IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è giovedì 21 novembre 2019, 11:15

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 29 marzo 2007, 18:57 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 10 luglio 2003, 9:33
Messaggi: 1862
Località: salerno
Ronin ha scritto:
Sasà ha scritto:
se era un minimo prima lo tieni di riferimento pure adesso


appunto: prima era un minimo? nient'affatto, era un massimo (irraggiungibile per il 99% dei professionisti, sasà escluso).
(poi, inflazione su un valore percentuale? cos'è, uno scherzo?)

ognuno lavora ai suoi prezzi. alti o bassi che siano devono essere logici e consentirti di fare un buon lavoro.
io però ritengo che per la deontologia professionale, non si puo sminuire quello che si fa. il lavoro intellettuale è una cosa seria e come tale ci deve essere riconosciuto. cosi come quanto uno chiede.
non è come pensi che era irraggiungibile. sei tu che svaluti il tuo lavoro, indipendentemente da come lo esegui. o forse, come tu hai affermato in termini di qualità, che percependo di meno il tuo è piu scadente (e questo io non lo penso. ogni progetto ha peculiarieta e difetti quindi non stiamo a trovare peli nell'uovo. alla fine siamo dei tecnici ed è importante la soluzione tecnica non come la si disegna)...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 marzo 2007, 11:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2005, 10:21
Messaggi: 3280
orlandidue ha scritto:
E' notevole la curiosità che nutro nei confronti di chi riesce a lavorare solo di quelli, senza il sostegno (dichiarato) di appoggi politici ed ammanicamenti più o meno potenti.


i primi incarichi te li devi sudare (a mandare un curriculum e poi aspettare si suda poco), ma poi se non fai cagate il tuo nome si diffonde, considerata la bassissima qualità dei lavori fatti dai tecnici di partito (che poi sono quasi tutti dello stesso partito).
Anche le gare non sono tutte pilotate, proprio ieri ero in commissione di gara come consulente tecnico, in qualità di progettista, per affidare una fornitura di una miliardata del vecchio conio e t'assicuro che nessuno m'ha fatto pressioni, ha vinto la migliore offerta tecnico-economica.
Il punto sta proprio qui, se si faranno solo gare anche sulla progettazione per affidare i lavori, non conta più il rapporto diretto con l'amministrazione che sa che tu quel lavoro lo sai fare e lo sai fare bene, ma saranno affidamenti dove il curriculum ha un certo peso e l'offerta economica un altro, per vincere il primo devi avercelo a prescindere e bello grosso (e qui fai fuori tutti i piccoli studi che non hanno mai fatto grandi opere, ma magari sanno fare benissimo, e direi per esperienza personale anche meglio, le opere più piccole), il secondo diventa un massimo ribasso vista la mancanza di un minimo (e qua i piccoli studi muoiono definitivamente, perchè non hanno al soldo quella ventina d'ingegneri pagati a sale).
Per me decreto bersani+codice degli appalti=fine dei piccoli studi 'indipendenti' che fanno LLPP.
A me la figura romantica e artigianale dell'ingegnere che lavora nel suo piccolo studio e fa quello che sa fare senza 'strafare', piace un mucchio mi dispiace debba scomparire.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 marzo 2007, 11:39 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 maggio 2006, 17:47
Messaggi: 522
grendizer ha scritto:
orlandidue ha scritto:
E' notevole la curiosità che nutro nei confronti di chi riesce a lavorare solo di quelli, senza il sostegno (dichiarato) di appoggi politici ed ammanicamenti più o meno potenti.


