IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è venerdì 23 ottobre 2020, 8:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 25 novembre 2008, 15:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 1 luglio 2008, 12:36
Messaggi: 15
Anche io sono un "giovane" ingegnere di 36 anni che al contrario ha scelto la strada della libera professione (scelto forse non è proprio il termine giusto... diciamo che ho fatto un percorso tortuoso che mi ha portato/indirizzato poi a fare questa scelta).

Riguardo al primo problema condivido la prima parte, nel senso che la scelta che hai fatto è sicuramente più semplice... l'altra credimi è molto lunga, piena di insidie e poco retributiva (infatti oltre agli iniziali compensi miseri e/o inesistenti devi tener conto che quando decidi di essere un libero professionista parti sicuramente con delle spese fisse annuali che nessuno ti potrà togliere: vedi l'affitto, i contributi, il commercialista, le bollette, le attrezzature, i programmi... senza contare le perdite di tempo per trovare lavoro e farsi pagare).

Riguardo alla seconda parte la mia esperienza mi porta a dire che le tariffe difficilmente vengono applicate in modo rigoroso... i clienti anche prima della legge Bersani volevano i preventivi, gli sconti... e anche tra colleghi possono sorgere delle discordanze sulle notule per certi tipi di lavori. Quindi la legge Bersani per così dire "era già in vigore", anzi oggi facilita chi vuole evadere perchè può così giustificare i minori compensi grazie alla falsa concorrenza... "non è che con la legge Bersani se riesci a fare tariffe migliori tutti vengono da te!!!!!". Forse chi ci ha veramente guadagnato sono gli enti pubblici che possono avere maggiore trattativa sulla notula (nei concorsi che ho visto lo sconto è parte integrante del punteggio per aggiudicarsi la progettazione).

Il nostro, come altri, è un campo molto particolare dove il lavoro si "intercetta" grazie ad una serie di fattori che non vedono sicuramente la meritocrazia, l'impegno o la professionalità ai primi posti. Chi deve scegliere un geometra un ingegnere o un architetto generalmente lo fa per conoscenza diretta o indiretta, almeno per i lavori privati. Riguardo al secondo punto sono favorevole all'abolizione degli ordini.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it