IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 13 novembre 2019, 12:08

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto falso?, abbiamo scherzato?
MessaggioInviato: mercoledì 25 luglio 2007, 19:33 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 luglio 2007, 13:52
Messaggi: 47
afazio ha scritto:
ingbs ha scritto:
ingbs ha scritto:
afazio ha scritto:
ingbs ha scritto:
......
-che c'entra l'anonimato con il contenuto?
-il forum è pubblico, qualche problema?


.. spesso il contenuto, di un anonimo scrittore, resta anonimo. Talvolta l'anonimità permane, per scritto anonimo, anche per noto scrittore.
Ma quando il contenuto fa leva proprio sulla "faccia di chi scrive" mentre questi si sta nascondendo con uno pseudonimo, il contenuto scade dalla anonimità al quasi-ridicolo. Pensa quando poi "l'anonimo quasi-ridicolo" punto nel nik pensa di poter pungere con lo stesso metro il pungiglionatore che si firma con NoCogno. GiusCo si presenta in questo forum con un nik che altro non e' che una forma abbreviata del suo no e cogno e con il rinvio ad un sito in cui il suo nome e cognome e' scritto per intero.

bye
Antonio Fazio



Si discute su cose che non hanno attinenza ai contenuti. Evidentemente sono tra i pochi che le regole, fino a quando qualcuno non mostra il contrario, le segue. Che poi è il motivo per cui ho cominciato a scrivere in questo forum.
1. Quando ho scritto il primo messaggio si poteva scegliere se restare anonimi, quindi?
2. visto che mi interessano SOLO i CONTENUTI non ho controllato chi fosse GiusCo, nei messaggi non si firma, occorre andare a spulciare nel "profilo", che dire, chiedo PERDONO per non essere abbastanza ficcanaso;
3. il mio nick-name non potrebbe contenere le iniziali di nome e cognome?
4. stà storia dell'anonimato comincia a...
5. sono maschio e mi piacciono le donne, quindi dimostrate di essere una bella donna e vi fornisco tutte le informazioni, albero genealogico compreso.



Naturalmente il nocciolo della questione rimane:
- qualcuno seguendo le regole imposte dalla comunità, dalla legge, dalle regole ha investito tempo e denaro per fare un certo mestiere
- qualcun altro adesso riesce a farlo o vuole farlo SENZA gli stessi investimenti... e fin qui c'è aria di slealtà
- in aggiunta ti dà dell'incompetente e quindi si sente nel diritto di acquisire
ogni altro diritto in termini paritari ai tuoi

Quindi noi (io) abbiamo sbagliato tutto? si stava scherzando? basta aspettare il momento giusto ed anche l'ingegnere può prescrivere i medicinali? ... ci posso sperare? potrò fare il ginecologo? (70€ visita?)

Il tema è trito e ritrito, come altri.


Ricapitoliamo?

Un anonimik DottIngSempre, scrive un messaggio e nel contenuto semina a sproposito quanto segue:

Cita:
.....
5) CREDO fermamente nell'assunzione delle responsabilità derivanti dalle proprie affermazioni.
.....


Qualcuno in maniera sottile, basandosi proprio su questo punto del contenuto, gli contesta l'intero, poichè mancherebbe il responsabile delle affermazioni. Questo pensa di inserire l'autore in uno speciale registro dei responsabili e si trova in difficoltà.
Genialmente inserisce come diretto responsabile di quelle informazioni, tale:
Dott
Ing
Sempre

Qualcosa di sbagliato?


Citazione, punto 5)....
5) CREDO fermamente nell'assunzione delle responsabilità derivanti dalle proprie affermazioni. Pertanto tutti quelli che, pur non avendo la laurea in ingegneria, vorrebbero la possibilità di iscriversi all'albo degli ingegneri o semplicemente essere "chiamati" ingegnere dovrebbero, PER LEGGE: -essere curati solo da infermieri se sono periti -essere curati da veterinari se sono laureati tutto ciò dovrebbe essere valido anche per le operazioni chirurgiche (non le auguro a nessuno, beninteso)
...

