IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 26 febbraio 2020, 9:56

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Ing Ambientale.. donna
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2006, 11:35 
Non connesso

Iscritto il: martedì 28 marzo 2006, 16:34
Messaggi: 27
Località: Taranto
Ciao a tutti, sono di Taranto e da un anno mi sono laureata, dopo 2 mesi di ricerca con la mia mitica bici sono riuscita a trovare due lavori, insegno in una scuola privata e poi in uno studio mi occupo di impiantistica. Lo stipendio a fine mese è scarsino, ma piuttosto che lavorare gratis o stare a casa a fare la calzetta..
Posso permettermi di dare un consiglio.. non arrendetevi mai, bussate alla porta di tutti e dite che siete in grado di far tutto, nel senso che avete le qualità e la voglia per farlo. Le raccomandazioni ci sono in qualunque ambito vi muoviate, ho amici che non hanno girato come me, ma la soddisfazione di non dire grazie a nessuno... E' TROPPO BELLA!!!

Ciao!!

:D :D :D


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 1 giugno 2006, 9:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 maggio 2006, 9:35
Messaggi: 1569
Località: Brescia
E brava l'ingegnera...non pensare di guadagnare molto intanto che lavori come collaboratrice. Intanto fai un po' di pratica e getta l'esca nel campo per farti nuovi clienti e lavorare da sola più avanti. Non avere mai rimpianti nel lavoro, segui la via che più ti ispira. Io sto collaborando da 8 anni con uno studio d'ingegneria e oltre a prendere poco e fare tutto non trovo molto altro da fare perché non sono stato scaltro... va bé, mi accontento di qualche lavoro privato che ogni tanto faccio per i cavoli miei...
in c***o alla balena.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 12 giugno 2006, 19:39 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 10 luglio 2003, 9:33
Messaggi: 1862
Località: salerno
arrow77 ha scritto:
E brava l'ingegnera...non pensare di guadagnare molto intanto che lavori come collaboratrice. Intanto fai un po' di pratica e getta l'esca nel campo per farti nuovi clienti e lavorare da sola più avanti. Non avere mai rimpianti nel lavoro, segui la via che più ti ispira. Io sto collaborando da 8 anni con uno studio d'ingegneria e oltre a prendere poco e fare tutto non trovo molto altro da fare perché non sono stato scaltro... va bé, mi accontento di qualche lavoro privato che ogni tanto faccio per i cavoli miei...
in c***o alla balena.

brava lei ma "sciocco" (non prendere a male il termine...) tu.
ti do un consiglio. apriti un piccolo studio continuando a collaborare esternamente con lo studio professionale. nel frattempo cerca altre soluzioni professionali senza andare in incompatibilità con lo studio professionale. le aree per lavorare sono vaste...
se non ci provi a volare dirai sempre che è impossibile....
il tutto è un consiglio da amico...
ciao
sasà


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 14 giugno 2006, 9:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 maggio 2006, 9:35
Messaggi: 1569
Località: Brescia
C'é da dire che gli 8 anni sono partiti dal secondo anno di università, poi c'é stato di mezzo il servizio civile ed ora sono solo da un anno veramente libero per pensare di lavorare da solo.
Mi sto muovendo in questa direzione in modo da avere incarichi personali a cui dedicare la maggior parte del tempo e nei ritagli seguire lo studio di altri.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 7 luglio 2006, 18:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 21 giugno 2006, 9:53
Messaggi: 26
Località: Perugia
Ciao, mi inserisco in questo scambio di opinioni. Io sono laureata quasi un anno fa, ma lavoro dai tempi dell'Università, ho collaborato con architetti e ingegneri. Dopo la laurea sono riuscita ad avere una collaborazione con un contratto (a progetto) di sei mesi, ma è comunque un lavoro che non mi piace troppo, perchè non imparo nulla dal mio datore di lavoro, che è un architetto. Piuttosto, mi trovo a dover rimediare ai danni che fa e le soddisfazioni (personali) non esistono, perchè non accetta mai le soluzioni che gli propongo. Mi sono resa conto di quanto sia dura mettersi per conto proprio. La prima cosa che conta è l'esperienza, la seconda è la conoscenza dei potenziali clienti. Da lì si può partire, ma è lunga arrivarci. Intanto ci si arrangia, no?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 7 luglio 2006, 20:31 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 10 luglio 2003, 9:33
Messaggi: 1862
Località: salerno
trasing ha scritto:
Ciao, mi inserisco in questo scambio di opinioni. Io sono laureata quasi un anno fa, ma lavoro dai tempi dell'Università, ho collaborato con architetti e ingegneri. Dopo la laurea sono riuscita ad avere una collaborazione con un contratto (a progetto) di sei mesi, ma è comunque un lavoro che non mi piace troppo, perchè non imparo nulla dal mio datore di lavoro, che è un architetto. Piuttosto, mi trovo a dover rimediare ai danni che fa e le soddisfazioni (personali) non esistono, perchè non accetta mai le soluzioni che gli propongo. Mi sono resa conto di quanto sia dura mettersi per conto proprio. La prima cosa che conta è l'esperienza, la seconda è la conoscenza dei potenziali clienti. Da lì si può partire, ma è lunga arrivarci. Intanto ci si arrangia, no?


