "colpirne uno per educarne cento"...oltretutto se mostrato pubblicamente con un tronfio orgoglio (Caro il mio Giovannino, adesso sei bannato fino a quando ci gira... vediamo se capisci senso!).


Redazione ha scritto:
Semplicemente vorremmo ricordare agli innumerevoli colleghi che frequentano questo spazio (messovi totalmente e incondizionatamente a disposizione), che la Redazione e lo Staff di Ingegneri.info, pur dichiarandosi sempre tollerante ad ogni forma di contrasto costruttivo, non sosterrà alcuna controversia che non sia pertinente alle risorse ed ai servizi messi a della community.
Ricordando, infine, che il Forum è stato creato solo ed esclusivamente come luogo di incontro professionale e non (ovviamente non come zona franca per il pubblico ludibrio o per giudizi gratuiti),


Senza nulla togliere al forum come luogo di incontro professionale e umano, non togliamogli nemmeno il ruolo di oggetto nella vetrina della società Professionipuntonet S.r.l. :wink: Io mi ricordo di una controversia da me tirata fuori sull'eccessivo costo del fu servizio di posta su ingegneri.com, ma a mie domande più che lecite non è mai stato dato seguito...probabilmente non era pertinente.


Redazione ha scritto:
Se la Community ritenesse opportuno redigere delle direttive o più semplicemente rendere pubblico una documento di netiquette, non potremmo che sostenere ciò che il buon senso consiglia


Armiamoci e partite?? Chi è la community? voi state fuori o dentro? siete solo un demiurgo?

Redazione ha scritto:
ma certamente non potremmo consentire regole che ammettano gli insulti immotivati e fuor di luogo.


beh, mi sembra che nessuno abbia proposto una cosa del genere

Redazione ha scritto:
P.S. Per quanto riguarda il sondaggio come ha correttamente rilevato “Ronin” manca la voce: "Lasciamo tutto com'è".
Vuoi vedere che è dovuta proprio a questa assenza la scarsa partecipazione al sondaggio?


:lol:

Tutto ciò - e altro - visto e considerato, considerate le mie troppo modeste capacità necessarie per svolgere opportunamente i compiti che mi sono stati affidati in conseguenza di un fritto misto di honor e di furor di popolo, da questo momento mi chiamo fuori da qualsiasi compito di moderazione. Vi invito pertanto a togliere il mio nome dalla lista che compare sotto a ogni sezione del forum.

Tanto vi dovevo.

Carlo

_________________
passare per i****a agli occhi di un I*******E è voluttà da finissimo buongustaio.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2005, 16:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 17 febbraio 2005, 10:14
Messaggi: 7749
Località: rimini
Carlo Lommi ha scritto:
Permettetemi di citare un altro vostro passo: "tantomeno sottolineeremo il ruolo che avrebbero potuto e dovuto svolgere i moderatori"
La figura retorica usata - di cui purtroppo non ricordo il nome -


preterizione (Cesare taccio, che per ogni piaggia fece l'erbe sanguigne di lor vene, ove 'l nostro ferro mise, altro che trita e ritrita, formidabile il Petrarca ancora oggi, dopo 700 anni)

e scusate l'intrusione, ma questa che sarebbe la sezione "da ridere" del forum, è diventata quella con l'aria più pesante

_________________
"Sul lungo periodo... siamo tutti morti" (John M. Keynes)

Ing. Paolo Bianco


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2005, 16:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 11 luglio 2003, 13:56
Messaggi: 1138
Località: Roma
Ronin ha scritto:
preterizione


grazie! :D

_________________
passare per i****a agli occhi di un I*******E è voluttà da finissimo buongustaio.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2005, 16:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 8 luglio 2003, 16:46
Messaggi: 2128
Località: Cagliari
Ronin ha scritto:
preterizione (Cesare taccio, che per ogni piaggia fece l'erbe sanguigne di lor vene, ove 'l nostro ferro mise, altro che trita e ritrita, formidabile il Petrarca ancora oggi, dopo 700 anni)