Le citazioni o ripropongono il concetto oppure sono tempo perso.

Genialmente?.. che significa? siamo in tribunale?,... vizio di procedura e argomentazioni simili?. In quella sede (tribunale) hanno senso.
Effettivamente se a rispondere sono ingegneri, siamo messi maluccio.

Forse ho torto io ed ha ragione chi ci ridimensiona!!

La palazzina non sta in piedi perché qualcuno "genialmente" ridimensiona l'opinione espressa da altri...

_________________
DottIngSempre


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto falso?, abbiamo scherzato?
MessaggioInviato: mercoledì 25 luglio 2007, 19:49 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 luglio 2007, 13:52
Messaggi: 47
ingbs ha scritto:
afazio ha scritto:
ingbs ha scritto:
ingbs ha scritto:
afazio ha scritto:
ingbs ha scritto:
......
-che c'entra l'anonimato con il contenuto?
-il forum è pubblico, qualche problema?


.. spesso il contenuto, di un anonimo scrittore, resta anonimo. Talvolta l'anonimità permane, per scritto anonimo, anche per noto scrittore.
Ma quando il contenuto fa leva proprio sulla "faccia di chi scrive" mentre questi si sta nascondendo con uno pseudonimo, il contenuto scade dalla anonimità al quasi-ridicolo. Pensa quando poi "l'anonimo quasi-ridicolo" punto nel nik pensa di poter pungere con lo stesso metro il pungiglionatore che si firma con NoCogno. GiusCo si presenta in questo forum con un nik che altro non e' che una forma abbreviata del suo no e cogno e con il rinvio ad un sito in cui il suo nome e cognome e' scritto per intero.

bye
Antonio Fazio



Si discute su cose che non hanno attinenza ai contenuti. Evidentemente sono tra i pochi che le regole, fino a quando qualcuno non mostra il contrario, le segue. Che poi è il motivo per cui ho cominciato a scrivere in questo forum.
1. Quando ho scritto il primo messaggio si poteva scegliere se restare anonimi, quindi?
2. visto che mi interessano SOLO i CONTENUTI non ho controllato chi fosse GiusCo, nei messaggi non si firma, occorre andare a spulciare nel "profilo", che dire, chiedo PERDONO per non essere abbastanza ficcanaso;
3. il mio nick-name non potrebbe contenere le iniziali di nome e cognome?
4. stà storia dell'anonimato comincia a...
5. sono maschio e mi piacciono le donne, quindi dimostrate di essere una bella donna e vi fornisco tutte le informazioni, albero genealogico compreso.



Naturalmente il nocciolo della questione rimane:
- qualcuno seguendo le regole imposte dalla comunità, dalla legge, dalle regole ha investito tempo e denaro per fare un certo mestiere
- qualcun altro adesso riesce a farlo o vuole farlo SENZA gli stessi investimenti... e fin qui c'è aria di slealtà
- in aggiunta ti dà dell'incompetente e quindi si sente nel diritto di acquisire
ogni altro diritto in termini paritari ai tuoi

Quindi noi (io) abbiamo sbagliato tutto? si stava scherzando? basta aspettare il momento giusto ed anche l'ingegnere può prescrivere i medicinali? ... ci posso sperare? potrò fare il ginecologo? (70€ visita?)

Il tema è trito e ritrito, come altri.


Ricapitoliamo?

Un anonimik DottIngSempre, scrive un messaggio e nel contenuto semina a sproposito quanto segue:

Cita:
.....
5) CREDO fermamente nell'assunzione delle responsabilità derivanti dalle proprie affermazioni.
.....


Qualcuno in maniera sottile, basandosi proprio su questo punto del contenuto, gli contesta l'intero, poichè mancherebbe il responsabile delle affermazioni. Questo pensa di inserire l'autore in uno speciale registro dei responsabili e si trova in difficoltà.
Genialmente inserisce come diretto responsabile di quelle informazioni, tale:
Dott
Ing
Sempre

Qualcosa di sbagliato?