i primi incarichi te li devi sudare (a mandare un curriculum e poi aspettare si suda poco), ma poi se non fai cagate il tuo nome si diffonde, considerata la bassissima qualità dei lavori fatti dai tecnici di partito (che poi sono quasi tutti dello stesso partito).
Anche le gare non sono tutte pilotate, proprio ieri ero in commissione di gara come consulente tecnico, in qualità di progettista, per affidare una fornitura di una miliardata del vecchio conio e t'assicuro che nessuno m'ha fatto pressioni, ha vinto la migliore offerta tecnico-economica.
Il punto sta proprio qui, se si faranno solo gare anche sulla progettazione per affidare i lavori, non conta più il rapporto diretto con l'amministrazione che sa che tu quel lavoro lo sai fare e lo sai fare bene, ma saranno affidamenti dove il curriculum ha un certo peso e l'offerta economica un altro, per vincere il primo devi avercelo a prescindere e bello grosso (e qui fai fuori tutti i piccoli studi che non hanno mai fatto grandi opere, ma magari sanno fare benissimo, e direi per esperienza personale anche meglio, le opere più piccole), il secondo diventa un massimo ribasso vista la mancanza di un minimo (e qua i piccoli studi muoiono definitivamente, perchè non hanno al soldo quella ventina d'ingegneri pagati a sale).
Per me decreto bersani+codice degli appalti=fine dei piccoli studi 'indipendenti' che fanno LLPP.
A me la figura romantica e artigianale dell'ingegnere che lavora nel suo piccolo studio e fa quello che sa fare senza 'strafare', piace un mucchio mi dispiace debba scomparire.


Sarà pure come dici. Anzi, non posso che sperarlo.
Ma dopo quasi dieci anni di libera professione, con curricula inviati a destra e a manca a tutte le possibili amministrazioni pubbliche, non ho ricevuto il più piccolo e sputacchioso incarico. Quasi uguale per le ctu, dove gli incarichi si contano sulle dita di una mano cionca. E credo di non essere il solo ad affollare la sala d'attesa per...sudatori.
Il curriculum, giustamente, devi avercerlo bello e grosso: ma se non ti affidano l'incarico non si abbellisce e non si ingrossa e se non si abbellisce e non si ingrossa non ricevi l'incarico.
Concludo che lo sblocco iniziale, il primo incarico almeno, non lo si possa ricevere che per conoscenza politica (o di altro tipo).
Con l'abolizione dei minimi tariffari, invece, penso (forse sbagliando pure qui, visto che con minimi, parcelle piene e L.149 non ho mai avuto confidenza) che adesso un pesce piccolo abbia almeno la possibilità di presentare la propria candidatura e magari vincere, presentando magari un onorario talmente basso, magari da rimetterci pure, ma per soddisfare una ostinata forma di soddisfazione personale che per una volta possa consentirgli di dire ce l'ho fatta anch'io e soprattutto avere la possibilità di mettere in circolazione il proprio nome, come suggerivi tu essere uno dei modi per essere successivamente contattato.
Pessimisticamente, non credo più di tanto nemmeno alla efficacia di quest'ultima possibilità.
Ma almeno ce l'ho...
Ciao,
orlandi


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 marzo 2007, 12:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2005, 10:21
Messaggi: 3280
orlandidue ha scritto:
grendizer ha scritto:
orlandidue ha scritto:
E' notevole la curiosità che nutro nei confronti di chi riesce a lavorare solo di quelli, senza il sostegno (dichiarato) di appoggi politici ed ammanicamenti più o meno potenti.


i primi incarichi te li devi sudare (a mandare un curriculum e poi aspettare si suda poco), ma poi se non fai cagate il tuo nome si diffonde, considerata la bassissima qualità dei lavori fatti dai tecnici di partito (che poi sono quasi tutti dello stesso partito).
Anche le gare non sono tutte pilotate, proprio ieri ero in commissione di gara come consulente tecnico, in qualità di progettista, per affidare una fornitura di una miliardata del vecchio conio e t'assicuro che nessuno m'ha fatto pressioni, ha vinto la migliore offerta tecnico-economica.
Il punto sta proprio qui, se si faranno solo gare anche sulla progettazione per affidare i lavori, non conta più il rapporto diretto con l'amministrazione che sa che tu quel lavoro lo sai fare e lo sai fare bene, ma saranno affidamenti dove il curriculum ha un certo peso e l'offerta economica un altro, per vincere il primo devi avercelo a prescindere e bello grosso (e qui fai fuori tutti i piccoli studi che non hanno mai fatto grandi opere, ma magari sanno fare benissimo, e direi per esperienza personale anche meglio, le opere più piccole), il secondo diventa un massimo ribasso vista la mancanza di un minimo (e qua i piccoli studi muoiono definitivamente, perchè non hanno al soldo quella ventina d'ingegneri pagati a sale).
Per me decreto bersani+codice degli appalti=fine dei piccoli studi 'indipendenti' che fanno LLPP.
A me la figura romantica e artigianale dell'ingegnere che lavora nel suo piccolo studio e fa quello che sa fare senza 'strafare', piace un mucchio mi dispiace debba scomparire.


