IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

Impianto Elettrico Condominiale
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=9&t=109077
Pagina 1 di 2

Autore:  niko80 [ giovedì 28 marzo 2019, 10:37 ]
Oggetto del messaggio:  Impianto Elettrico Condominiale

Buongiorno a tutti,
avrei bisogno di qualche delucidazione.

L'appartamento che pensavo di acquistare si trova al piano terra e davanti, a circa 50 m di distranza è stata costruita una cabina elettrica MT da dove partiranno tutti i cavi elettrici destinati al condominio.
l'appartamento si trova al centro del palazzo mentre i contatori elettrici si trovano : (provo a disegnarlo)

allego immagine:
https://www.flickr.com/photos/164839891 ... res/gtTeQE


#contatori ----------------------------
|------------------------------------------|
|------------------------------------------|
|------------------------------------------ # appartamento -----------50 m------------------ #cabina elettrica MT
|------------------------------------------|
|------------------------------------------|
-------------------------------------------

secondo voi i cavi che partono dalla cabina, in base alle normative, possono passare sotto l'appartamento per raggiungere i contatori?
e dai contatori per arrivare all'appartamento che percorso dovrebbero fare?
ho chiesto una piantina/progetto al costruttore, ma stranamente non vuole darmela.

Grazie a tutti

Autore:  diego3675 [ giovedì 28 marzo 2019, 11:00 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Impianto Elettrico Condominiale

La regola generale è che, all'interno della zona servita da un sezionatore o interruttore di manovra, una volta sganciata la corrente non ci deve essere più niente sotto tensione.
A maggior ragione se sotto traccia, non visibile e non segnalabile.

Autore:  niko80 [ giovedì 28 marzo 2019, 11:06 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Impianto Elettrico Condominiale

diego3675 ha scritto:
La regola generale è che, all'interno della zona servita da un sezionatore o interruttore di manovra, una volta sganciata la corrente non ci deve essere più niente sotto tensione.
A maggior ragione se sotto traccia, non visibile e non segnalabile.


Buongiorno Diego,
grazie della risposta, purtroppo non sono esperto in materia, cosa intende con:

"all'interno della zona servita da un sezionatore o interruttore di manovra, una volta sganciata la corrente non ci deve essere più niente sotto tensione."

allego immagine forse in questo modo è più chiara la situazione

https://www.flickr.com/photos/164839891 ... res/gtTeQE

Grazie

Autore:  diego3675 [ giovedì 28 marzo 2019, 11:21 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Impianto Elettrico Condominiale

All'ingresso dell'appartamento ci sarà un quadretto elettrico con gli interruttori con quantomeno, "generale", "illuminazione" e "forza motrice".
Nel momento in "si tira giù" il generale di quel quadretto, all'interno dell'appartamento l'unico cavo sotto tensione dovrebbe essere quello che arriva dal contatore al quadretto.
All'interno dell'appartamento non ci dovrebbe essere nessuna altra linea, a maggior ragione se in attraversamento sotto traccia non visibile e non segnalabile, rimasta in tensione.

Per cui secondo me non è possibile che la linea condominiale che va dalla cabina al locale contatori passi all'interno dell'appartamento.
Passerà interrata in giardino attorno al palazzo.

Autore:  niko80 [ giovedì 28 marzo 2019, 12:01 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Impianto Elettrico Condominiale

diego3675 ha scritto:
All'ingresso dell'appartamento ci sarà un quadretto elettrico con gli interruttori con quantomeno, "generale", "illuminazione" e "forza motrice".
Nel momento in "si tira giù" il generale di quel quadretto, all'interno dell'appartamento l'unico cavo sotto tensione dovrebbe essere quello che arriva dal contatore al quadretto.
All'interno dell'appartamento non ci dovrebbe essere nessuna altra linea, a maggior ragione se in attraversamento sotto traccia non visibile e non segnalabile, rimasta in tensione.

Per cui secondo me non è possibile che la linea condominiale che va dalla cabina al locale contatori passi all'interno dell'appartamento.
Passerà interrata in giardino attorno al palazzo.




Grazie mille gentilissimo

Autore:  Randal [ giovedì 28 marzo 2019, 13:52 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Impianto Elettrico Condominiale

Confermo, diventa un problema di servitù.

Autore:  niko80 [ giovedì 28 marzo 2019, 21:15 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Impianto Elettrico Condominiale

Randal ha scritto:
Confermo, diventa un problema di servitù.




Grazie ancora :D

Autore:  niko80 [ sabato 30 marzo 2019, 23:40 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Impianto Elettrico Condominiale

niko80 ha scritto:
Randal ha scritto:
Confermo, diventa un problema di servitù.




Ho notato che i cavi che vanno dai contatori fino agli appartamenti passano sulla parete in alto dei garage e poi salgono per il vano tecnico vicino l'ascensore.

Quindi alla fine i cavi passano cmq sotto l'appartamento.
Che pericolo c'è per il discorso campi elettromagnetici?
Grazie

Autore:  Randal [ lunedì 1 aprile 2019, 15:30 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Impianto Elettrico Condominiale

Lascia perdere l inquinamento elettromagnetico in una abitazione con potenze di (3-10) kW, non esiste, a 10 cm è praticamente nulla. Son tutte balle di pseudo tecnici convertiti per mancanza di lavori all ambientalismo. La emissione di campi elettromagnetici nei cavi è direttamente proporzionale alla corrente in ampere che fluisce nel cavo ed inversamente alla distanza del cavo dalla persona.

Autore:  niko80 [ martedì 2 aprile 2019, 13:51 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Impianto Elettrico Condominiale

Randal ha scritto:
Lascia perdere l inquinamento elettromagnetico in una abitazione con potenze di (3-10) kW, non esiste, a 10 cm è praticamente nulla. Son tutte balle di pseudo tecnici convertiti per mancanza di lavori all ambientalismo. La emissione di campi elettromagnetici nei cavi è direttamente proporzionale alla corrente in ampere che fluisce nel cavo ed inversamente alla distanza del cavo dalla persona.


Grazie mille per la risp.
Mi potresti gentilmente spiegare questo concetto con qualche esempio?
La emissione di campi elettromagnetici nei cavi è direttamente proporzionale alla corrente in ampere che fluisce nel cavo ed inversamente alla distanza del cavo dalla persona
Grazie ancora

Pagina 1 di 2 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/