Citazione, punto 5)....
5) CREDO fermamente nell'assunzione delle responsabilità derivanti dalle proprie affermazioni. Pertanto tutti quelli che, pur non avendo la laurea in ingegneria, vorrebbero la possibilità di iscriversi all'albo degli ingegneri o semplicemente essere "chiamati" ingegnere dovrebbero, PER LEGGE: -essere curati solo da infermieri se sono periti -essere curati da veterinari se sono laureati tutto ciò dovrebbe essere valido anche per le operazioni chirurgiche (non le auguro a nessuno, beninteso)
...

Le citazioni o ripropongono il concetto oppure sono tempo perso.

Genialmente?.. che significa? siamo in tribunale?,... vizio di procedura e argomentazioni simili?. In quella sede (tribunale) hanno senso.
Effettivamente se a rispondere sono ingegneri, siamo messi maluccio.

Forse ho torto io ed ha ragione chi ci ridimensiona!!

La palazzina non sta in piedi perché qualcuno "genialmente" ridimensiona l'opinione espressa da altri...



Ah! naturalmente il punto 5) (da leggere tutto) è semplicemente una provocazione!! comunicata a persone di cui si suppone una certa levatura culturale, non deludetemi anche in questo!!

_________________
DottIngSempre


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 25 luglio 2007, 20:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 12 dicembre 2004, 12:56
Messaggi: 166
Cita:
Ah! naturalmente il punto 5) (da leggere tutto) è semplicemente una provocazione!! comunicata a persone di cui si suppone una certa levatura culturale, non deludetemi anche in questo!!



Mi arrendo.

_________________
Do not worry about your difficulties in mathematics, I assure you that mine are greater. (Albert Einstein)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 25 luglio 2007, 20:37 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 luglio 2007, 13:52
Messaggi: 47
GiusCo ha scritto:
Cita:
Ah! naturalmente il punto 5) (da leggere tutto) è semplicemente una provocazione!! comunicata a persone di cui si suppone una certa levatura culturale, non deludetemi anche in questo!!



Mi arrendo.


No!! mi arrendo io, riprendi tutto il discorso (primo messaggio di questo topic)
ELIMINA "CREDO fermamente nell'assunzione delle responsabilità derivanti dalle proprie affermazioni" e lascia il resto (... togli anche ".Pertanto").
Altri puntini sulle "i"? altre virgole?, a quando la la SCRITTURA di una frase nuova e di senso compiuto, magari che faccia fare qualche passo avanti!?
... intendo nella espressione di opinioni...

_________________
DottIngSempre


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto falso?, abbiamo scherzato?
MessaggioInviato: mercoledì 25 luglio 2007, 20:48 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 luglio 2007, 13:52
Messaggi: 47
afazio ha scritto:
ingbs ha scritto:
Ah! naturalmente il punto 5) (da leggere tutto) è semplicemente una provocazione!! comunicata a persone di cui si suppone una certa levatura culturale, non deludetemi anche in questo!!


Ovvio no! E' la vista prospettica degli autori irresponsabili che predicano la responsabilità d'altri. Il mio punto cinque era semplicemente una provocazione mentre il tuo punto due no.



Se i concetti semplici sono difficili da capire...
Allora vuoi iscriverti all'ordine degli ingegneri e non sei ingegnere (laureato).
Vuoi essere chiamato ingegnere e non lo sei.
Tutto ciò perché ritieni di avere le capacità di un ingegnere. Magari sei un perito o un laureato informatico vecchio ordinamento o un agronomo o diabolik, che ne so...
Nulla in contrario quindi se lo stesso riconoscimento venga dato anche ad infermieri e veterinari per curarti.

Difficile da capire?... è una provocazione!!
Altri punti e virgola e stupidaggini fuori posto?