Sarà pure come dici. Anzi, non posso che sperarlo.
Ma dopo quasi dieci anni di libera professione, con curricula inviati a destra e a manca a tutte le possibili amministrazioni pubbliche, non ho ricevuto il più piccolo e sputacchioso incarico. Quasi uguale per le ctu, dove gli incarichi si contano sulle dita di una mano cionca. E credo di non essere il solo ad affollare la sala d'attesa per...sudatori.
Il curriculum, giustamente, devi avercerlo bello e grosso: ma se non ti affidano l'incarico non si abbellisce e non si ingrossa e se non si abbellisce e non si ingrossa non ricevi l'incarico.
Concludo che lo sblocco iniziale, il primo incarico almeno, non lo si possa ricevere che per conoscenza politica (o di altro tipo).
Con l'abolizione dei minimi tariffari, invece, penso (forse sbagliando pure qui, visto che con minimi, parcelle piene e L.149 non ho mai avuto confidenza) che adesso un pesce piccolo abbia almeno la possibilità di presentare la propria candidatura e magari vincere, presentando magari un onorario talmente basso, magari da rimetterci pure, ma per soddisfare una ostinata forma di soddisfazione personale che per una volta possa consentirgli di dire ce l'ho fatta anch'io e soprattutto avere la possibilità di mettere in circolazione il proprio nome, come suggerivi tu essere uno dei modi per essere successivamente contattato.
Pessimisticamente, non credo più di tanto nemmeno alla efficacia di quest'ultima possibilità.
Ma almeno ce l'ho...
Ciao,
orlandi


sai come ho preso il mio primo incarico pubblico? appena laureato lavoravo 'gratis' per uno strutturista che mi insegnava a calcolare le palazzine, in studio arriva un coordinamento per la sicurezza in fase d'esecuzione di una fogna direttamente dall'amministrazione comunale che nessuno voleva fare (gli strutturisti ritengono squalificante mischiarsi con la merda) e l'ho fatto io (sempre meglio che far palazzine gratis...).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 marzo 2007, 12:19 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 maggio 2006, 17:47
Messaggi: 522
grendizer ha scritto:
sai come ho preso il mio primo incarico pubblico? appena laureato lavoravo 'gratis' per uno strutturista che mi insegnava a calcolare le palazzine, in studio arriva un coordinamento per la sicurezza in fase d'esecuzione di una fogna direttamente dall'amministrazione comunale che nessuno voleva fare (gli strutturisti ritengono squalificante mischiarsi con la merda) e l'ho fatto io (sempre meglio che far palazzine gratis...).

E da allora, ti si sono spalancate le porte dei LLPP, a quanto deduco da un tuo precedente intervento?
grendizer ha scritto:
io per campare faccio quasi esclusivamente LLPP, direttamente per le amministrazioni o indirettamente per le municipalizzate....

E vabene che quella cosa porta fortuna.
Ma così tanta...!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 marzo 2007, 12:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2005, 10:21
Messaggi: 3280
orlandidue ha scritto:
grendizer ha scritto:
sai come ho preso il mio primo incarico pubblico? appena laureato lavoravo 'gratis' per uno strutturista che mi insegnava a calcolare le palazzine, in studio arriva un coordinamento per la sicurezza in fase d'esecuzione di una fogna direttamente dall'amministrazione comunale che nessuno voleva fare (gli strutturisti ritengono squalificante mischiarsi con la merda) e l'ho fatto io (sempre meglio che far palazzine gratis...).

E da allora, ti si sono spalancate le porte dei LLPP, a quanto deduco da un tuo precedente intervento?
grendizer ha scritto:
io per campare faccio quasi esclusivamente LLPP, direttamente per le amministrazioni o indirettamente per le municipalizzate....

