IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 13 novembre 2019, 12:18

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 7 ottobre 2019, 15:31 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2007, 0:22
Messaggi: 2349
Su un capannone prefabbricato in cemento armato precompresso esistente e' stata eseguita un'analisi di vulnerabilita' sismica.
Le criticita' emerse consistono nell'assenza dei collegamenti tra tegoli e le travi, tra le travi ed i pilastri e tra i pannelli perimetrali di tamponamento e i pilastri.

Il committente, a seguito della vulnerabilita' , richiede la messa in sicurezza strutturale.

Si pensava di procedere con i lavori mediante la predisposizione di "selle" metalliche che garantissero, in caso di sisma, un maggiore appoggio dei tegoli sulle travi e delle travi sui pilastri.

Queste "selle" sarebbero solo tassellate su uno dei due elementi strutturali, mantenendo la medesima condizione di vincolo a cerniera, ma in caso di sisma fungerebbero da ulteriore appoggio ad un eventuale spostamento orizzontale dei tegoli sulla trave o delle travi sul pilastro.

In questo caso rientro in un intervento di miglioramento sismico, ma come posso giustificare l'incremento di Ze di almeno 0,1 (Par.8.4.2) visto che effettivamente non vado a migliorare il comportamento sismico della struttura?

Voi come vi comportereste?

grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 8 ottobre 2019, 1:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38190
non è possibile collegare queste selle anche ai tegoli / travi tramite spinotti che si oppongono al loro sfilamento dall'appoggio ?

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 8 ottobre 2019, 11:39 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2007, 0:22
Messaggi: 2349
pasquale ha scritto:
non è possibile collegare queste selle anche ai tegoli / travi tramite spinotti che si oppongono al loro sfilamento dall'appoggio ?



cosi' facendo pero' ricado in un intervento di adeguamento sismico con Ze>1 e costi molto piu' elevati


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 8 ottobre 2019, 11:58 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1196
invece di fare dei semplici appoggi si potrebbero fare delle mensole che abbiano anche delle pareti laterali (eventualmente forate per inserire degli spinotti)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 8 ottobre 2019, 17:34 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2007, 0:22
Messaggi: 2349
pisanel ha scritto:
invece di fare dei semplici appoggi si potrebbero fare delle mensole che abbiano anche delle pareti laterali (eventualmente forate per inserire degli spinotti)



ma in caso di sisma si comporterebbero come incastri e quindi sto modificando il grado di vincolo della struttura e quindi intervento di adeguamento con ze>1 e relativi costi di adeguamento elevati


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 8 ottobre 2019, 19:37 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1196
I nuovi nprefabbricati sono provvisti di spinotti come ha detto Pasquale. Quindi i costi non c'entrano niente ! Devi ricondurti ad una struttura simile ed analoga.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 9 ottobre 2019, 9:52 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 10 marzo 2010, 15:04
Messaggi: 66
Forse ti conviene dare un'occhiata qui

http://www.reluis.it/images/stories/Lin ... annoni.pdf

Ci sono collegamenti a squadretta che mantengono lo schema statico ma danno una sorta di "fine corsa" allo spostamento, cioè non fanno perdere l'appoggio all'elemento strutturale.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 9 ottobre 2019, 12:19 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2007, 0:22
Messaggi: 2349
lamarin ha scritto:
Forse ti conviene dare un'occhiata qui

http://www.reluis.it/images/stories/Lin ... annoni.pdf

Ci sono collegamenti a squadretta che mantengono lo schema statico ma danno una sorta di "fine corsa" allo spostamento, cioè non fanno perdere l'appoggio all'elemento strutturale.



OK... supponendo di procedere collegando gli elementi strutturali (pannelli, pilastri, travi e tegoli) con collegamenti a squadretta che mantengono lo stesso vincolo rispetto all'esistente (+ o - perche' si passa da carrello a cerniera), facendo rientrare l'intervento come miglioramento sismico, come posso giustificare l'incremento di Ze di almeno 0,1 richiesto dal DM18 (Par.8.4.2) ?

Lo so' che c'e' un miglioramento in caso di sisma ma come lo quantifico?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 9 ottobre 2019, 18:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 gennaio 2006, 23:34
Messaggi: 1085
Località: Como
Lo so' che c'e' un miglioramento in caso di sisma ma come lo quantifico?

ciao alexalex

Ragionando sul fatto che oggi non è più possibile avere strutture con elementi in semplice appoggio, si deve concludere che i capannoni esistenti costruiti con tegoli appoggiati alle travi hanno una sorta di "Labilità Sismica" cioè nessuna protezione sismica perchè la resistenza al taglio sismico della copertura è basata sull'attrito tra tegoli e travi.
Ne deriva che lo stato di fatto ha indice di vulnerabilità sismica praticamente nullo.
Pertanto l'intervento, per il solo fatto di eliminare questa labilità, costituisce un miglioramento della vulnerabilità nei confronti del sisma (non dei carichi gravitazionali).
Penso che questo ragionamento sia sufficientemente convincente per il Genio Civile.
Ciao.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 9 ottobre 2019, 18:33 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2007, 0:22
Messaggi: 2349
betoniera ha scritto:
Lo so' che c'e' un miglioramento in caso di sisma ma come lo quantifico?

ciao alexalex

Ragionando sul fatto che oggi non è più possibile avere strutture con elementi in semplice appoggio, si deve concludere che i capannoni esistenti costruiti con tegoli appoggiati alle travi hanno una sorta di "Labilità Sismica" cioè nessuna protezione sismica perchè la resistenza al taglio sismico della copertura è basata sull'attrito tra tegoli e travi.
Ne deriva che lo stato di fatto ha indice di vulnerabilità sismica praticamente nullo.
Pertanto l'intervento, per il solo fatto di eliminare questa labilità, costituisce un miglioramento della vulnerabilità nei confronti del sisma (non dei carichi gravitazionali).
Penso che questo ragionamento sia sufficientemente convincente per il Genio Civile.
Ciao.



... Corretto.

Quindi in relazione potrei valutare gli spostamenti ultimi allo SLV e dimensionare le selle di appoggio (opportunamente ancorate alla struttura) affinche' garantiscano lo spostamento massimo calcolato.
Ci sta come ragionameto ?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010