IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è domenica 26 settembre 2021, 8:01

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 21 novembre 2016, 12:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 settembre 2006, 17:19
Messaggi: 1398
Nella casa in cui vivo, di fine anni 70 e non coibentata, avrei bisogno di scaldare la sola camera da letto di circa 18 mq durante la notte (non fate battute sconce...).
Pensavo di scaldare con un timer per un'ora verso le 24 e un'ora verso le 3.
Quale può essere il modo più economico (sia come acquisto che come consumo) per questo riscaldamento?
Mi hanno consigliato una stufa ad olio.
Altri mi dicono di usare il condizionatore.
Altri (ma per sentito dire) un pannello radiante ad infrarossi.
Accendere i termosifoni per scaldare tutta casa mi sembra assurdo e non credo sia conveniente.

_________________
Gli esseri umani seminano il proprio terreno con guai e inciampano nei macigni della loro stessa falsa erronea immaginazione, e la vita è dura.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 22 novembre 2016, 17:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 39048
el ingeniero ha scritto:
(non fate battute sconce...)

trapunta + coperta aggiuntiva
:mrgreen:

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 22 novembre 2016, 19:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 8 ottobre 2009, 17:19
Messaggi: 4767
Fai come mia moglie che si veste a carciofo e quando è ora di andare a dormire sembra una matrioska.

_________________
In teoria , non c'è differenza fra la teoria e la pratica.
Ma ,in pratica, c'è.


L' ingegnere stampa in scala.
L' architetto stampa fuori scala.
Il geometra non sa se ha stampato in scala o fuori scala.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 22 novembre 2016, 21:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 39048
si possono anche chiudere le valvole dei termosifoni nelle altre stanze e lasciare aperti solo quelli della stanza da letto (e parzialmente, poco, anche quelli delle stanze confinanti);
è la mia tecnica usuale :wink:

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 22 novembre 2016, 23:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 7 giugno 2008, 14:41
Messaggi: 538
Località: Bolzano
Ha ragione Pasquale: di notte conviene coprirsi bene e non riscaldare, anche se la temperatura dovesse scendere (io dormo anche con 16-15°C). Per riposare bene e rigenerarsi il corpo ha bisogno di respirare aria fredda. Le migliori coperte sono quelle di lana ovina o di cammello (traspirano bene e non fanno sudare).

Tecnicamente parlando, una situazione appena descritta - tradotta con la simbologia della teoria del comfort - ha un indice PMV prossimo allo 0. Provare per credere!

Buona notte.

_________________
Siete sicuri di conoscere bene voi stessi?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 23 novembre 2016, 2:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 39048
mi fai ricordare una recente intervista dell'attuale papa Francesco,
ha detto (ma non ricordo bene le sue parole) che, e questo è un dono che ha avuto da Dio, "dormo bene, come un legno"
:clap:

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 23 novembre 2016, 15:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 settembre 2006, 17:19
Messaggi: 1398
pasquale, già devo attivare gli allarmi su tutte le finestre....diventerebbe stressante andare a dormire.
Io sono molto "calloso" e dormo solo in mutande quindi per me non ci sono problemi, il fatto è che ora sono diventato papà e le mille paranoie della mamma,... effettivamente quando fa freddo anche coprendolo bene la piccolina ha la testa e le mani fredde quindi mi interessava solo riportare la temperatura dai 16° notturni a 19-20° tanto per non congelare.
Mi sto convincendo sempre più (non essendo la mia casa definitiva) e sotto consigli di un amico a prendere con solo 60 € una stufa ad olio a cui collegare un timer per le accensioni che ho preventivato.
Per quanto riguarda il discorso generale mi stanno convincendo che il condizionatore con pompa di calore è quello più economico.

_________________
Gli esseri umani seminano il proprio terreno con guai e inciampano nei macigni della loro stessa falsa erronea immaginazione, e la vita è dura.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it