Don Abbondio, nei "Promessi sposi" di Alessandro Manzoni: "Quando dico niente, o è niente, o è cosa che non posso dire."
Saluti. :wink:

_________________
Dai diamanti non nasce niente
Dal letame nascono i fior


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2005, 16:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 8 luglio 2003, 16:55
Messaggi: 566
Località: Prov. Milano
Redazione ha scritto:
Gentili colleghi,

fino ad oggi la Redazione, avulsa ad ogni forma di controllo orwelliano, ha da sempre evitato d'esprimere pareri o giudizi inconsulti. In genere la Redazione, composta da colleghi eterogenei per idee e specializzazioni, ha da sempre abbracciato l'ideale di community come luogo di scambio d'opinione ove le divergenze e la diversità possano essere viste come occasione di crescita professionale quanto personale. Nel caso specifico (o anche in quegli sporadici quanto rari avvenuti in passato), la Redazione non ha mai espresso nessun parere semplicemente per evitare schieramenti o faziosi commenti e, soprattutto, per non dare peso a dichiarate provocazioni poste su un piano non propriamente attinente alla natura del forum.
Ma, in questo singolare contesto venutosi a creare, la Redazione è stata chiamata immotivatamente in causa. nonostante il clima di totale autogestione e libertà d'espressione che ha sempre caratterizzato il nostro modus operandi.
Non ci dilungheremo nello spiegare le ragioni che hanno portato alla sospensione di un singolo utente, peraltro già in passato esortato ad adottare un atteggiamento più misurato; tantomeno sottolineeremo il ruolo che avrebbero potuto e dovuto svolgere i moderatori (che in quanto tali, avrebbero dovuto assumere e mantenere un atteggiamento super partes e non esortare alla "transumanza").
Semplicemente vorremmo ricordare agli innumerevoli colleghi che frequentano questo spazio (messovi totalmente e incondizionatamente a disposizione), che la Redazione e lo Staff di Ingegneri.info, pur dichiarandosi sempre tollerante ad ogni forma di contrasto costruttivo, non sosterrà alcuna controversia che non sia pertinente alle risorse ed ai servizi messi a della community.
Ricordando, infine, che il Forum è stato creato solo ed esclusivamente come luogo di incontro professionale e non (ovviamente non come zona franca per il pubblico ludibrio o per giudizi gratuiti), ribadiamo che il contegno e la condotta del singolo utente è responsabilità dello stesso e -occasionamente- di chi è stato posto (ad honorem e a furor di popolo) a moderare la condotta dei Colleghi più allegri e meno contenibili.
Se la Community ritenesse opportuno redigere delle direttive o più semplicemente rendere pubblico una documento di netiquette, non potremmo che sostenere ciò che il buon senso consiglia ma certamente non potremmo consentire regole che ammettano gli insulti immotivati e fuor di luogo.
Ribadendo quindi che i Colleghi educati e produttivi - per quanto dissenzienti - godranno sempre della massima libertà e del nostro incondizionato rispetto, vi esortiamo a ripercorrere la via che ha portato questo forum a imporsi negli ultimi anni come punto di riferimento per tutti quegli utenti che confidano nel valore di professionisti seri, competenti e produttivi .

Cordialmente,
La Redazione di Ingegneri.info

P.S. Per quanto riguarda il sondaggio come ha correttamente rilevato “Ronin” manca la voce: "Lasciamo tutto com'è".
Vuoi vedere che è dovuta proprio a questa assenza la scarsa partecipazione al sondaggio?


Alla fine, anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano....
O no?
Peccato che lo facciano in modo poco coerente e piuttosto arbitrario.
Ma questa è una mia (forse solo mia) opinione.

Per quanto attiene la modifica del sondaggio, il buon Chicco Vi ha serviti.

Attendiamone gli sviluppi.