_________________
DottIngSempre


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 25 luglio 2007, 21:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 12 dicembre 2004, 12:56
Messaggi: 166
Cita:
No!! mi arrendo io, riprendi tutto il discorso (primo messaggio di questo topic)
ELIMINA "CREDO fermamente nell'assunzione delle responsabilità derivanti dalle proprie affermazioni" e lascia il resto (... togli anche ".Pertanto").
Altri puntini sulle "i"? altre virgole?, a quando la la SCRITTURA di una frase nuova e di senso compiuto, magari che faccia fare qualche passo avanti!?
... intendo nella espressione di opinioni...




Continui a non capire: in un qualunque contesto civile, le tue opinioni da anonimo hanno valore zero, qualsiasi esse siano; visto che stiamo parlando di professione, poi, cioe' di faccenda maledettamente seria, lo zero anonimale e' ancora piu' zero: anonimale e vigliacchetto, visto che spara su categorie che fanno legittima lotta di potere, condivisibile o meno ma legittima.

Tralaltro, dire anonimamente quello che tu dici, ha il paradossale effetto di indebolire quello che dici, ed essendo tu ingegnere indebolisci anche la mia posizione; ma questo proprio non riesce ad entrarti nella zucca, vero?

Rileggo il primo messaggio e trovo in cima: REDAZIONE. E' gia' qualcosa. La redazione risponde legalmente delle tue affermazioni? Se credi che tutto questo sia aria fritta, punti e punti e virgola, io non posso che arrendermi. E certamente non ti rispondo con le mie, di opinioni in merito.

_________________
Do not worry about your difficulties in mathematics, I assure you that mine are greater. (Albert Einstein)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto falso?, abbiamo scherzato?
MessaggioInviato: mercoledì 25 luglio 2007, 21:12 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 luglio 2007, 13:52
Messaggi: 47
afazio ha scritto:
ingbs ha scritto:
afazio ha scritto:
ingbs ha scritto:
Ah! naturalmente il punto 5) (da leggere tutto) è semplicemente una provocazione!! comunicata a persone di cui si suppone una certa levatura culturale, non deludetemi anche in questo!!


Ovvio no! E' la vista prospettica degli autori irresponsabili che predicano la responsabilità d'altri. Il mio punto cinque era semplicemente una provocazione mentre il tuo punto due no.



Se i concetti semplici sono difficili da capire...


Vedi, un giorno a lezione di geometria un tale spiego' il teorema di rouchè-capelli e non lo capimmo, almeno nel mio gruppo nessuno lo capi'. Eppure il concetto era semplice, tanto che lo capii da solo leggendolo da me.
Non scriver nulla di irresponsabile, capiro' da solo.
Scrivi invece piu' chiaro i concetti semplici affinchè tu stesso possa capirli, oppure continua pure che prima o poi sopravverrà l'autoconvincimento.


Ingegnere: firma un progetto e si assume determinate responsabiltà.
Nel progetto ci sono delle affermazioni. Credo che si giusto assumersi le responsabilità di tali affermazioni.

Un perito equivale ad un ingegnere? ...io non lo dirò MAI.
Se qualcuno lo afferma deve assumersi le sue responsabilità, provocatoriamente gli dico fatti curare da un infermiere, tanto è uguale ad un medico.

NON SONO IO quello che si sbilancia, ma chi afferma che ho studiato per niente e che il perito ha le stesse capacità di un ingegnere.
ANCHE COSTUI DEVE assumersi le sue responsabilità.

IL VERO PROBLEMA è proprio questo. In Italia la tecnica "dello scarica barile" funziona a meraviglia. Perciò è TROPPO FACILE dire LO FACCIO IO. Se sbaglio ho poco timore di dover pagare.

IO HO STUDIATO per ridurre al minimo le possibilità di sbagliare, visto che devo assumermi determinate responabilità.

Una macchina automatica deve essere sicura, la palazzina non deve crollare, ed io devo essere il più possibile certo che questo succeda.





