IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è martedì 22 ottobre 2019, 14:13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 6 marzo 2019, 14:44 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 6 marzo 2019, 14:39
Messaggi: 2
Ciao a tutti, dopo ripetute certificazioni su "residenziale" e di modeste caratteristiche, ho un dubbio amletico con un incarico di certificazione energetica di una struttura turistica (estiva) di tipo residence.
La struttura, identificata da un unico catastale privo di subalterni, è costituita da un corpo centrale Reception/ristorante e da unità abitative separate e sparse in diversi alloggi/bungalow. Alcuni a schiera, altri isolati (e alcuni di questi, di superficie utile inferiore a 50mq).
Non c'è un impianto centralizzato di riscaldamento ma ogni bungalow, essendo usato per la stagione estiva, dispone di split autonomi.

Secondo voi devo redigere una ape unica costituita dalla somma dei volumi e degli impianti o vanno redatti n attestati per n unità indipendenti con identificazioni da me attribuite?

NB: per unità indipendente intendo blocchi di bungalow a schiera con 3-4 camere/alloggi

Grazie in anticipo per le vostre delucidazioni :wink:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 6 marzo 2019, 17:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19240
Località: Ferrara
Domanda: a che scopo ti viene richiesto l'APE? Nuova costruzione? Compravendita? Affitto?
La cosa può sembrare irrilevante, ma potrebbe avere implicazioni diverse.
Se ad esempio lo scopo è fare una certificazione energetica conseguente alla chiusura della pratica comunale per l'agibilità, allora potresti fare un singolo APE relativo a tutta la struttura ricettiva nel suo complesso, tanto più che avendo un unico sub catastale non hai di fatto "più unità immobiliari", nonostante i fabbricati plurimi e termoautonomi, quindi un APE unico è consentito.
Se invece lo scopo è vendere i singoli fabbricati, o affittarli con un contratto di locazione (non di tipo alberghiero o ricettivo) allora è necessario l'APE del singolo fabbricato, anche se in tal caso mi suonerebbe strano il fatto di non avere accatastamenti singoli....
Comunque nel caso di APE fatto per singola unità, teoricamente non occorre per gli edifici isolati di superficie inferiore a 50 m2 (singoli bungalow) e quindi sarebbe limitata ai soli fabbricati più grandi.

Comunque, sia nel caso di APE unico, sia nel caso di più APE, va sempre tutto riferito alla reale disposizione impiantistica: se hai n edifici con n impianti autonomi, se anche fai un APE unico non è che devi considerare un impianto unico, ma n centrali termiche, ciascuna al servizio della rispettiva zona, e alla fine si combinerà il calcolo in modo da avere un unico valore di EPgl e un unica classe (oppure nel caso di più APE tanti calcoli distinti): credo che ogni SW sia in grado di gestire entrambe le situazioni senza dover reinserire i dati in modo diverso.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 6 marzo 2019, 19:23 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 6 marzo 2019, 14:39
Messaggi: 2
Si tratta di una locazione di tutto il residence ad altra società di gestione.
E' sembrato strano anche a me l'unione sotto un unico catastale privo di subalterni. Ma immagino che tutto ciò sia stato fatto in quanto questo residence turistico è funzionalmente interconnesso (come un hotel) e...l'assenza di subalterni probabilmente abbassa le rendite catastali.

Dopo aver effettuato il sopralluogo ho potuto constatare che i bungolow sono serviti ciascuno da una pompa di calore e ogni due unità è presente una caldaia a gas per produzione acs. Penso che l'approcio che seguirò sia di creare n zone termiche e attribuire a queste gli impianti....per produrre una singola ape.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 7 marzo 2019, 13:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19240
Località: Ferrara
ing.gimo ha scritto:
Si tratta di una locazione di tutto il residence ad altra società di gestione.
E' sembrato strano anche a me l'unione sotto un unico catastale privo di subalterni. Ma immagino che tutto ciò sia stato fatto in quanto questo residence turistico è funzionalmente interconnesso (come un hotel) e...l'assenza di subalterni probabilmente abbassa le rendite catastali.

Dopo aver effettuato il sopralluogo ho potuto constatare che i bungolow sono serviti ciascuno da una pompa di calore e ogni due unità è presente una caldaia a gas per produzione acs. Penso che l'approcio che seguirò sia di creare n zone termiche e attribuire a queste gli impianti....per produrre una singola ape.

concordo con la tua valutazione, anch'io farei così.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010