_________________
A pensà mal se fà maa,
ma se sbaglia mai


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2005, 17:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 7:59
Messaggi: 35
Località: venezia
Carlo Lommi ha scritto:
Ronin ha scritto:
preterizione


In effetti su questa storia di giò se ne sta facendo un gran parlare anche io sono daccordo con ronin giò non ha brillato per buona educazione però è anche vero che quando la redazione ha visto insultare alcuni utenti anche con maggiore vemenza si è fatta i cavoli sua..mentre appena gli hanno toccato la coda direttamente è andata giù di brutto e questo non è stato brillante anche se è giustificabile che non si metta in mezzo alle polemiche. La verità è molto semplice: chi doveva moderare non lo ha fatto e quindi è giusto che lasci l'incarico. Io per quanto mi riguarda non essendo un assiduo frequentatore propongo di nominare ronin come moderatore e di assumere nuove e precise regole valide per tutti e chiudere questa triste storia sulla dipartita.... ad altro forum del povero giò.
Ciao
P.s Un altro ottimo candidato potrebbe essere Chicco

_________________
Max


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2005, 20:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 11 ottobre 2004, 22:16
Messaggi: 572
Se qualcuno volesse approfondire le ragioni che hanno portato Giò.. ad insultare la redazione, può farlo dando un'occhiata a questo link:

***********************************

PS: la vera tragedia sarebbe un forum senza Giò e NHLPP insieme... tu pensa che noia!

_________________
Cordiali saluti, Trattorista


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2005, 21:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 11 luglio 2003, 13:56
Messaggi: 1138
Località: Roma
Max ha scritto:
hanno toccato la coda direttamente è andata giù di brutto e questo non è stato brillante anche se è giustificabile che non si metta in mezzo alle polemiche.


non è giustificabile in nessun modo, proprio per il motivo che hai detto. La Redazione è al pari mio e di Sasà (anzi, con maggiori poteri nei confronti degli utenti, se proprio vogliamo dirla tutta) un moderatore e il moderatore si deve mettere in mezzo alle polemiche, per placarle.


Max ha scritto:
La verità è molto semplice: chi doveva moderare non lo ha fatto e quindi è giusto che lasci l'incarico.


Se ti ritieni di pensare questo, liberissimo di farlo. Io lascio l'"incarico" non per non aver moderato, ma per non voler più moderare un forum in cui non ci sono regole certe e condivise, ma solo sbalzi umorali e/o ormonali della redazione, che si manifestano in atti censori (cfr. i culi di Epicuro) e maoisti (cfr. il ban di Giò). E oltretutto mi fa abbastanza ribrezzo vedere che appena arriva il "forte" che butta giù qualcuno, c'è chi si scaglia a lanciare il sasso sul cadavere...mah...

buona serata
Carlo

_________________
passare per i****a agli occhi di un I*******E è voluttà da finissimo buongustaio.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: ne avete fatto una tragedia
MessaggioInviato: mercoledì 5 ottobre 2005, 8:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 8 luglio 2003, 21:16
Messaggi: 89
Località: Varese
TRATTORISTA ha scritto:
Se qualcuno volesse approfondire le ragioni che hanno portato Giò.. ad insultare la redazione, può farlo dando un'occhiata a questo link:


***********************************

PS: la vera tragedia sarebbe un forum senza Giò e NHLPP insieme... tu pensa che noia!

Ieri sera ho guardato il link ma a parte una serie di pop-up che si sono aperti non ho capito un tubo. Ho però una certezza di questa storia di giò qualcuno ne ha fatto una stupida tragedia pensavo che questa sezione fosse uno spazio piacevole ed invece è risultato un luogo pieno di polemiche come se tutti i giorni nel lavoro no ne dovessimo sorbire abbastanza. Come si dice spesso siamo tutti utili ma nessuno è indispensabile.. a buon intenditor poche parole.
Ciao

_________________
Sara


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010