Tizio

_________________
DottIngSempre


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 25 luglio 2007, 21:41 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 luglio 2007, 13:52
Messaggi: 47
GiusCo ha scritto:
Cita:
No!! mi arrendo io, riprendi tutto il discorso (primo messaggio di questo topic)
ELIMINA "CREDO fermamente nell'assunzione delle responsabilità derivanti dalle proprie affermazioni" e lascia il resto (... togli anche ".Pertanto").
Altri puntini sulle "i"? altre virgole?, a quando la la SCRITTURA di una frase nuova e di senso compiuto, magari che faccia fare qualche passo avanti!?
... intendo nella espressione di opinioni...




Continui a non capire: in un qualunque contesto civile, le tue opinioni da anonimo hanno valore zero, qualsiasi esse siano; visto che stiamo parlando di professione, poi, cioe' di faccenda maledettamente seria, lo zero anonimale e' ancora piu' zero: anonimale e vigliacchetto, visto che spara su categorie che fanno legittima lotta di potere, condivisibile o meno ma legittima.

Tralaltro, dire anonimamente quello che tu dici, ha il paradossale effetto di indebolire quello che dici, ed essendo tu ingegnere indebolisci anche la mia posizione; ma questo proprio non riesce ad entrarti nella zucca, vero?

Rileggo il primo messaggio e trovo in cima: REDAZIONE. E' gia' qualcosa. La redazione risponde legalmente delle tue affermazioni? Se credi che tutto questo sia aria fritta, punti e punti e virgola, io non posso che arrendermi. E certamente non ti rispondo con le mie, di opinioni in merito.



Caro collega nucleare. Lavoreresti in una centrale progettata da periti o da non ingegneri?

Se si... allora ho studiato per niente, anche tu.

Attenzione! io sono anche un perito. Per questo conosco i limiti e le possibilità di cattiva interpretazione di situazione, formule e norme di me in quanto perito (diplomato col massimo dei voti)... perchè non ho gli elementi di base per accorgermi di detti errori.

Posso fare un elenco abbastanza lungo di situazioni in cui ciò è successo.

... oppure sono un romanista finito nella curva ultras laziale?

_________________
DottIngSempre


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 25 luglio 2007, 21:57 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 luglio 2007, 13:52
Messaggi: 47
ingbs ha scritto:
GiusCo ha scritto:
Cita:
No!! mi arrendo io, riprendi tutto il discorso (primo messaggio di questo topic)
ELIMINA "CREDO fermamente nell'assunzione delle responsabilità derivanti dalle proprie affermazioni" e lascia il resto (... togli anche ".Pertanto").
Altri puntini sulle "i"? altre virgole?, a quando la la SCRITTURA di una frase nuova e di senso compiuto, magari che faccia fare qualche passo avanti!?
... intendo nella espressione di opinioni...




Continui a non capire: in un qualunque contesto civile, le tue opinioni da anonimo hanno valore zero, qualsiasi esse siano; visto che stiamo parlando di professione, poi, cioe' di faccenda maledettamente seria, lo zero anonimale e' ancora piu' zero: anonimale e vigliacchetto, visto che spara su categorie che fanno legittima lotta di potere, condivisibile o meno ma legittima.

Tralaltro, dire anonimamente quello che tu dici, ha il paradossale effetto di indebolire quello che dici, ed essendo tu ingegnere indebolisci anche la mia posizione; ma questo proprio non riesce ad entrarti nella zucca, vero?

Rileggo il primo messaggio e trovo in cima: REDAZIONE. E' gia' qualcosa. La redazione risponde legalmente delle tue affermazioni? Se credi che tutto questo sia aria fritta, punti e punti e virgola, io non posso che arrendermi. E certamente non ti rispondo con le mie, di opinioni in merito.



Caro collega nucleare. Lavoreresti in una centrale progettata da periti o da non ingegneri?

Se si... allora ho studiato per niente, anche tu.