E vabene che quella cosa porta fortuna.
Ma così tanta...!


ma in che mondo vivete? tutti (troppi) vogliono fare LLPP, nessuno ti verrà a cercare per farli, quindi molta umiltà in tasca, professionalità a dismisura e rompere i coglioni di continuo, se stai seduto al tuo pc te li scordi.
Guarda che non è poi tutta sta manna, ti pagano anche con anni di ritardo, devi produrre una quantità di carta impressionante (progettare secondo il codice degli appalti non è banale), ci sono i raccomandati che ti soffiano all'ultimo momento lavori che hai seguito per anni (sai quanti preliminari ho fatto per farmi fregare l'esecutivo?)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 3 aprile 2007, 10:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 16 gennaio 2007, 18:14
Messaggi: 350
grendizer ha scritto:
Il punto sta proprio qui, se si faranno solo gare anche sulla progettazione per affidare i lavori, non conta più il rapporto diretto con l'amministrazione che sa che tu quel lavoro lo sai fare e lo sai fare bene, ma saranno affidamenti dove il curriculum ha un certo peso e l'offerta economica un altro, per vincere il primo devi avercelo a prescindere e bello grosso (e qui fai fuori tutti i piccoli studi che non hanno mai fatto grandi opere, ma magari sanno fare benissimo, e direi per esperienza personale anche meglio, le opere più piccole), il secondo diventa un massimo ribasso vista la mancanza di un minimo (e qua i piccoli studi muoiono definitivamente, perchè non hanno al soldo quella ventina d'ingegneri pagati a sale).
Per me decreto bersani+codice degli appalti=fine dei piccoli studi 'indipendenti' che fanno LLPP.
A me la figura romantica e artigianale dell'ingegnere che lavora nel suo piccolo studio e fa quello che sa fare senza 'strafare', piace un mucchio mi dispiace debba scomparire.


Quoto.

_________________
aLUCArd (from work)

--
"Per ogni problema complesso esiste una soluzione semplice. Ed è sbagliata."


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 4 aprile 2007, 19:17 
Non connesso

Iscritto il: martedì 12 dicembre 2006, 10:08
Messaggi: 104
quoto.
pero' dato che non mi piace piangere sul latte versato mi sto già dedicando ad altro.
peccato, tutto sommato mi piaceva fare lavori pubblici. (e non per la parcella, quello che dice grendizer è tutto vero e sacrosanto. mi piaceva perchè avevi davanti un committente tecnico, generalmente con una certa sensibilità e i progetti potevano anche essere molto interessanti, cosa che con il privato è più difficile).

ma le nuove regole non ci hanno lasciato molto spazio. non ho più vinto una gara da sei mesi, tutte alle engineering... pazienza.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 10 aprile 2007, 7:47 
Non connesso

Iscritto il: martedì 12 dicembre 2006, 10:08
Messaggi: 104
piesse: sempre in tema, a chi interessa.

http://www.edilportale.com/edilnews/Npo ... 2&iDCat=15

http://www.edilportale.com/edilnews/Npo ... 3&IDCAT=33

evidentemente non è una discussione che interessa soltanto noi.

saluti


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2007, 12:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2005, 10:21
Messaggi: 3280
interessante, soprattutto il punto:

e) ritiene che i servizi tecnici di importo stimato inferiore a 100.000 euro possano essere affidati dalle stazioni appaltanti ai sensi dell’articolo 91, comma 2, del Codice, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza e secondo la procedura negoziata senza pubblicazione di un bando di gara, previa selezione di almeno cinque operatori economici da consultare se sussistono in tale numero soggetti idonei; al riguardo si rinvia anche alle indicazioni formulate da questa Autorità con la determinazione 19.1.2006, n. 1;

idonei cosa significa? che hanno fatto lavori di quel tipo, piuttosto che di quell'imporo, o basta che siano abilitati? quindi a insindacabile giudizio della stazione appaltante, poi non è per pensare male, ma prevedo tutte procedure segretate, per cui sarà impossibile far ricorso e inoltre voglio vedere se mi invitano.
E' peggio di prima, datemi retta, adesso senza idonea raccomandazione sei escluso per legge...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010