sarà che sono "allergico" agli architetti ma se questo fa casini e tu ripari, stare li non ti aiuta ad apprendere nulla.
fai iscrizione al tribunale per consulenze e cerca di capire che nel nostro mestiere la cosa piu difficile è la pubblic relation...
tutto sta ad iniziare dal piccolo e dal poco...
provaci...
ciao
sasà


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 10 luglio 2006, 10:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 21 giugno 2006, 9:53
Messaggi: 26
Località: Perugia
Grazie, Sasà, per i consigli! Mi sono iscritta di già al Tribunale per le consulenze, ma, come ben saprai, non è facile che ti chiamino. Aspetterò... Intanto sto cercando qualcosa altrove, per liberarmi dagli architetti, dico la verità...Sono molto delusa da loro, come professionisti, intendo.
Grazie, Ing. Bafio, per il suo incoraggiamento, ne ho davvero bisogno in questo momento, perchè sto mettendo in dubbio tutte le mie conoscenze e la mia esperienza lavorativa, a causa di un architetto che si pregia di darmi consigli professionali, ribadendo i suoi 25 anni di esperienza. Ma a me sembra che di casini ne faccia...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 10 luglio 2006, 18:52 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 22:08
Messaggi: 341
Località: Abruzzo
trasing ha scritto:
sto mettendo in dubbio tutte le mie conoscenze e la mia esperienza lavorativa, a causa di un architetto che si pregia di darmi consigli professionali, ribadendo i suoi 25 anni di esperienza. Ma a me sembra che di casini ne faccia...


25 anni di esperienza sono tanti, non sottovalutare colleghi con mentalità diversa, ma sempre "colleghi"....


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 11 luglio 2006, 9:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 21 giugno 2006, 9:53
Messaggi: 26
Località: Perugia
(25 anni di esperienza sono tanti, non sottovalutare colleghi con mentalità diversa, ma sempre "colleghi"....)

Hai pienamente ragione, infatti all'inizio di questa collaborazione ero contenta di apprendere da lui! Però poi mi sono trovata di fronte una persona che su certe cose non aveva idea, come se non facesse questo lavoro da molto tempo. Poi non ha mai avuto rispetto di me come persona e come professionista. Non aggiungo altro, che è meglio... :?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 27 luglio 2006, 21:47 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 10 luglio 2003, 9:33
Messaggi: 1862
Località: salerno
trasing ha scritto:
Grazie, Sasà, per i consigli! Mi sono iscritta di già al Tribunale per le consulenze, ma, come ben saprai, non è facile che ti chiamino. Aspetterò... Intanto sto cercando qualcosa altrove, per liberarmi dagli architetti, dico la verità...Sono molto delusa da loro, come professionisti, intendo.
Grazie, Ing. Bafio, per il suo incoraggiamento, ne ho davvero bisogno in questo momento, perchè sto mettendo in dubbio tutte le mie conoscenze e la mia esperienza lavorativa, a causa di un architetto che si pregia di darmi consigli professionali, ribadendo i suoi 25 anni di esperienza. Ma a me sembra che di casini ne faccia...

farsi conoscere come CTU è conseguenza di aver conoscenza di avvocati per le CTP. quindi i primi da contattare sono gli avvocati non disdegnando comunque di presentarsi ai giudici. un po di faccia tosta ci vuole. tanto nella logica di "nulla hai e nulla perdi" perchè non presentarsi come persona disponibile? i giudici non sono stupidi. avranno anche i loro "affiliati" ma facendosi spazio un po alla volta...
poi non dimenticare che vi è un momento che uno sente la necessità di iniziare da solo. di capire le proprie capacità.
se te la senti, parti da cose piccole, fatti conoscere per la serietà delle cose che fai e vedrai...
ciao e in bocca al lupo....


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010