Attenzione! io sono anche un perito. Per questo conosco i limiti e le possibilità di cattiva interpretazione di situazione, formule e norme di me in quanto perito (diplomato col massimo dei voti)... perchè non ho gli elementi di base per accorgermi di detti errori.

Posso fare un elenco abbastanza lungo di situazioni in cui ciò è successo.

... oppure sono un romanista finito nella curva ultras laziale?




ATTENZIONE!!... a scanso di equivoci. NON è che un perito o un geometra non capisce niente oppure è un i****a ..anzi, ha un suo ruolo importante. Se quel ruolo non lo ricopre codesta figura professionale a chi ricorriamo?. Ma un geometra non può depositare un progetto di un grattacielo al genio civile... oppure non sono aggiornato?

_________________
DottIngSempre


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 25 luglio 2007, 23:08 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 luglio 2007, 13:52
Messaggi: 47
GiusCo ha scritto:
Cita:
No!! mi arrendo io, riprendi tutto il discorso (primo messaggio di questo topic)
ELIMINA "CREDO fermamente nell'assunzione delle responsabilità derivanti dalle proprie affermazioni" e lascia il resto (... togli anche ".Pertanto").
Altri puntini sulle "i"? altre virgole?, a quando la la SCRITTURA di una frase nuova e di senso compiuto, magari che faccia fare qualche passo avanti!?
... intendo nella espressione di opinioni...




Continui a non capire: in un qualunque contesto civile, le tue opinioni da anonimo hanno valore zero, qualsiasi esse siano; visto che stiamo parlando di professione, poi, cioe' di faccenda maledettamente seria, lo zero anonimale e' ancora piu' zero: anonimale e vigliacchetto, visto che spara su categorie che fanno legittima lotta di potere, condivisibile o meno ma legittima.

Tralaltro, dire anonimamente quello che tu dici, ha il paradossale effetto di indebolire quello che dici, ed essendo tu ingegnere indebolisci anche la mia posizione; ma questo proprio non riesce ad entrarti nella zucca, vero?

Rileggo il primo messaggio e trovo in cima: REDAZIONE. E' gia' qualcosa. La redazione risponde legalmente delle tue affermazioni? Se credi che tutto questo sia aria fritta, punti e punti e virgola, io non posso che arrendermi. E certamente non ti rispondo con le mie, di opinioni in merito.




Ma la cosa che proprio non riesco a capire è il desiderio di acquisire un titolo, un nome.

Perché la pecora dovrebbe farsi chiamare capra?

Se uno vuole un pecora dice "pecora avanti"..., se vuole una capra dice "capra avanti". Poi il prezzo lo decide il mercato.
Le leggi? non le faccio io, non le vorrei fare ecc.

Ma come ci rimani se chiami "pecora" e ti arriva una capra? magari per motivi storici o altro la pecora costa 10 volte una capra?

DETTO CIO' sono sceso tanto in basso che non so' se avrò più voglia di scrivere su un forum. Discutete fra di voi, prendetevi in giro parlate di tutto meno che di contenuti, associatevi a tutte le lobby che volete.

In parole povere sentitevi una famosa canzone di Alberto Sordi, vi ci mando anche io... a quel paese.

E poi dicono che i laureati vanno via dall'Italia... mah!

Ai miei tempi la laurea costava diciamo 200 mila euro.

Dieci anni (media) per laurearsi:
-mancato guadagno (vogliamo un stipendio di ... 15000 euro/anno?)
-spese (affitto, libri tasse, viaggio, vitto)
-da 18 a 28 anni a perdere la vista sui libri
-gli anni di corso (legale, cioè 5 anni) si riscattano ai fini pensionistici, ovviamente a pagamento!

E poi? non serviva a niente. E non puoi neanche lamentarti!! sennò offendi qualcuno!!!


Sentitevi bene la canzone di Alberto Sordi.
Io, quando posso alzerò il prezzo. Altrimenti è meglio fare qualcosa di meno impegnativo.

_________________
DottIngSempre


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010